Sei nella sezione Cultura -> categoria: Teatro       
Flop per 'Il vizietto a modo mio' Teatro Arvalia

Autore:Teresa.Corrado
Data: 09/01/2016
Flop per 'Il vizietto a modo mio' Teatro Arvalia

Il teatro Arvalia di Roma, presenta in cartellone lo spettacolo "Il vizietto a modo mio" da un'idea di Filippo Bubbico e Corrado Scalia, portato in scena dalla Compagnia La Quercia Incantata. Con Corrado Scalia, Filippo Bubbico, Bruno Governale, Federica Colucci, Alessandro Lupi, Vincenzo Sartini, Andrea Villanetti, Sandro Scarpelli, Licia Falcone, Eleonora Manara, Glenda Borchi, Claudia Santagata, per la regia di Filippo Bubbico e prodotto da Tom Del Monaco.


Autore:Maya Amenduni - Redazione Cultura
Data: 07/01/2016
Teatro della Cometa: 'VITA, MORTE E MIRACOLI' - 14 / 31 Gennaio 2016

La vita e la morte, viste dai palchi e dalla platea, fanno davvero ridere. È quello il miracolo. Marco, un uomo intelligente e sarcastico, è deciso a non cedere al terrore del momento: il suo compagno Emanuele è in coma.


Autore:Monica Brizzi - Redazione Cultura
Data: 07/01/2016
Teatro Arvalia: 'Il vizietto a modo mio' - dal 7 al 17 Gennaio 2016

Musica, teatro, comicità, ironia, divertimento assicurato, queste alcune delle caratteristiche dello spettacolo prodotto da Tom Del Monaco in scena all’Arvalia.   


Autore:Redazione Cultura
Data: 06/01/2016
Teatro Ghione: 'Una pura formalita' - regia GLAUCO MAURI - 12/24 Gennaio 2016

Una squallida stanza di uno squallido Commissariato di Polizia. Si direbbe facile, in fondo, una stanza è una stanza. Ma c’è qualcosa di inquietante: tutto è sbilenco, una prospettiva irregolare, libri e faldoni ingrigiti dagli anni, sui muri misteriosi graffiti e un orologio senza lancette... come se il tempo si fosse fermato.


Autore:Maya Amenduni - Redazione Cultura
Data: 04/01/2016
Ambra Jovinelli: Ale e Franz 'Tanti Lati - Latitanti'

Le relazioni umane: ecco il fulcro del nuovo spettacolo teatrale di Alessandro Besentini e Francesco Villa in arte Ale e Franz, in scena al Teatro Ambra Jovinelli – dal 14 al 24 gennaio


Autore:Redazione Cultura
Data: 15/12/2015
Teatro Vascello: 'La gabbianella e il gatto' - 19 Dicembre - 6 Gennaio 2015

La Compagnia dei giovani del Teatro Vascello,adatta in modo originale la fiaba di  Luis Sepúlveda divertendosi ad introdurre speciali effetti scenografici per rendere più suggestiva ed avvincente la storia, rendendo la trama più efficace e adatta ai problemi dell'ecologia e dell'ambiente.


Autore:Redazione Cultura
Data: 13/12/2015
Teatro Quirino: 'Io volevo diventare Caterina di Russia' - 21 e 22 Dicembre 2015

“Palma seppe restare coerente a un tipo che oggi può apparire in via di estinzione, quello del funzionario statale, e alla logica degli interessi istituzionali. Unica donna in un ruolo maschile, che seppe interpretare con grande leggerezza femminile, senso della vita e dei suoi piaceri.”


Autore:Maya Amenduni - Redazione Cultura
Data: 10/12/2015
Teatro dei Conciatori: Sorella con Fratello con Alessandro Averone e Alessandra Fallucchi

Ultimo testo di Alberto Bassetti che chiude idealmente la “Trilogia della famiglia” (composta da Le due sorelle e I due fratelli, premio Vallecorsi 2013) , Sorella con fratello è un testo dall’atmosfera ambigua che affronta il tema della violenza all’interno della famiglia


Autore:Recensione della nostra inviata Susanna Schivardi
Data: 07/12/2015
Recensione: 'Bubbles' - al Teatro Vascello fino al 13 Dicembre

Marco Zoppi  ha il fascino e l’audacia per stare sul palcoscenico e in settanta minuti ricreare un mondo fantastico, coinvolgente, fatto di magia e sperimentazione. Adulti e bambini ne rimangono affascinati perché l’impatto emotivo è suggestionato da luci, colori e musiche, in cui le bolle la fanno da protagonista.


Autore:Recensione della nostra inviata Anna Germinario
Data: 06/12/2015
Recensione: 'Parzialmente stremate' - Teatro della Cometa - dal 3 al 20 Dicembre

Fresca e divertente “Parzialmente Stremate”, la commedia in un atto in scena a Roma, Teatro della Cometa, dal 3 al 20 dicembre 2015.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

PARMA: CAPITALE DELLA DELLA CULTURA FAINDO AMBIENTE ITALIANO MOSTRE D'ARTE IN VIAGGIO AEREIENI
Da Televideo
In breve
Data:28/02/2020 01:00:31
2020 6712 673 674 600 601 Turismo 660 Meteo 700

CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA SOSPENSIONE DEGLI EVENTI DAL FEBBRAIO AL MARZO
Da Televideo
In breve
Data:28/02/2020 01:00:31
2020 24 1 In ottemperanza all'ordinanza regionale emanata in data 23 febbraio, sono sospesi tutti gli eventi e le attività, così come l'apertura di mostre e musei, fino a domenica 1° marzo.

Seguiranno successive comunicazioni relative alle eventuali nuove date delle attività.

660 Turismo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 26/02/2020
Coronavirus e riforma costituzionale: posticipare la consultazione è un diritto dei cittadini

Bisogna fermare tutto urgentemente. La situazione causata dall’arrivo del Coronavirus, che ha imposto la chiusura di molte attività a livello nazionale, l’isolamento di intere comunità in special modo in Nord Italia, non permetteranno uno svolgimento democratico della consultazione popolare.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 25/02/2020
Il virus della psicosi collettiva

L’hanno chiamato “virus cinese” in quanto con molta probabilità uno dei primi focolai di un certo interesse è stato quello sviluppatosi a Wuhan, ma nessuno può confermarlo con certezza. Perché sia chiaro: di virus di tal genere ne esistono diversi, e la loro evoluzione è costante e metodica. Di conseguenza è del tutto inutile affibbiare agli orientali la colpa di essere gli untori dell’umanità.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -