Sei nella sezione Il Direttore -> categoria: Lettere al Direttore       
Lettere al Direttore -. Dal mondo dei farmaci perduti: la Cannabis - con VIDEO

Autore:Un lettore di nome Stefano
Data: 19/02/2014
Lettere al Direttore -. Dal mondo dei farmaci perduti: la Cannabis - con VIDEO

Quindi dopo essermi informato via internet cercai di fare chiarezza e di parlarne con il mio medico specialista. Purtroppo il dottore si dimostrò reticente all’argomento e ciò che è peggio disinformato, comunque mi promise di fare ricerche. A quel punto venni dimesso, al cortisone venne aggiunta una terapia a base di interferone. 


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 16/08/2013
Un bel commento all'articolo La crisi di chi

 Riceviamo e publichiamo in questa sezione un lungo commento di Provedel all'articolo del direttore "La crisi di chi".

 

"La tua diagnosi è condivisibile.

Il "potere" esiste anche se oggi con lo sviluppo della rete si aprono ampie falle nelle quali inserirsi per far viaggiare idee diverse, soluzioni diverse e nuovi modelli interpretativi del potere stesso. Tu in questo articolo proponi la tua visione e diagnosi. L'Italia è un paese che ha ben identificabili e identificati punti di debolezza che purtroppo oggi vengono ancor più manipolati dai sistemi di potere per scopi anche assurdi o controintuitivi; 


Autore:Prof.ssa Barbara Grassi Najarian
Data: 27/06/2013
Lettera al Direttore di una professoressa rappresentante della comunità armenaGentile direttoreSono un’insegnante di italiano e storia della scuola secondaria di secondo grado di origini armene. Non ho potuto in quanto docente e in quanti discendente di un fiero popolo martire della chiesa cristiana non rimanere ferita dalle affermazioni rilasciate a mezzo stampa da un alto funzionario del MIUR, il prof. Luciano Favini, che nel commentare le possibili tracce dei temi della maturità ha testualmente affermato l’impossibilità di proporre “un tema storico sul genocidio degli armeni che va a colpire la particolare sensibilità della Turchia”.

Autore:La Redazione
Data: 06/06/2013
Lettera al Direttore sui bambini dimenticati in auto: in Germania le scuole controllano...Gentile Direttore, sono un cittadino tedesco che vive a Venezia. Le scrivo dopo aver letto l’ennesimo caso di un bimbo “dimenticato” in auto dal padre. In Germania – come in ogni paese civile - vale la seguente procedura: Quando un bimbo non arriva a scuola e la famiglia non ha avvisato, la scuola chiama i genitori e chiede chiarimenti.

Autore:Piero Tucceri
Data: 08/05/2013
Lettere al Direttore - Il sistema nega la Libertà, non il denaro...In questo inquietante scenario si colloca l’iniziativa intrapresa in difesa dell’impiego del denaro contante nella regolazione delle ordinarie transazioni economiche. Essa si propone pertanto come manifestazione di civiltà, anziché come mera diatriba volta ad affermare la prevalenza di una modalità di pagamento su un’altra.

Autore:
Data: 01/12/2009
Chiarimenti su un articolo di MartinesUna lettera al Direttore su un articolo pubblicato un paio di anni fa

Autore:Gli sComunicati
Data: 05/03/2009
Stefano Arciero: una matita divertente.Stefano Arciero, un amico e matita divertente nel panorama dei nuovi vignettisti italiani.Un "in bocca al lupo" per la sua carriera di cantore di storie attraverso la satira espressa in una vignetta!Benvenuto fra... "Gli sComunicati"!

Autore:Gli sComunicati
Data: 14/02/2009
Alfio Krancic: una vignetta dedicata al nostro Direttore.

Alfio Krancic: la matita più furiosa degli ultimi anni, mi dedica oggi questa vignetta. Grazie ad Alfio, un amico, per questa deliziosa immagine, creata per me.

Elenco Pagine
1
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

VIRUS, PAPA: LA GENTE INIZIA AD AVERE FAME
Da Televideo
In breve
Data:28/03/2020 20:31:29
In questi giorni, in alcune parti del mondo, si sono evidenziate coseguenze della pandemia; una di queste è la fame, ha detto Papa Francesco durante la messa di questa mattina in Santa Marta. Si comincia a vedere gente che ha fame, perché non può lavorare, non aveva un lavoro fisso, e per tante altre circostanze.

Incominciamo già a vedere il dopo che verrà più tardi ma comincia adesso, ha sottolineato il pontefice.

Signore non lasciarci in balia della tempesta, aveva invocato ieri Francesco durante la preghiera straordinaria antindemia, sul sagrato della basilica vaticana.


E'TORNATA L'ORA LEGALE LANCETTE AVANTI UN'ORA
Da Televideo
In breve
Data:28/03/2020 20:31:29
E' tornata l'ora legale.

Alle 02:00 gli orologi sono scattati avanti di sessanta minuti, sino a segnare le 03:00.

Questa notte si accorcia quindi di un' ora, che 'recupereremo' domenica 25 ottobre, alle 03:00 di notte, quando gli orologi saranno spostati indietro e torneranno, segnando le 02:00, all'ora solare.

Questa potrebbe essere l'ultima volta che spostiamo le lancette perché il Parlamento Europeo si è detto favo revole a sospendere dal 2021 la convenzione.


Autore: Inchiesta del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/03/2020

Un virus può sanare tante cose, rimettere in equilibrio le interconnessioni internazionali, i mercati azionari, il rischio di rivoluzioni dovute alle troppe strategie politiche ed economiche vessatorie, al clima impazzito per mille cause diverse, alla scarsità delle risorse fondamentali, che mettono in crisi il futuro di tutti.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 24/03/2020

Il governo conferma lo stato di emergenza sanitaria con un decreto varato il 31 Gennaio,  ma da fine gennaio a oggi si è mosso a passo di lumaca per mettere in stato di sicurezza la popolazione. Nel video che trovate in questo editoriale, potrete sentire la voce del premier Conte, che consiglia ai cittadini di "Condurre una vita normale". Era il 2 Febbraio. Due giorno dopo il varo del decreto in cui viene stabilito lo stato di emergenza sanitaria.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -