Sei nella sezione ComunicAzioni   -> Categoria:  Web  
A volte ritornano. (Ri)ecco a voi:

A volte ritornano. (Ri)ecco a voi:
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 17/07/2009

 
 
 
E' proprio il caso di dire: "a volte ritornano". Dopo la fuggevole comunicazione televisiva fatta peraltro in tarda serata tempo fa dal Ministro Brambilla in compagnia del Premier Berlusconi, relativamente al rilancio del progetto "Italia.it", portale nazionale del turismo Italiano costato all'epoca "solo" 45 Mln di euro dei contribuenti, mantenuto online il tempo ristretto di una edizione del BIT (Borsa Italiana del Turismo) - giusto per far vedere che qualcosa era stato fatto con tutti quei soldi - e poi subito abbandonato ed oscurato, ecco che albeggia la New Entry: il Governo presenta "Italia.it"

 

Si, avete letto benissimo. "Italia.it". Il vecchio e fallito progetto, ritornato a pieno titolo sul Web.

 

"Italia.it" quindi e non "Magic Italy" così come era stato comunicato televisivamente come detto prima. Ordunque: Italia.it fu un progetto che doveva sconvolgere con i suoi effetti speciali il mondo del turismo proposto sui canali del Web. Logotipo – da molti esperti ritenuto orrido – costato "appena" 100.000 euro. Contenuti talmente all'osso da non comprenderne l'utilità. Presentato senza troppo clamore alla popolazione, ed utilizzato forse per sortire finanziamenti, da utilizzare per altri scopi.

 

Appare allarmante un fatto: il dietro front anche relativo al nome registrato. Oggi si può registrare – da cittadini comuni – un nome a dominio con appena 9 euro. Il mondo politico, nemmeno quelli. Eppure, si è deciso di reiterare. Almeno per quanto riguarda il nome.

 

Certo, considerando i soldi spesi a suo tempo, e gli attuali ulteriori 10 milioni di finanziamento per "il nuovo progetto" che già a Gennaio 2009, erano stati confermati da un protocollo di intesa fra il Ministro Brunetta ed il Ministro Brambilla, ci si poteva aspettare qualcosa di meglio, di una reiterazione.

 

Peraltro, ad onor del vero, il logotipo attuale è ancora più scarno e privo di creatività. La scritta "Italia" di fondo con una linea ondosa tricolore che traccia una diagonale sulla parola, sembra più opera di un bambino delle elementari che di uno staff di creativi all'opera.

 

In homepage, spicca la foto del Premier Berlusconi. Che presenta così il portale: "L'Italia è il Paese del cielo, del sole, del mare. Un Paese magico, capace di incantare e di conquistare il cuore non solo di chi ci vive, ma anche di chi lo visita, di chi lo scopre per la prima volta. Un Paese che regala emozioni profonde attraverso i suoi paesaggi, le sue città, i suoi tesori d'arte, i suoi sapori, la sua musica. Un viaggio in Italia, per noi italiani e per chiunque arrivi da ogni parte del mondo, è un viaggio nell'arte e nel bello. L'Italia è magica. Scopritela. Nascerà un grande amore."

Silvio Berlusconi - Presidente del Consiglio dei Ministri"

 

Sempre in homepage, ritroviamo la paroletta magica "Magic Italy" che altro non è se non una testata sfogliabile online. Totalmente in Inglese (…).

 

Navigando poi nell'area "cerca Italia", ci si imbatte in sezioni che riporta ad una serie di link esterni: provate a digitare il nome di una città e vedrete cosa appare.

Nella sezione "organizza il tuo viaggio" invece, si trovano una serie di informazioni su come arrivare in Italia, come muoversi in bicicletta e la comunicazione – un po' stramba sul fatto che: "Il territorio italiano dispone di una fitta rete di impianti per la distribuzione della benzina (normale, senza piombo, diesel) sia sulla rete autostradale sia sulle strade secondarie".

Insomma: possiamo avere decisamente il diritto di chiederci, come sono stati utilizzati i dieci milioni stanziati per quest'ultima opera eclatante, che non solo non dimostra la volontà di rinnovarsi, ma che reitera in pieno, il progetto precedente. Con una falla in più: la carenza di innovazione.

Articoli correlati:

 

 

 




Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 07/12/2022 04:22:54

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Web

Autore: Luca Sambucci - Redazione Nuove Tecnologie
Data: 17/02/2020
Nuove tecnologie: non si può mettere in pausa il futuro

Arrivano nuove tecnologie che capiscono in pochi, difficili da usare ma facili da abusare, che la politica e la giurisprudenza non comprendono in tempo utile.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Comunicazioni
Data: 14/04/2019
WhatsApp, Facebook e Instagram down in Italia

Nessun comunicato ufficiale è stato al momento diramato, ma a quanto sembra il disservizio è esteso a tutto il territorio italiano.

Leggi l'articolo

Autore: Zigor Aldama - Redazione Tecnologia
Data: 27/07/2018
Tik Tok: la App più scaricata a livello mondiale

Secondo un rapporto pubblicato da Tencent in aprile, il 66% degli utenti Douyin in Cina sono donne e il 75,5% di loro ha meno di 24 anni. Secondo Bytedance, tuttavia, il 40% degli utenti ha tra i 24 e i 30 anni, un fatto che l'azienda utilizza per dimostrare di essere riuscita a superare la barriera della generazione Z e ad attrarre anche utenti più anziani.

Leggi l'articolo

Autore: Relazione di Robert K. Knake per contro del Counci
Data: 06/07/2018
Cyber Security negli USA: la condivisione delle informazioni sulla minaccia informatica nel settore

Le compagnie che operano nel settore delle infrastrutture critiche non possono proteggersi dal controllo degli stati-nazione  senza un'adeguata assistenza federale. Il governo degli Stati Uniti dovrebbe creare una rete classificata per condividere informazioni sulle minacce informatiche attraverso società private sensibili per l'economia nazionale e internazionale.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -