Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Teatro  
Teatro Vascello: 'Siamo tutti in pericolo' la profezia di Pasolini

Teatro Vascello: 'Siamo tutti in pericolo' la profezia di Pasolini
Autore: Teresa.Corrado
Data: 08/03/2015

Al Teatro Vascello di Roma, per ricordare i 40 anni dall'uccisione di Pier Paolo Pasolini, dal 5 marzo al 15 marzo va in scena lo spettacolo "Siamo tutti in pericolo L'ultima intervista di Pier Paolo Pasolini" per la regia e drammaturgia di Daniele Salvo, con Gianluigi Fogacci, Raffaele Lataglia, scene e costumi di Erminia Bassi, mentre le immagini video sono di Indyca di Torino e la produzione de La fabbrica dell'Attore - Teatro Vascello in collaborazione con Fahrenheit 451 Teatro.

"Siamo in pericolo" riprende gli ultimi articoli che il giornalista e scrittore Pasolini, aveva pubblicato per "Il Mondo" e "Il Corriere della Sera" nel 1975 e raccolti in quelle che vengono definite "Lettere Luterane" e da un'intervista, una confessione, rilasciata a Furio Colombo proprio il giorno prima di essere ucciso. In quegli scritti si evince un grido di allarme, disperato e lucido sulla civiltà moderna, che, leggendo gli avvenimenti moderni, risuonano come una profezia tragica.

Entrando nel teatro, in scena già Gianluigi Fogacci alla scrivania mentre alle sue spalle sono proiettate le immagini di Pasolini e la voce narrante che ne legge passi di scritti, che accompagnano lo spettatore a entrare nell'atmosfera dello spettacolo. Al centro della scena un giovane totalmente nudo, immobile come a mettere a nudo la personalità dello scrittore, ma anche la stessa Italia, oggetto delle sue parole e come invito allo spettatore a fare altrettanto.

Sulla scena Fogacci racconta prima in monologo, poi facendosi aiutare da Raffaele Lataglia, un rapporto con la politica, la società, i cittadini italiani che lo lasciano esterrefatto, lontano dalla realtà di ciò che avviene e con avvenimenti ricchi di censure e omissioni. È un Pasolini orma maturo, che conosce i pensieri e le azioni delle persone e che attraverso le parole e la poesia cerca di speranza e consapevolezza nell'uomo e del "privilegio del pensare".

Gianluigi Fogacci è un convincente Pasolini, studiato per esprimere e trasmettere il pensiero e le convinzioni dell'uomo scrittore e combattivo che esprime, con coraggio le sue idee. La scena si amplia anche quando si sposta in platea, con la presenza di Raffaele Lataglia, in un dialogo a distanza che premia la sala del teatro Vascello. Unica nota stonata, l'acustica della sala, che non premia l'ascolto dei discorsi dell'autore. In compenso uno spettacolo interessante e ricco di spunti per conoscere e comprendere il pensiero di Pasolini.

Collegato allo spettacolo anche un laboratorio tenuto fra febbraio e marzo insieme a un gruppo di venti attori under 35 di provenienza diversa che andranno in scena domenica 15 febbraio con uno studio su "Pilade", che verrà presentato dopo lo spettacolo "Siamo tutti in pericolo" per la regia di Daniele Salvo.  




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 25/02/2021 08:18:42

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Teatro

Autore: Carla Fabi - Redazione Cultura
Data: 27/05/2020
Roma, Teatro Lo Spazio - Il 4 Giugno l'insegna si riaccende in segno di speranza

Poco prima dell'inizio della crisi da Coronavirus, il Teatro Lo Spazio di Roma è stato affidato alla guida di Manuel Paruccini...

Leggi l'articolo

Autore: Carla Fabi - Redazione Cultura
Data: 01/05/2020
Andrea Rivera dal 7 Maggio su Vimeo - Teatro Online

Nell'epoca in cui le sale teatrali sono ferme, per far fronte a quella mancanza da "sipario chiuso", è necessario reinventarsi e pensare al futuro.

Leggi l'articolo

Autore: Maya Amenduni - Redazione Cultura
Data: 23/03/2020
Teatro le Maschere in streaming da lunedì 23 marzo con: TRE OMINI NEL BOSCO

Un cantastorie accompagna il pubblico in un alternarsi di narrazione e azione attraverso il complesso percorso di crescita di una fanciulla narrato nel rispetto della ricca e tradizionale simbologia delle fiabe

Leggi l'articolo

Autore: Eleonora Turco - Redazione Cultura
Data: 04/03/2020
Roma, Teatro Studio Uno - 12-15 marzo - in prima assoluta 'Malleus Maleficarum'Debutta in prima assoluta al Teatro Studio Uno dal 12 al 15 marzo 2020 Malleus Maleficarum
Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -