Sei nella sezione Chi siamo -> categoria: Contatti       
Contatti

Autore:La redazione
Data: 26/07/2013
Contatti

 Potete contattarci telefonicamente al numero +39 06 92938726 (Tel. e Fax)

Questi invece i riferimenti mail.
Per entrare in contatto con il direttore della testata: emilia.ursoanfuso@gliscomunicati.com
Per informazioni commerciali e per la pubblicità sugli gli sComunicati: info@gliscomunicati.com
Per segnalare notizie: redazione@gliscomunicati.com
Per informazioni e contatti generici: info@gliscomunicati.it
Per supporto tecnico: davide.aiello@gliscomunicati.com

Autore:Redazione
Data: 26/07/2013
Collabora con noi

 Chi sono i nostri procacciatori preferiti: persone di ambo i sessi, fortemente motivate, attive, che sappiano organizzare autonomamente il proprio lavoro, serie ed affidabili, che abbiano capacità dialettica e sappiano coinvolgere le persone per dedicare loro una soluzione pubblicitaria altamente personalizzata. Vieni a lavorare con con noi!

Elenco Pagine
1
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Da Televideo
In breve
Data:05/03/2021 12:10:51
Roma,Papa Francesco in volo verso Iraq Papa Francesco è partito dall'aeroporto di Fiumicino alla volta dell'Iraq.

E' il primo Pontefice a visitare il Paese.

L'aereo dovrebbe atterrare a Baghdad intorno alle 14 locali, le 12 in Italia.

Francesco non viaggiava da 15 mesi a causa delle restrizioni dovute alla pandemia da Covid.

Percorrerà con la compagnia aerea irachena e con elicotteri militari 1.455 km in 2 giorni.

Visiterà Najaf, Nassiriya, Erbil, Mosul e Qaraqosh.

Vengo come pellegrino di pace e speranza,ha detto in un videomessaggio agli iracheni.

L'8 marzo il suo rientro in Italia.

II (...)
Da Televideo
In breve
Data:05/03/2021 12:10:51
Mattarella a Papa:passo per fratellanza Realizzando un proposito che San Giovanni Paolo non poté attuare, la sua presenza in Iraq rappresenta per le martoriate comunità cristiane di quel Paese una concreta testimonianza di vicinanza.Così il Capo dello Stato, Mattarella,nel messaggio al Papa.E' un ulteriore passo lungo il cammino tracciato dalla dichiarazione sulla fratellanza umana.

Giungano quindi a Vostra Santità i più fervidi auguri.

Stamane, prima di recarsi a Fiumicino, Francesco ha incontrato a Casa Santa Marta 12 rifugiati iracheni.


Da Televideo
In breve
Data:05/03/2021 12:10:52
Papa, Iraq rafforza misure di sicurezza Per la storica visita di Francesco le autorità irachene hanno rafforzato le misure di sicurezza.

Migliaia di addetti sono dispiegati nei luoghi dove si recherà il Papa, che vedrà subito il premier iracheno Aldhimi dopo l'atterraggio all'aeroporto di Baghdad.

Poi la visita al presidente della Repubblica, Salih Qassim, e il suo primo discorso in terra irachena rivolto ad autorità, società civile e corpo diplomatico.A seguire,nella cattedrale sirocattolica Nostra Signora della Salvezza, l'abbraccio a vescovi, sacerdoti, religiosi, seminaristi e catechisti.


articolo presente in Italia -> Attualita
Autore: Editoriale di Daniel Abruzzese
Data: 19/05/2020
La crisi del lowcost: la fine dell'Europa?

Al di là dell’ottimismo sbandierato da Ryanair, che vorrebbe invogliare i clienti a tornare a volare ancora prima della fine dell’estate, l’era dei voli lowcost pare volgere al termine. 


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/05/2020

Quanti di voi conoscono i retroscena della riforma Lorenzin? Tracciati e documentai tutto nel mio libro inchiesta. Pecorelli, l’allora presidente AIFA, volò negli USA con la Ministro Lorenzin, per prendere questo importante incarico, assegnatoci direttamente dagli Stati Uniti: ciò conferma ciò che faccio emergere da anni, e che in pochi capiscono ancora. Le decisioni, in special modo quelle importanti, su economia, fisco, sanità, banche, sicurezza, nel sistema politico ed economico internazionale moderno, non sono prese internamente alle singole nazioni. Esistono trattati, accordi, strategie.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -