Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Politica Italiana  
Governo Conte: ecco il nuovo esecutivo

Governo Conte: ecco il nuovo esecutivo

Autore: Redazione Politica
Data: 04/06/2018 10:25:37

Si è svolta al Quirinale la cerimonia con cui il presidente del consiglio dei ministri e i ministri hanno prestato giuramento. Ecco la lista dei componenti del governo Conte

Presidente del Consiglio
Giuseppe Conte, professore ordinario di diritto privato all’università di Firenze, era già stato indicato, prima delle elezioni, dal Movimento 5 stelle come possibile ministro della pubblica amministrazione.

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio
Giancarlo Giorgetti (Lega), deputato. È stato eletto per la prima volta in parlamento nel 1996. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministeri con portafoglio

Ministro degli Interni e vice presidente del consiglio
Matteo Salvini, segretario della Lega ed ex parlamentare europeo. Alle recenti elezioni politiche è stato eletto al senato. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro dello Sviluppo Economico e Lavoro e vice presidente del consiglio
Luigi Di Maio, capo politico del Movimento 5 stelle. È stato eletto per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura, quando ha ricoperto la carica di vice presidente di aula alla camera. È stato rieletto, sempre a Montecitorio lo scorso 4 marzo. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro dell’Economia
Giovanni Tria, preside della facoltà di economia di Tor Vergata.

Ministro degli Esteri
Enzo Moavero Milanesi, già ministro degli affari europei con i governi Monti e Letta.

Ministro della Difesa
Elisabetta Trenta, esperta in materia di politica di difesa e sicurezza. Faceva parte della squadra di governo presentata dal Movimento 5 stelle prima delle elezioni.

Ministro della Giustizia
Alfonso Bonafede (M5s), deputato. È stato eletto per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro della Salute
Giulia Grillo (M5s), deputato. È stata eletta per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro dell’Ambiente
Sergio Costa, generale dei carabinieri (già corpo forestale dello stato). Faceva parte della squadra di governo presentata dal Movimento 5 stelle prima delle elezioni.

Ministro dell’Agricoltura e del Turismo
Gian Marco Centinaio (Lega), senatore. È stato eletto per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture
Danilo Toninelli (M5s), senatore. È stato eletto per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro dell’Istruzione
Marco Bussetti, già insegnante di educazione fisica e dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia.

Ministro dei Beni Culturali
Alberto Bonisoli, è direttore della Nuova accademia di belle arti di Milano. Faceva parte della squadra di governo presentata dal Movimento 5 stelle prima delle elezioni.

Ministeri senza portafoglio

Ministro degli Affari Regionali
Erika Stefani (Lega), senatrice. È stata eletta per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro del Sud
Barbara Lezzi (M5s), senatrice. È stata eletta per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro della Pubblica Amministrazione
Giulia Bongiorno (Lega), senatrice. È stata presidente della commissione giustizia della camera nella XVI legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro ai Disabili e alla Famiglia
Lorenzo Fontana (Lega), deputato. Ex parlamentare europeo è attualmente vice sindaco del comune di Verona. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro ai rapporto con il parlamento e la democrazia diretta
Riccardo Fraccaro (M5s), deputato. È stato eletto per la prima volta in parlamento nella XVII legislatura. Vedi la sua scheda su openparlamento.

Ministro degli Affari Europei
Paolo Savona, oltre ad altre numerose cariche pubbliche e private è stato ministro dell’industria del governo Ciampi.

FONTE: QUIRINALE 


L'articolo ha ricevuto 672 visualizzazioni