Sei nella sezione Cultura   -> Categoria:  Eventi  
Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo: prossime iniziative

Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo: prossime iniziative
Autore: Simona Carlucci - Redazione Cultura
Data: 05/02/2016

Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo

Studio di Luigi Pirandello
Via Antonio Bosio 13b - 00161 Roma -  Tel: 0644291853 - 3490712661
www.studiodiluigipirandello.it posta@studiodiluigipirandello.it

 

Se una casa museo d’artista di questo nome, Luigi Pirandello, uno dei pochi letterati italiani di valenza assolutamente internazionale (dal Giappone alle Americhe), premio Nobel nel 1934, fosse a Parigi o Londra sarebbe un museo frequentato e pubblicizzato dal Comune, tenuto attivo con mostre e avvenimenti, con un bookshop ecc.

Aperto dal 1961 per iniziativa, a suo tempo, degli eredi di Pirandello, il salone-studio, la camera da letto, tutto il luogo, vincolato dalla Soprintendenza, è rimasto intatto per arredi, oggetti quadri: vi sono conservati anche gli scaffali con la biblioteca personale di Pirandello e vari suoi manoscritti, oltre al grande diploma dipinto a mano del Nobel.

Nel tempo si sono aggiunti altri lasciti: il fondo Ugo Betti, Il fondo Alessandro D’Amico, il fondo Franca Angelini,  tutti  gestiti dall’Istituto di Studi Pirandelliani e sul Teatro Contemporaneo e presentati e catalogati e in rete (www.studiodiluigipirandello.it ). Lo Studio è aperto alle visite (preferibilmente su prenotazione) e agli studiosi tutte le mattine (Via Antonio Bosio 13b - 00161 Roma -  Tel: 0644291853 - 3490712661- posta@studiodiluigipirandello.it ).

Il comitato scientifico è attualmente composto da Carlo Cecchi, Matteo D’Amico, Jean-Paul Manganaro, Mario Martone, Melania Mazzucco. Il Presidente è il critico Paolo Petroni.

L’Istituto vive di contributi pubblici, principalmente da parte del Mibac, e di donazioni private, potendo usufruire delle detassazioni previste dall’Art Bonus. A parte le due bibliotecarie-archiviste, che ne garantiscono l’apertura e la funzionalità, i membri del Cda e il Presidente non percepiscono compenso o rimborso alcuno.

INIZIATIVE CULTURA E SPETTACOLO

Allo scopo di fare dell’Istituto un luogo partecipato e attivo nella vita culturale della città, ma anche di raccogliere fondi, già dall‘anno scorso si sono realizzati incontri e spettacoli accolti assai favorevolmente dal pubblico, fino agli eventi più recenti, come la Serata Carlo Emilio Gadda, con Fabrizio Gifuni, Walter Pedullà e Giorgio Patrizi,  Il Morandini 2016, ricordo di Morando Morandini, con Sonia Bergamasco, Mario Martone, Luisa Morandini e Mario Sesti e lo spettacolo 12369 LP. Orbite, traiettorie, frequenze dai Taccuini di Luigi Pirandello, da un’idea di Dina Saponaro e Lucia Torsello, con Gianluca Enria, Elisa Pezzuto, Odette Piscitelli Leoni, Francesca Beatrice Vista  Elisa Pezzuto (arpa e canto).

Quest’anno, in occasione degli 80 anni dalla morte di Pirandello e in vista delle celebrazioni nel 2017 per i 150 anni dalla nascita, l’Istituto sta progettando e  realizzando una serie di nuovi appuntamenti culturali e di spettacolo, ospitati nello studio dello scrittore.

A febbraio  sono in programma una Serata Louis-Ferdinad Céline con Francesca Benedetti e Filippo La Porta (14 febbraio, ore 18.00), due serate per i 100 anni della Grande Guerra, Il figlio prigioniero, lettura-spettacolo sul carteggio tra Pirandello e il figlio al fronte, con Riccardo Caporossi, Nadia Brustolon e Vincenzo Preziosa (20 e 21 febbraio, ore 17.30,  più due matinée per le scuole il 19 e 20), le repliche settimanali dello spettacolo 12369 LP, lettura scenica con musica dal vivo dai Taccuini dello scrittore, con la regia di Gianluca Enria (6,13, 21, 27 febbraio). Questi ultimi due spettacoli sono nati appositamente per Casa Pirandello, su progetto dell’Istituto.

Sono le prime proposte di due serie di incontri: Un autore a Casa Pirandello e Un attore a Casa Pirandello, con la partecipazione di personaggi che vanno da Carlo Cecchi a Glauco Mauri, da Emma Dante a Claudio Magris, dai fratelli Taviani a Memè Perlini e si sta anche lavorando a una serie di letture sceniche di novelle di Pirandello a cura di docenti e allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Grazie alla sartoria Tirelli verrà realizzata una mostra di storici costumi pirandelliani mentre,  in collaborazione con la Cineteca nazionale e il Cinema Trevi, prenderà corpo una rassegna di film tratti o ispirate a opere del grande scrittore.

Dopo il successo, lo scorso anno, della lettura integrale con libera partecipazione di Uno, nessuno e centomila, in collaborazione con l’Università Roma 3, se ne sta progettando una nuova.

Ad un anno dalla scomparsa, verrà ricordata con una giornata in sua memoria, la studiosa Franca Angelini, presidente dell’Istituto.

Tutti i protagonisti delle varie iniziative intervengono a titolo gratuito, per contribuire alla raccolta di fondi in favore dell’Istituto.

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 19/05/2024 12:48:05

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Eventi

Autore: Lara Facco - Redazione Cultura
Data: 22/05/2020
Fondazione Arnaldo Pomodoro e Studio MARCONI ‘65

Più di un mese fa la Fondazione Arnaldo Pomodoro e lo Studio MARCONI ’65 hanno lanciato una campagna di raccolta fondi a favore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri - IRCCS

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 21/05/2020
#laculturaincasaKIDS: attività e appuntamenti digital per bambini e ragazzi

...Nella serie di video per ogni età Gli abitanti del Museo dei Fori Imperiali si raccontano! i protagonisti sono i capolavori della collezione, che si animano raccontando la propria storia.

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 16/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital del fine settimana dal 15 al 17 maggio

Roma Capitale della cultura prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. Sono tanti gli appuntamenti, gli approfondimenti e i video messi a disposizione online per tutti...

Leggi l'articolo

Autore: Gabriella Gnetti - Redazione Cultura
Data: 09/05/2020
#laculturaincasa: gli appuntamenti digital fino al 10 maggio

Roma Capitale della cultura, aderendo alla campagna #iorestoacasa, prosegue le attività su web e social con il programma #laculturaincasa. 

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -