Sei nella sezione Mondo   -> Categoria:  Politica Estera  
Polonia: vince la destra di Szydlo

Polonia: vince la destra di Szydlo
Autore: Teresa.Corrado - Redazione Esteri
Data: 26/10/2015 18:13:25

In Polonia vince il partito di destra anti -Ue. È questo il risultato delle votazioni politiche che hanno visto protagonisti i cittadini polacchi. La nuova leader della Polonia candidata premier, è Beata Szydlo, che grazie al 39,1% ottenuto dal partito Diritto e Giustizia (Pis) si presta a governare il paese.

Si fermano al 23,4% le preferenze andate a Piattaforma civica di centro, partito del primo ministro uscente Ewa Kopacz. Il terzo partito della Polonia con 9% dei voti è Kukiz'15, che prende il nome dal fondatore, un cantante rock. Gli altri partiti che siederanno all'opposizione sono Nowoczesn.pl (Moderna) con il 7,1%, del liberale Ryszard Petru e il Partito dei contadini (Psl) che si attesta al 5,2%. Restano fuori dalla Camera bassa il Partito di sinistra unita, la formazione di Janusz Korwin-Mikke e quella di sinistra sociale Razem di Adrian Zandberg. L'affluenza alle urne nella giornata di ieri è stata del 51,6%.

Una vittoria schiacciante quella di Beata Szydlo che se, come confermato dagli exit poll, raggiungesse i 242 seggi su 460 a disposizione dei partiti, governerebbe da sola, senza dover ricercare alleanze e accordi con altri partiti. Nemmeno le opposizioni si potrebbero opporre al risultato delle elezioni. Per la prima volta nella storia della Polonia post-comunista, inoltre, nessun partito di sinistra siederà all'interno della Camera. L'opposizione sarà di destra o centro, poiché solo questi partiti sono riusciti ad entrare alla Camera.

Gelo dalla Russia che, pur affermando si rispettare il voto polacco, non prevede relazioni bilaterali nella loro forma migliore, commenta il portavoce di Putin, Dmitri Peskov. Insomma, un governo di destra con all'opposizione solo centro o centro-destra, non si presenta come un partner commerciale, sociale ed economico alla portata della pur sempre comunista Russia.

A pesare sulla scelta della Polonia, la situazione dei migranti, la politica dell'austerity dell'Ue, nonostante la crescita che il paese ha continuato ad avere nonostante le difficoltà economiche degli altri stati europei. Sta di fatto che la destra, a volte quella estrema, sta aumentando la sua forza all'interno dell'Europa. 


L'articolo ha ricevuto 720 visualizzazioni


Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 25/06/2019 12:19:57

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Politica Estera

Autore: Redazione Politica
Data: 27/05/2019 07:02:51
Aborto nel mondo: leggi restrittive discriminano le fasce deboli

Leggi troppo restrittive sull'aborto, come quelle appena varate in Alabama e Missouri rischiano di penalizzare le donne piu' povere e di minoranze etniche, favorendo il ricorso alla pratica clandestina

Leggi l'articolo

Autore: Luca de Rossi - Redazione Esteri
Data: 14/04/2019 07:12:20
Libia: respinta l'offensiva di Haftar a Suani Ben Adem

Una violenta battaglia infuria tra le forze di Khalifa Haftar - che sono riuscite a penetrare a Sud di Tripoli- e quelle fedeli al governo nazionale di Fayez al Sarraj. Sarebbero 100 le vittime dal 4 Aprile, data di inizio del conflitto, secondo quanto è stato riportato dall'Amsi, medici stranieri in Italia. 28 sono bambini.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Esteri
Data: 10/04/2019 06:48:26
USA: Trump minaccia dazi al Messico se non bloccheranno i traffici di droga

La Casa Bianca, da tempo intenta a denunciare una eccessiva permeabilita' delle frontiere rispetto ai flussi illegali, ha intensificato l'invio di forze di sicurezza sulla linea di confine.

Leggi l'articolo

Autore: Raul Romojaro - Redazione Attualita'
Data: 09/04/2019 06:36:41
La riforma UE del codice della strada

La Commissione europea ha proposto alcune tecnologie di sicurezza ritenute indispensabili nelle prossime vetture di serie, e il Consiglio europeo e il Parlamento hanno accolto favorevolmente gli accordi previsti negli studi effettuati l'anno scorso. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -