Sei nella sezione Battaglie Sociali -> categoria: Morti di stato       
Mobilitazione MSF: 'Basta bombe su civili e ospedali - Solidariet? alla popolazione siriana'

Autore:Redazione Battaglie Sociali
Data: 06/12/2016
Mobilitazione MSF: 'Basta bombe su civili e ospedali - Solidariet? alla popolazione siriana'

Da più di cinque anni la Siria è intrappolata nella morsa di un terribile conflitto che non risparmia nessuno. Martedi 6 dicembre, alle 18.30, Medici Senza Frontiere (MSF) scende in Piazza Montecitorio


Autore:Davide
Data: 15/08/2013
Operativo lo sportello 'Ascolta impresa'

Dal primo giugno 2012 è operativo lo sportello “Ascolta impresa”, un mezzo destinato proprio ad aiutare gli imprenditori, allontanando lo spettro di gesti estremi


Autore:Neri Riondino - Redazione Cronaca
Data: 11/06/2013
Savona:  lo sfrattano di casa e si getta dalla finestra. Ennesimo suicidio a causa della crisi...Il numero dei suicidi a causa della crisi economica e della mancanza di lavoro in Italia sta raggiungebdo numeri inaccettabili. Già un solo suicidio per tali motivi è indice del fallimento di un sistema paese. Il fatto che ormai quotidianamente siamo cotretti a riportare queste notizie di Cronaca, deve afr si che le Istituzioni pongano la parola FINE alle complesse ragioni che hanno fatto dle nostro paese un posto dove solo ai ricchi è permesso viviere.

Autore:Redazione Cronaca
Data: 02/04/2012
Bollettino dei suicidi aggiornato al 4 Aprile: questa è una strage che continua. Da anniNel solo fine settimana, ecco cosa hanno riportato le cronache liocali in merito ai suicidi o tentativi di suicidio sempre più spesso motivati da condizioni di criticità economica. Sappiate peraltro, che motli suicidi non vengono riportati dalle cronache perchè non vengono denunciati dalle famiglie perchè non vi è necessità di interventop delle Forze dell'Ordine.

Autore:Mariasole De Maio - Redazione Politiche sociali
Data: 23/03/2012
Suicidi ed omicidi: un drammatico bollettino quotidianoE' sconvolgente il numero quotidiano di omicidi e suicidi che accadono nel nostro Paese. Abbiamo pensato di pubblicare una tristissima lista degli accadimenti delle ultime ore: persone che uccidono, persone che si uccidono. Una tendenza che deve assolutamente essere bloccata. Ci appelliamo alle istituzioni, alle forze dell'ordine, ai cittadini italiani. Spesso basetrebbe davvero poco per fermare il genocidio cui stiamo assistendo passivamente

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 22/03/2012
Italia: suicidi ogni giorno. Qualcuno fermi la strageLecce: rimane senza lavoro e per la disperazione si suicida. Aveva 29 anni Belluno: imprenditore disperato per crediti vantati verso le pubbliche amministrazioni si suicida. Aveva 53 anni Taranto: commerciante abbattuto dalla crisi e dai debiti si suicida. Aveva 63 anni

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 05/02/2012
Equitalia: c’è un genocidio in atto. Il mandante? Lo StatoC'è in atto un genocidio e va avanti da anni. Un genocidio per mano dello stato e dei governi. Un genocidio che parla di equità e democrazia mentre toglie la vita a chi, per disperazione e vergogna, sceglie un atto estremo come procurarsi la morte. Morti che non sono mai frutto di suicidi ma veri omicidi. Di Stato. Uno Stato il nostro, che arrota tutto ciò che ritiene arrotabile, frantumabile, vessabile – mi si consenta il termine - e convertibile eventualmente in un tornaconto.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 12/01/2012
Morire di ItaliaDi Italia si muore perchè l’Italia è una nazione che ha lasciato dietro le spalle la volontà e la voglia di salvaguardare il rpincipio fondamentale per cui esiste: i prorpri cittadini. Che lasciati alla deriva e totalmente orfani di sostegno, spesso non trovano altro modo per superare le troppe difficoltà, che uccidersi. Cittadini suicidi per onestà. Suicidi per disperazione. Suicidi di italianità.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 30/12/2011
Crisi: ennesimo suicidio nel Padovano: « Monti continua ad ignorarci»Gli investigatori subito individuano nel calo di lavoro, nella difficoltà nel recuperare i crediti, le cause dell'estremo gesto. Si chiude così il disastroso 2011? Sarà questo l'ultimo suicidio, figlio di una pericolosa e mal gestita situazione economica? Di chi è la responsabilità di questa nuova morte se non di chi è chiamato a governare la nazione? «Presidente Monti, lo sente questo gravoso peso, questa colpa sul cuore? » Il presidente di Federcontribuenti, Carmelo Finocchiaro, ha chiesto a più riprese un incontro, sempre rimandato, sempre negato, eppure, voleva solo raccontare queste vite spezzate, spiegarne le cause e tentare un percorso rapido e condiviso
Elenco Pagine
1
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

VIRUS, PAPA PREGA PER CHI NON LAVORA PIU'
Da Televideo
In breve
Data:28/03/2020 19:59:01
Papa Francesco ha invitato a pregare per chi, per colpa dell'epidemia di coronavirus, ha problemi economici.

Preghiamo per le persone che per questa pandemia stanno cominciando a sentire problemi economici, ha detto all'inizio messa in streaming da Santa Marta, perchè non possono lavorare.

Tutto questo ricade sulle famiglie.

Preghiamo per la gente che ha questo problema.

Per fare una vera preghiera. ha detto Francesco, sono necessarie fede, perseveranza e coraggio.

Rinviato intanto a data da definirsi il viaggio del Papa a Malta, in agenda il 31 maggio, per la situazione mondiale

ADDIO AD ARBASINO, SCRITTORE, GIORNALISTA
Da Televideo
In breve
Data:28/03/2020 19:59:01
E' morto nella notte lo scrittore e giornalista Alberto Arbasino.

Ne dä notizia Repubblica, di cui Arbasino ü stato uno storico collaboratore, cosß come dell'Espresso, nella sua edizione online.

Tra i protagonisti del Gruppo '63 e con una grande produzione che ha spaziato dai romanzi alla saggistica, Arbasino aveva 90 anni.

Si ü spento, riferisce al quotidiano romano la famiglia, serenamente dopo una lunga malattia.


Autore: Inchiesta del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/03/2020

Un virus può sanare tante cose, rimettere in equilibrio le interconnessioni internazionali, i mercati azionari, il rischio di rivoluzioni dovute alle troppe strategie politiche ed economiche vessatorie, al clima impazzito per mille cause diverse, alla scarsità delle risorse fondamentali, che mettono in crisi il futuro di tutti.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 24/03/2020

Il governo conferma lo stato di emergenza sanitaria con un decreto varato il 31 Gennaio,  ma da fine gennaio a oggi si è mosso a passo di lumaca per mettere in stato di sicurezza la popolazione. Nel video che trovate in questo editoriale, potrete sentire la voce del premier Conte, che consiglia ai cittadini di "Condurre una vita normale". Era il 2 Febbraio. Due giorno dopo il varo del decreto in cui viene stabilito lo stato di emergenza sanitaria.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -