Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Recensioni  
Nancy Brilli, indomabile bisbetica al Teatro Quirino

Nancy Brilli, indomabile bisbetica al Teatro Quirino

Autore: Teresa.Corrado
Data: 06/12/2015 23:42:02

Brilla la Brilli al teatro Quirino con la commedia "Bisbetica La bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova" che vede in scena proprio l'attrice Nancy Brilli insieme a Matteo Cremon, Federico Pacifici, Gianluigi Igi Meggiorin, Gennaro Di Biase, Anna Vinci, Dario Merlini, Brenda Lodigiani, Stefano Annoni, Valerio Santoro e per la regia di Cristina Pezzoli.

La celebre commedia di William Shakespeare, racconta di una donna, bisbetica, caparbia e difficile da trattare, che, un po' per ripicca, un po' per vendetta, si ritrova sposata ad un uomo che, un po' per amore e un po' per scommessa, ha deciso di "domarla". Per farlo usa metodi duri e gentili, irritandosi con i servi per come cucinano e lasciando lei digiuna, o senza dormire. Metodi che, come raccontano all'interno della commedia, erano del '500, non sicuramente moderni e che Shakespeare ripudia fortemente, come la consuetudine dei matrimoni combinati.

Gli attori, infatti, sottolineano che quella che stanno preparando è una commedia e che anche se scritta da Shakespeare, uno dei più grandi autori di teatro di tutti i tempi, è pur sempre la rappresentazione del tempo vissuta dall'autore stesso.

In questo periodo, portare in scena "La bisbetica domata" è una sfida ad alto rischio. La cronaca ci ha abituati a situazioni di coppia esasperanti, dove la donna subisce, più che l'attenzione attenta, la violenza del proprio compagno. La commedia di Shakespeare sembra voler autorizzare l'uomo ad essere duro per ottenere "l'obbedienza" assoluta della donna. Un concetto che la nostra società ha abbandonato ormai da tempo, anche se difficile da contrastare nel contesto sociale odierno. Per questo, la rappresentazione andata in scena sottolinea, in alcuni passaggi, proprio la consapevolezza che quello che stanno portando in scena è un racconto scritto secoli fa. Anche se le situazioni spesso sono molto divertenti, non rispecchiano il reale pensiero degli attori stessi, come recita proprio la Brilli. Caterina vorrebbe seguire il testo di Shakespeare ma proprio non lo sente suo e sicuramente questo potrà essere percepito dagli spettatori che andranno a vederla, allora, meglio cambiare, modificare lo spettacolo.

Andare a vedere la "Bisbetica La bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova" al Quirino, è catapultarsi in uno spettacolo dentro lo spettacolo. Le prove della commedia immergono lo spettatore nella commedia stessa, ma accanto a questo, ci si ritrova a confrontarsi con le idee, i pensieri degli attori che cercano di entrare nella parte del proprio personaggio, per esprimere al meglio la loro parte. È lo stesso lavoro del cast, guidato dalla protagonista Caterina, che si confronta tra passato e presente e che, soprattutto, si confrontano con la necessità di presentare una coppia che non sia relegata alla concezione passata di un rapporto tra moglie e marito.

Il teatro si trasforma, si diverte e diverte anche attraverso la musica e la commedia porta in scena anche brani e balli, testi rap che trasformano la commedia in uno spettacolo poliedrico. Bello e intenso il rap che si può ascoltare tra Petruccio e Caterina, quando i due si presentano, in quella che alla fine si trasforma in una gara di versi, ma anche il rap che offre Petruccio prima, quando accetta di far sua la giovane ragazza.

Il cast è magnifico. Si percepisce immediatamente la consapevolezza degli attori di avere tra le mani un testo forte e ben scritto, di offrire una visione nuova, sempre divertente. Affiatamento, divertimento, ironia, riflessione, in una commedia la cui traduzione e drammaturgia è di Stefania Bertola, mentre alcune delle canzoni sono estrapolate da Kiss me Kate, il musical di Cole Porter tratto dalla Bisbetica, o dal repertorio pop contemporaneo.

Una magnifica Nancy Brilli, spumeggiante, decisa e magnifica, attorniata da un cast all'altezza, che rende la commedia perfetta. Un plauso a quello che sicuramente sarà uno degli spettacoli di maggior successo della stagione. 


L'articolo ha ricevuto 1296 visualizzazioni