Sei nella sezione Il Direttore   -> Categoria:  Comunicazioni ai lettori  
Eurogendfor: la gendarmeria europea indipendente dai poteri assoluti

Eurogendfor: la gendarmeria europea indipendente dai poteri assoluti

Autore: Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/11/2014 17:17:20

Eurogendfor: Forza di Gendarmeria Europea. Ne avete mai sentito parlare? Probabilmente no, eppure l'Italia fa parte di questo progetto. Con la Legge 84/2010infatti, vengono sancite le linee di questo progetto che vede protagonisti l'Italia, la Francia, la Spagna i Paesi Bassi e il Portogallo oltre alla Romania e alla Polonia.

E' una forza militare indipendente dall'Unione Europea ma può partecipare ad azioni su richiesta della UE. 

La Gendarmeria Europea nasce da un trattato ratificato nel 2004 a Noordwijk nei Paesi Bassi, il quartier generale si trova a Vicenza ed è stato inaugurato nel 2006 ed è la base del coordinamento politico militare. Poichè la base generale si trova nel nostro paese, sembra che tutti i costi legati alla gendarmeria vengano sostenuti dai nostri governi con sostanziosi finanziamenti.

Approfondendo la lettura del trattato e della legge di riferimento, si scopre che questo organo militare ha pieni poteri, immunità totale e per tali ragioni alcuni temono che possa trasformarsi in una spaventosa arma contro le popolazioni.

Sembra quindi di trovarsi di fronte a una intelligence che non risponde ad alcun governo...

I corpi di gendarmeria impiegati per le varie nazioni aderenti sono:

    Arma dei Carabinieri italiana (dalla fondazione)

    Gendarmerie nationale francese (dalla fondazione)

    Guardia Civil spagnola (dalla fondazione)

    Guarda Nacional Republicana portoghese (dalla fondazione)

    Marechaussee olandese (dalla fondazione)

    Gendarmeria romena (dal 3 marzo 2009)

Il ruolo della gendarmeria

Svolge compiti militari di supporto alle fase iniziali di un conflitto e di transizione, da sola o insieme a forze che eseguono esclusivamente obiettivi militari. La EGF svolge funzioni di polizia e addestramento di un esercito e polizia locali nella fase di ritiro della componente militare.

Nel dettaglio, in base all'art. 4, comma 3 del Trattato di Velsen, i suoi possibili utilizzi comprendono:

  1. condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico;
  2. monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le forze di polizia locali nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi compresa l'attività d'indagine penale;
  3. assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere e attività generale d'intelligence;
  4. svolgere attività investigativa in campo penale, individuare i reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorità giudiziarie competenti;
  5. proteggere le persone e i beni e mantenere l'ordine in caso di disordini pubblici;
  6. formare gli operatori di polizia secondo gli standard internazionali;
  7. formare gli istruttori, in particolare attraverso programmi di cooperazione.

Chiediamoci se tutto questo è costituzionalmente possibile.

Al link di seguito trovate il testo di Legge di cui consiglio un'attenta lettura per comprendere meglio di cosa si tratta: Legge 14 Maggio 2010 N° 84

Il sito istituzionale di Eurogendforhttp://www.eurogendfor.org/italiano

Se andate alla pagina "Cos'è Eurogendfor" in basso leggerete alcuni criteri che sembrano avvertire le popolazioni che, in caso di guerra civile o tentativo di colpo di Stato, ecco giungere immediato l'intervento della Gendarmeria Europea:

  • Sostituzione delle forze di polizia locali in una zona dove il conflitto ha portato al significativo collasso dell’amministrazione centrale. La polizia internazionale può essere incaricata di svolgere l'intera gamma (o solo alcune) delle funzioni di polizia, avvalendosi quindi di poteri di polizia esecutivi e con la necessità di essere armata.
  • Rafforzamento delle forze di polizia locali in uno scenario caratterizzato da un elevato livello di insicurezza e criminalità a causa della mancanza di un adeguato stato di diritto. La polizia internazionale avrebbe il compito di controllare, guidare e consigliare, nonché addestrare la Polizia Locale al fine di aumentarne la professionalità, contribuendo alla loro ristrutturazione anche attraverso programmi di selezione e valutazione.

Da: http://www.eurogendfor.org/italiano/organizzazione/cosa-e-eurogendfor

 


L'articolo ha ricevuto 2848 visualizzazioni