Sei nella sezione Italia   -> Categoria:  Cronaca  
Suicidi in aumento

Suicidi in aumento
Autore: Emilia Urso Anfuso
Data: 05/01/2012

 
 
Dal 2009 ad oggi, il numero dei suicidi in Italia ha avuto un drammatico incremento. Le motivazioni? Disoccupazione e crisi economica. E' quanto emerge da una ricerca dell'Eures, istituto di ricerche economiche e sociali, relativa al 2009, dove si delineava già un aumento dei suicidi legati alla crisi economica.
 
Dallo studio sul fenomeno negli ultimi 30 anni, emerge l'aumento di suicidi tra i disoccupati e record di casi per motivi economici. A pagare sempre più sono gli uomini, come attestano anche gli ultimi casi di craonca che hanno visto imprenditori ma anche un pensionato con problemi economici, togliersi la vita.
 
Non è possibile continuare a tirare a campare senza lo straccio di una speranza, di una opzione diversa, di qualcuno e qualcosa che possa ridare forza e coraggio a persone che sempre più spesso vedono svilire una vita di lavoro onesto "grazie" alle regole di un sistema economico che parla di crisi mentre è del tutto palese che si sta parlando di sempre maggiori richieste di contribuzione da parte dei cittadini, per salvaguardare quei pochi chiamati "casta" che ad oggi, non hanno rinunciato ad un solo centesimo e ad uno solo dei troppi privilegi concessigli.
 
BASTA
 
Uno Stato che non sostiene i suoi cittadini ma che anzi li vessa ogni giorno di più, è uno Stato di regime totalitarista che miete vittime inermi al solo scopo di batter cassa per scopi molto lontani dal sostegno sociale.
 
Non possiamo più accettare che nel nostro Paese la gente si uccida perchè non può pagare gli stipendi, non può portare avanti la famiglia, non arriva nemmeno alla metà del mese.
 
La situazione è gravissima.
 
E' urgentissimo che la popolazione italiana si unisca in una sola richiesta: subito proposte condivisibili per lo sviluppo, per garantire lavoro, per il sostegno economico alle fasce deboli, per l'apertura del credito alle imprese piccole e medie e per le famiglie.
 
E' ormai chiaro, che la crisi è solo una scusa. Una scusa schifosa per batter cassa ed abbattere ancor di più il già critico tenore di vita di molti.
 
Stiamo continuando a contribuire affinchè ogni mese, puntualmente, queste circa 1.000 persone abbiano un tenore di vita paurosamente distante dal resto della cittadinanza.
 
Se è pur vero che molti cittadini italiani a loro volta dichiarano molto meno di ciò che hanno, si deve trovare veramente un metodo affinchè chi ha paghi e chi non ha venga sostenuto.
 
L'unione fra cittadini può fare la differenza. Diversamente, posso dire che non abbiamo ancora toccato veramente il fondo. Altre pressioni, altre vessazioni, altre richieste ci verranno fatte. Senza più nemmeno l'ombra di un tentativo di voler realisticamente cedere un pò di quel benessere ormai di pochi.
 
La nazione, quella vera, fatta dai cittadini, necessita di essere riconsiderata con altri parametri e con un rispetto dell'essere umano che ormai è scomparso dal vocabolario nazionale.
 
Cominciamo quindi proprio noi cittadini a fare il nostro: non accettiamo la corruzione. Non accettiamo l'evasione. Iniziamo anche a denunciare le istituzioni che evadono e che corrompono e sono corrotte. Inutile dire che sarà una strada irta di difficoltà, ma credetemi: vale davvero la pensa di intraprenderla tutti insieme.
 
Non se ne può davvero più: fateci caso. Tutto è sempre contro i cittadini genericamente parlando. Guardate le pubblicità istituzionali su chi evade le tasse: ti fanno sentire un verme anche se paghi fino all'ultimo centesimo. Ma se ad evadere sono i veri ricchi e spesso i politici, allora va tutto bene.
 
Creiamo dei tavoli di lavoro e verifica. Uniamoci. Facciamo politica. Proponiamo soluzioni. Agiamo.
 
O resteremo inermi vittime sempre più imprigionate nella gabbia delle menzogne di questo sistema che ormai è palesemente votato a macinare denaro sulla pelle degli esseri umani.
 
 



Cosa ne pensi?
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.
Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui



aaaa

Per commentare l'articolo occorre essere loggati e rispettare la netiquette del sito.


Se sei registrato effettua il login dal box qui a sinistra.

Se ancora non sei registrato fallo cliccando qui
I commenti:

Commento 1)
La redazione ed il direttore hanno piacere di rispondere ai commenti dei nostri lettori. Facci sapere cosa ne pensi dell'articolo. La tua opinione è per noi importante.

Commento di: emilia.urso Ip:83.73.103.204 Voto: 7 Data 04/12/2022 17:42:33

Sei iscritto su Facebook, Twitter o G+?
Commenta e condividi l'articolo direttamente.

Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
Correlati in Cronaca

Autore: La Redazione
Data: 15/05/2020
E' morto il Maestro Ezio Bosso, aveva 48 anni

Restiamo senza parole per la morte del Maestro Ezio Bosso, esempio di cultura, genialità, capacità artistica ma anche grande cuore, onestà intellettuale e sensibilità umana.

Leggi l'articolo

Autore: Valerio L'Abbate - Redazione Economia
Data: 13/05/2020
Agricoltura: pronti i fondi per rilanciare il settore apistico

In Italia ci sono circa 56.000 apicoltori, con 1,5 milioni di alveari e una produzione annua pari a 23.000 tonnellate concentrate per lo più nelle regioni del Nord, che ci collocano al quarto posto tra i Paesi Ue.

Leggi l'articolo

Autore: Sergio Ragaini - Rubrica LiberaMente
Data: 08/05/2020
Fasi lunari, curve dei contagi e bufale...

Si era generata tanta aspettativa sull’agognata “Fase 2”. molti si aspettavano davvero una libertà di circolazione...

Leggi l'articolo

Autore: Angela Frazzetta - Redazione Cronaca
Data: 04/05/2020
Roma: una donna da fuoco sul balcone al corpo senza vita di un 59enne

Sono stati i vicini ad allertare le forze dell’ordine, quando dalle loro finestre hanno visto l’incendio sul balcone: era il corpo dello sloveno, dato alle fiamme.

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -