Sei nella sezione Economia   -> Categoria:  Finanza  
Letta dal Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione: 'Maggiore fiducia in noi stessi'

Letta dal Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione: 'Maggiore fiducia in noi stessi'
Autore: Emanuele La Fonte - Redazione Politica
Data: 18/08/2013

 Letta partecipa al Meeting di Rimini di CL e si rivolge all'Europa con lo scopo di far allentare la morsa del rigore. 


A Rimini tra tedeschi in canottiera e sandali (sempre meno) e russi che la fanno da padroni Letta parla di una Europa che deve essere più attenta ai bisogni dei popoli.

L'Italia puo' tornare a competere solo dentro un'Europa piu' solida e unita. Cosi' il premier Enrico Letta, intervistato dal 'Sussidiario.net'. "Ci sono nuovi protagonisti dell'ordine mondiale, un G20 sempre piu' determinante sulle grandi questioni globali, paesi emergenti che crescono sistematicamente a tassi a due cifre. Ho potuto appurarlo con i miei occhi visitando qualche giorno fa l'Azerbaijan: il mondo cambia, il mondo corre. L' Italia, da sola, non puo' semplicemente reggere questa rivoluzione. Puo', invece, farcela e tornare a competere solo dentro un'Europa piu' solida e unita, anche e soprattutto sul piano politico. Parlo pero' - e ne parlero' nel mio intervento a Rimini - di un'Europa diversa da quella che abbiamo osservato in questi anni di crisi.

Il premier aggiunge: «Fare industria in Italia è difficile perché molti fattori di svantaggio competitivo - esogeni ed endogeni al sistema produttivo italiano - condizionano i processi economici e sociali. Su questi fattori, però, stiamo lavorando e continueremo a farlo per dimostrare a tutti che, per quanto sì difficile, fare impresa in Italia è possibile. Penso ai tanti provvedimenti approvati nei nostri primi 100 giorni». Il messaggio, per Letta, è chiaro: «Vale la pena investire in Italia».

Dobbiamo «avere maggiore fiducia in noi stessi. Uscire da quella cappa di sottovalutazione, autolesionismo, benaltrismo che troppo spesso ci toglie ossigeno. Dimostrare all'Europa e al mondo che non c'è più bisogno che ci si dica di fare i 'compiti a casa'. I sacrifici li abbiamo fatti e li stiamo facendo non perché ci sia qualcuno a imporceli, ma perché siamo un Paese adulto che vuole ricominciare a costruire il futuro dei propri figli». Lo dice, alla vigilia del Meeting di Rimini, il premier Enrico Letta in un'intervista a Ilsussidiario.net. «L'Italia - prosegue - può farcela: questo è il messaggio».

Il premier spiega: «L'Euro non è una sciagura. Il punto è che si tratta di un solo tassello della più ampia, e ambiziosa, Unione economica e politica. In questa prospettiva tutti gli strumenti adottati non devono avere il sapore della contingenza, ma puntare diritto verso una maggiore integrazione. Penso, ad esempio, all'Unione bancaria. La stiamo sostenendo con grande convinzione e continueremo a farlo nei prossimo Consigli europei, ponendo poi il tema al centro del semestre di presidenza dell'Ue, l'anno prossimo»

Sembra l'appello di un genitore preoccupato della severità dei professori. Letta difende il "pargolo" reo di non avere fatto i compiti delle vacanze in modo attento. Ma se l'Europa continua a bacchettarci ci sarà si una ragione: si chiama incertezza politica.


Entro il 31 agosto il governo dovrà trovare una soluzione alproblema dell’Imu e del’Iva. Mentre continuano a susseguirsi varie ipotesi e i partiti della maggioranza ribadiscono le loro posizioni, difficile pensare che già dal Consiglio dei ministri che dovrebbe svolgersi venerdì 23 possa arrivare la soluzione definitiva.


Vedremo se agli esami di riparazione di Settembre l'Italia ce la farà.




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 12/06/2024 07:35:46

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Finanza

Autore: Chiara Vicario - Redazione Economia
Data: 27/05/2020
Settore giochi: scatta l'allarme cassa  integrazione straordinaria

Un allarme occupazionale che preoccupa un intero settore, ancora chiuso per il lockdown e che non intravede una possibile data di ripartenza del business. 

Leggi l'articolo

Autore: Lettera dei Presidenti Dario Gallina e Paolo Scudi
Data: 26/05/2020
Lettera di Unione Industriale di Torino e ANFIA al Presidente Conte

“Sollecitare un intervento governativo è vitale per recuperare l’operatività del settore automotive e la sua capacità di sviluppo decisiva per il progresso economico” – si legge nella lettera.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Economia
Data: 26/05/2020
Settore giochi e Fase 2: Ughi (Obiettivo 2016) 'Settore discriminato e beffato'

Un danno economico addizionale poiché non vi sono previsioni sulla data di riapertura dei luoghi di vendita (sale scommesse, sale bingo, sale giochi ecc...

Leggi l'articolo

Autore: Diletta Regoli - Redazione Economia
Data: 25/05/2020
Inchiesta Altroconsumo: l'impatto del Covid-19 sul portafogli degli italiani

L’emergenza coronavirus in corso non riguarda solo la salute ma anche l’economia delle famiglie, per questo Altroconsumo ha condotto un’indagine per analizzare il peso che sta avendo la pandemia sui bilanci degli italiani

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -