Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Attualita  
Percezioni galattiche dal sistema solare Italia

Percezioni galattiche dal sistema solare Italia
Autore: Lucaa Dal Negro - Redazione Attualita'
Data: 03/01/2020

E' l'anno di Zalone, piaccia o piaccia ancora di più e, inseguendo questa corrente di pensiero dominante che increspa il Paesiello del sole e della tanta pioggia che alimenta l'esondazione costante di ogni rigagnolo conosciuto, lascio questi pensieri privi di una qualche correlazione con i dati.
Quasi inaudito.

Già, mi ritrovo a scrivere di percezioni, di un sentore comune che aleggia in ogni albergo, in ogni Ufficio Postale e soprattutto in ogni "pab" (scritto proprio così) di questo Paese che teme apertamente ormai di presentarsi al pubblico (suo) con il nome "osteria" probabilmente perché il proprietario dei locali (con i contanti) è cinese e lui comanda così, con tanto di "open" colorato e illuminato a intermittenza sulla porta di fronte a un Palladio qualsiasi.

Intanto -facendo così- mi metto al riparo; nessuno potrà indicare io sia in questo frangente di parte per aver estrapolato dati e informazioni da un versante piuttosto che dall'altro e nessuno potrà insinuare la poca attendibilità di essi, addirittura suggerendo siano o possano essere "fake".
Nessun dato; niente "link" da citare o quasi. Chisseneimporta.

Si dice... si sà... è di dominio comune oggidì, se vuoi attirare investimenti, capitali stranieri e aziende serie in crescita e che portino innovazione... serve insomma e prima di tutto l'infrastruttura. Accessi e impianti adeguati per le comunicazioni.

A parte le infrastrutture tradizionali, le strade e i ponti (lasciamo perdere per un attimo... anzi, meglio non parlarne troppo...) è la rete Internet la materia fondamentale per il mezzo della quale (rete) è possibile tradurre ogni progetto in "lavoro", ed è quindi la connessione informatica digitale e sistematica e generalizzata, l'unica vera priorità per ogni impresa moderna. "No way out".

Ebbene, all' 80%, in Italia (si mormora nei "pab") l'ultimo miglio (si poteva anche dire chilometro ma probabilmente, qualche metro se lo fregano anche con questo escamotage linguistico) è di Telecom/Site (https://www.sitespa.it/) scritti insieme perché è(ra)no il monopolista gestore del Paese, mentre oggi... lo è e lo sono ma in una nuova veste.

Il filetto di rame -per tagliare corto (anche il cavo)- che tiene connessa l'Italia nel 2020 è di dominio e controllo di questi due "colossi", i quali, tra l'altro, non comunicano tra loro, dovesse disgraziatamente servirVi chiedere assistenza.

Chiunque (eccetto quel 15-20% che usa l'etere o il satellite con velocità e stabilità sub-sahariane della rete) venda la connessione tra spot coloratissimi e mozzafiato, deve sottostare ai cavetti di rame e ai loro intrecci che ispirarono "Brasil" di Terry Gilliam, certamente proudly made by Telecom/Site negli anni dopo Marconi, e senza dubbio ai bizzarri interventi dei loro tecnici negli "armadi", i quali, operano in condizioni da circo, Panda rossa e scala basculante sul tetto al seguito.

Che cosa significa tutto ciò, a parte il cartello delle aziende tutte, in barba al Garante che probabilmente anche lui... Aziende con le sedi fiscali in... "vattelapesca" e che vendono questi "servizi" allo stesso identico prezzo?

Uno sguardo alle medie di download vendute a "100" che sfiorano i "9" Megabyte con lag (ping) di 50 sono poca cosa, perché questi che non sono dati e solo "supposizioni ben ponderate dalle lamentele che si sentono nelle lunghe file alle Poste", non sono il dramma vero e proprio poiché -attenzione!- c'è l'incubo sempre presente che qualche cosa si rompa e allora... la paura inizia a farsi sentire nelle viscere, a partire dalle segreterie automatizzate che a furia di "prema uno" e "prema due", ti spiazzano in remoti spazi (as)siderali che si chiamano Romania, Albania per citarne solamente due.

Ah! Una volta c'erano le "pupazze" alla Megan... alla...

Oggi, nel "venti-venti", abbiamo famiglie felicissime (strafatte di silicone e maquillage vari) e auto elettriche (ma nemmeno una Fiat che sia una, nonostante "La Panda Elettra" di Italia '90) che si occupano di caldaie robotizzate e aspirapolveri a comando vocale, tutto praticamente "gratis" o meglio "in regalo se..."

Ma oggigiorno, soprattutto, abbiamo la connessione "cinque-gi" che sarà sempre meglio di quella "quattro-gi" e infinitivamente più veloce delle "tre" e... insomma, intanto, nell'attesa di spedire una e-mail di "4 kilobyte", in un'attesa spasmodica che nonostante l'aggiornamento si protrae... sapete che Vi dico? Mi vado a fare un caffè... tanto è sempre open... ahemmm... aperto, volevo dire.

 

Lucaa del Negro
Autore de:
https://www.edizionidelfaro.it/libro/ma-sha-allah
e, dell'autopubblicazione:
http://amzn.eu/c47H20P

(Presente con altri articoli su questo sito... ;P) 

P.S. Mi raccomando: non divulgate a troppi amici che stiamo parlando di rame. Può essere pericoloso e soprattutto destabilizzante per questo Paese. A buon intenditor... prrrrrrr.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 17/02/2020 10:58:01

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Attualita

Autore: Alessia Piccioni - Redazione Cultura
Data: 14/02/2020
La violenza non è mai amore: l’appello nel giorno di San Valentino

In occasione della Festa degli Innamorati, l’Avvocato Ruggiero invita le donne a ricordare il valore di questo sentimento, fuggendo da situazioni violente...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 11/02/2020
Festival del Fundraising 2020: contro muri e intolleranza

L’edizione 2020 - che si svolgerà sulle sponde del Lago di Garda dal 13 al 15 maggio – fa una scelta forte e chiara in questo senso...

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 08/02/2020
Sanremo 2020: la classifica dei cantanti più cliccati sul Web

È interessante notare come le prime posizioni della classifica siano occupate cantanti molto giovani, tutti sotto i 30 anni: Elettra Lamborghini ha appena 25 anni, mentre Achille Lauro e Elodie ne hanno 29. 

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Attualita'
Data: 08/02/2020
Associazioni dei pazienti e conflitti di interesse

Una metanalisi condotta da ricercatrici dell’Istituto farmacologico Mario Negri di Milano e di altri centri australiani e canadesi conferma l’influenza dell’industria nelle associazioni di pazienti.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -