Sei nella sezione ComunicAzioni   -> Categoria:  Televisione  

"Sono incazzato nero, e tutto questo non lo accetterò più"
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 19/09/2009

(Video: tratto dal Film "Quinto potere" - La frase clou del film: "Sono incazzato nero, e tutto questo non lo accetterò più")
 
 
Dall'enciclopedia online "Wikipedia": "Il concetto di informazione è quanto mai vasto e differenziato: informazione è in generale qualunque notizia o racconto, qualunque comunicazione scritta o orale contiene informazione. I dati in un archivio sono informazioni, così anche la configurazione degli atomi di un gas può venire considerata informazione. L'informazione può essere quindi misurata come le altre entità fisiche ed è sempre esistita, anche se la sua importanza è stata riconosciuta solo nel XX secolo"

 

Perché inizio questo articolo con questa citazione? Per raccontare ciò che non sta più avvenendo nel mondo di quella serie di informazioni che dovrebbero appunto contenere dati, riflessioni ed eventuali risoluzioni.

 

All'atto pratico, nell'epoca in cui viviamo, il concetto di Informazione è stato totalmente travisato ed in special modo – quasi in maniera aberrante – proprio all'interno del comparto dell'Informazione intesa come Giornalismo.

 

Oggi la maggior parte delle testate nazionali ed internazionali piuttosto che proporre pura informazione, tracciati di eventi e fatti e resoconto onesto degli accadimenti, ripiegano piuttosto sul racconto di misfatti contenuti all'interno dei fatti reali. O mescolano il senso della comunicazione in un cocktail infernale di rimbalzi di opinioni personali che nulla hanno a che vedere – appunto – con l'informazione originale.

 

Ancor più allarmanti peraltro, sono le infinite diatribe che questi scampoli di notizia - svenduti solo per approvvigionarsi di un maggior numero di lettori affamati ormai di qualsiasi cosa li faccia appassionare alla lettura – creano all'interno di talk show o programmi culturali, ove i protagonisti – sempre gli stessi – continuano le loro querelle riempendo palinsesti e lottando l'uno contro l'altro per un punto percentuale di share in più.

 

Intanto, al di fuori dell'ormai inconsulto mondo della Comunicazione, i fatti, le notizie, gli accadimenti, i veri scandali, le evoluzioni sociali, non trovano alcun palcoscenico illuminato tale da dar loro rilievo ed impatto verso l'Opinione Pubblica. Ciò che interessa veramente la gente, semplicemente non viene nemmeno preso in lontana considerazione.

 

Così, pochi vengono a sapere di normative a sostegno dei cittadini. Pochi sapranno che hanno diritto alla restituzione di soldi versati erroneamente – vedi l'attuale caso dell'i.v.a. applicata sulla Tarsu. A nessuno viene comunicato il diritto di appellarsi contro vessazioni ed ingerenze da parte dello Stato e così via.

 

Questo è il reale aspetto della non libertà di Stampa. Non è quindi necessario parlare di Informazione imbavagliata da una sorta di Regime che vedrebbe coinvolto tutto il mondo politico. Non vi sono regole dettate da un proclama scritto e controfirmato. E' il mondo dell'informazione che pian piano ha preso la chiana della contro informazione, supportato certamente in questo percorso, dagli ambienti di potere che trovano ovvio giovamento in questa dinamica considerando che, poche informazioni utili alla Massa, corrispondono sempre più spesso ad una enorme quantità di denaro risparmiato.
 

E ad una notevole attenzione espansa dell'immagine su pochi "eletti" che hanno su se stessi tutti i fari tolti alla vera Comunicazione delle Informazioni.

 

Così, come nel film "Quinto Potere" potete scegliere fra il restare assoggettati ad una realtà continuamente bistrattata o - simbolicamente - affacciarvi alla finestra e gridare: "Sono incazzato nero, e tutto questo non lo accetterò più"
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/02/2020 17:33:17

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Televisione

Autore: Giulia Buongiorno - Redazione ComunicAzioni
Data: 15/08/2013
Expo 2015 e Rai: un accordo per 5 milioni di soldi pubblici.

 Expo 2015 e Rai hanno raggiunto un accordo da 5 milioni di euro per la diffusione in Italia e all’estero della rassegna mondiale che avrà luogo a Milano nel 2015. La gestione della programmazione esistente, nonché della realizzazione di trasmissioni create per l’occasione, sarà affidata alla nuova struttura Rai Expo, di cui faranno parte fra gli altri il vicedirettore generale Antonio Marano e il direttore di Rainews Monica Maggioni.

Leggi l'articolo

Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 18/02/2013
Festival di Sanremo: il broglio sui voti ora è legale. E si può anche scommettere. LegalmenteOra, se sommiamo due fattori: i brogli tramite i call center e le scommesse tramite agenzie SNAI, agitiamo velocemente, e viene fuori il peggior atto di corruzione legalizzato e pubblicizzato che mai a mente umana era mai passata nemmeno lontanamente.
Leggi l'articolo

Autore: Davide
Data: 17/02/2013
L'essenzialeAll'Italia del Festival non è dato di sapere che c'e' stato il terremoto. Fazio e compagnia cantante non hanno minimamente accennato a quanto successo. La potente macchina della Rai TV era troppo impegnata a riprendere Mengozzi che vinceva il festival per avere un occhio a quello che stava succedendo. D'altro canto per fortuna una scossa di 4,8 gradi della scala Richter non è abbastanza per interrompere con una edizione speciale del telegiornale.
Leggi l'articolo

Autore: Max Murro - Redazione Attualità
Data: 01/01/2013
Video messaggio di fine Anno del Presidente NapolitanoCome di consueto, ecco il messaggio video di fine anno del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, Per Napolitano è il settimo ed anche ultimo messaggio, considerando la scadenza del suo mandato. In questo video, il messaggio integrale, per chi non lo avesse seguito in televisione
Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -