Sei nella sezione Economia

Autore:Susanna Invernizzi - Redazione Cronaca
Data: 29/01/2012 19:25:56
La crisi spiegata in parole povere e comprensibili a tuttiUn video da vedere e condividere ovunque. La crisi NON viene mai spiegata. E quando accade, specialmente sui canali nazionali o peggio, sulle testate giornalistiche, i termini usati o le spiegazioni date, sono da tecnici dell'alta finanza. Ecco invece un video di Tele Toscana che merita di essere guardato e diffuso: in parole semplici e chiare, ecco spiegate le vere ragioni della crisi economica

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 29/01/2012 14:25:13
Decreto libera(lizza) tutti!Oggi, nella crisi peggiore degli ultimi 150 anni, alla luce del nuovo pacchetto liberaizzazioni, viene da chiedersi innanzitutto la motivazione per cui alle liberalizzazioni approvate nel 2006 non fu dato in pratica corso e perchè invece quelle appena approvate – che stanno tormentando la serenità di cittadini di ogni ordine e grado e sindacati di ogni colore – dovrebbero invece esser prese in seria considerazione e prontamente attuate

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 29/01/2012 12:24:17
Equitalia: tutte le informazioni utili e gli strumenti online per salvaguardarsiDi Equitalia si è detto tutto o quasi. Diciamo che, fondamentalmente, si parla degli effetti vessatori che questa impresa di Stato a due soci – I.N.P.S ed Agenzia delle Entrate – riesce a realizzare ai danni dei contribuenti “grazie” anche alle normative create di volta in volta allo scopo di alimentare un potere esasperante sull’esistenza di ognuno. Spesso, è avvenuto che contribuenti in regola con i pagamenti si siano ritrovati a dover ripagare o addirittura a ritrovarsi con l’immobile o gli immobili ipotecati.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/01/2012 17:07:00
1.000 al mese

Eppure, c’è stato un tempo in cui la cifra “1000” ha avuto un senso. Un contenuto. Tante speranze.”Se potessi avere 1.000 lire al mese...” recitava la canzone di Gilberto Mazzi del 1939. L’Italia aveva ancora speranze e sogni. Che sarebbero presto state sostituite dal terrore e dalla fame. Ma ai tempi, mille lire erano una somma importante. Da desiderare. Da sognare.


Autore:Max Murro - Redazione Economia
Data: 25/01/2012 10:26:10
Vittime di Equitalia? No, grazie. Sei preziose informazioni per cautelarsi e non rovinarsi la vitaDa anni l’agenzia di Stato per il recupero dei crediti terrorizza i cittadini italiani. Quella che doveva essere una impresa che semplificasse il rapporto cittadini/istituzioni si è rivelata un bieco metodo di pressione sulla maggior parte dei contribuenti. Spesso, questa agenzia mette in atto sistemi che travalicano l’onestà e l’equità. Migliaia di cittadini che hanno già pagato tasse e tributi vari, si vedono rovinare l’esistenza perchè pur non essendo debitori si ritrovano a ricevere richieste di pagamento degli stessi identici tributi.

Autore:Federcontribuenti nazionale
Data: 24/01/2012 17:24:01
Risparmi: non hai convertito le lire in euro?Riportiamo la segnalazione di una cittadina italiana che dopo aver scoperto di non poter più convertire le lire ha telefonato alla segreteria di Monti sentendosi così rispondere: '' Lei ha fatto un investimento rischioso, avevate avuto tanto tempo per convertire, perchè aspettare fino all'ultimo? Il Governo ha deciso di bloccare la conversione per impedire riciclaggio e speculazione, abbiamo fatto un blitz alla criminalità organizzata. Il governo ha messo sul piatto della bilancia il guadagno e la perdita e ha deciso che ci guadagnava il Paese. Lo abbiamo fatto per il bene del Paese''.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 15/01/2012 14:36:58
La crisi mondiale fittizia ai tempi di Matrix...Crisi. Cri-si. C-r-i-s-i. Quante volte pensate di aver ascoltato questa parola negli ultimi anni? Sareste sorpresi dal saperlo. Perchè sicuramente è la parola più abusata a 360°. Insieme ad altre parole quali “democrazia” “indignazione” “liberale”. Parole. Appunto. Svuotate di ogni significato. E per far questo, abusate. Il bombardamento mentale quotidiano, ha un solo scopo: andare ad intaccare per sempre, una serie di centri neurologici al fine di far metabolizzare ad un grande numero di persone, concetti-chiave “assolutamente necessasri” affinchè il sistema socio economico di una nazione o dei sistemi internazionali abbiano reazioni aderenti alle necessità del momento.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/01/2012 15:06:54
Equitalia: togliere potere cambiando le normativeC'è gente che si suicida perchè si sono ritrovati con la vita rovinata ingiustamente da Equitalia. Famiglie che non mangiano pur di pagare cartelle inique. Immobili di famiglia messi all'asta senza una logica ed una reale equità.Per abbattere l'enorme potere di Equitalia s.p.a. è necessario fare solo una cosa: CAMBIARE LE NORMATIVE IN ATTO che consentono a questa Impresa di tenere in mano la vita, il futuro e la morte di milioni di cittadini Italiani.E' bene comunque avere una buona Informazione anche su quelli che sono i DIRITTI di noi contribuenti, cosa che difficilmente viene diffusa sui Media, forse proprio per agevolare ancor più la pratica dell'ignoranza a sostegno di Equitalia che ricordo, è una "creatura" dello Stato Italiano.

Autore:Redazione Economia
Data: 06/01/2012 19:55:29
Di Pietro: lettera aperta a Mario Monti sui costi della politicaParte essenziale della nostra fiducia era basata sulla significativa decurtazione dei costi della politica e sull’equità sociale. L'opera di razionalizzazione istituzionale rappresenta, infatti, una “questione di credibilità” dinanzi all’Italia e non solo si rivela urgente sotto il profilo finanziario, ma si rende necessaria per tentare di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, vista la delicata fase che sta attraversando il Paese.Nell'ambito delle Sue comunicazioni programmatiche, Lei ebbe a dichiarare che: «Di fronte ai sacrifici che sono stati e che dovranno essere richiesti ai cittadini, sono ineludibili interventi volti a contenere i costi di funzionamento degli organi elettivi».

Autore:Simona De Carolis - Redazione Economia
Data: 06/01/2012 11:01:29
Equitalia: una sentenza annulla tutte le notifiche a mezzo raccomandataLa sentenza recita infatti: dichiarato «giuridicamente inesistente» una multa di 9mila euro perché «notificata solo dai dipendenti di Equitalia a mezzo posta». Questa modalità di notificase non viene effettuata direttamente da soggetti abilitati, secondo i giudici lombardi, non produce effetti nei confronti dei contribuenti (in pratica è come se la cartella, l’avviso di intimazione di pagamento o l’ipoteca non fossero mai stati notificati). Tutto ciò deriva da un esame delle normative che riguardano la notifica degli atti esattoriali in generale e di quella a mezzo posta in particolare.

Autore:La Redazione Economia
Data: 05/01/2012 11:02:46
Equitalia: ecco come lievitano le cartelle esattorialiEquitalia: l'impresa di Stato con soci Inps ed Agenzia delle Entrate da anni toglie il sonno ai contribuenti italiani. Ci si ritrova a dover ripagare più volte cartelle esattoriali già pagate, a vedersi ipotecare l'immobile anche in caso di cartelle prescritte e nella migliore delle ipotesi, scatta il fermo amministrativo, che in troppi casi blocca i cittadini togliendo persino il diritto di viaggiare in automobile. Il meccanismo della crescita delle cifre sulle cartelle esattoriali di Equitalia, secondo Fabrizio Fadda di Anti-Equitalia. Dal presidio di Viale Trento, Cagliari.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/01/2012 18:59:03
Equitalia: chi paga  il procurato stress ai contribuenti?Basta non pagare una multa o una cartella della nettezza urbana e zac! Il contribuente può trovarsi la vita rovinata da un susseguirsi di vessazioni senza pari. Si parte con interessi da usura. Si arriva a perdere la casa di prorietà per importi irrisori. C’è gente che si è suicidata. Invalidi col fermo amministrativo, perchè nessuno ha mai pensato che per certe fasce di contribuenti bisognerebbe pensare a normative diversificate. Io stessa ho proposto più volte ad alcuni personaggi del mondo della politica di presentare normative a sostegno dei disabili: nessuno ha mai preso in seria considerazione la cosa.

Autore:La Redazione Cronaca
Data: 02/01/2012 12:42:02
Equitalia: altri attentati. E' la volta di Foggia e Modena VIDEO

Continua l'ondata di attentati contro le sedi di Equitalia. E' la volta di Foggia e Modena. "C'e' un salto in avanti dell'area anarco-insurrezionalista", dice il capo della polizia Manganelli. Ma siamo sicuri che si tratti di anarchici insurrezionalisti? Equitalia è il cappio al collo di tutti gli italiani, vittime inermi di uno Stato che taglieggia i contribuenti attraverso una impresa di Stato che non conosce limiti alle vessazioni


Autore:La Redazione Economia
Data: 31/12/2011 10:58:28
Capodanno: il vero botto? La stangata su luce, gas ed autostradeDal primo gennaio 2012 sono in arrivo pesanti aumenti per le bollette di luce a gas, che rincareranno rispettivamente del 4,9% e 2,7%. Lo ha stabilito l'Autorità dell'energia con gli aggiornamenti delle tariffe per il prossimo trimestre. Per l'energia elettrica, la famiglia tipo spenderà 22 euro in più su base annua mentre per il gas, a causa degli aumenti delle quotazioni del petrolio, la maggiore spesa sarà di 32 euro.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 22/12/2011 07:57:06
Equitalia tormenta una malata oncologica: l'amoralità di Stato non ha limitiLa Federcontribuenti è stata raggiunta dalla richiesta di aiuto della signora Annamaria Berardi di Pescara. La signora è in lotta contro due gravi forme di tumore, uno midollare e uno osseo e contro Equitalia che gli intima il pagamento a 20 giorni di circa 14 mila euro, altrimenti, gli prende l'auto e poi tutto il resto, casa compresa.La signora Berardi era, prima che la malattia le rendesse impossibile lavorare, un informatore medico, laureata in informazione scientifica ed è stata impiegata in due case farmaceutiche.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 19/12/2011 15:10:52
Manovra? Forse ce ne saranno altre...Il 2011 chiude come l'Anno più ricco di Manovre e ritocchini.Sembra ormai essre diventando il Trend tutto italiani per batter cassa, NON generare sviluppo ed abbattere l'economia dei provati a colpi di mannaia.Ci stanno abituando che la Manovra fa parte del tessuto socio economico del Paese, una sorta di norma a tutti gli effetti, che rischia però di dilagare senza in alcun modo ristabilire equilibri economici nè tantomeno far calare l'odioso debitro pubblico nazionale che, ricordo, è fra i più alti del pianeta.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 16/12/2011 16:28:32
Lira/Euro: miliardi di risparmi rischiano di essere letteralmente rubati dall'ErarioIl governo Monti ha appena ricevuto un largo consenso alla Camera e questo la dice lunga sull'attenzione che tutta la classe politica pone nei disagi e problemi di tutti i cittadini italiani. Una battaglia che trova il suo carburante nella delusione e nella disperazione di quanti, per motivi personali, attendevano il prossimo febbraio per convertire i propri risparmi: soldi, che incredibilmente, finiranno nelle casse dell'Erario. Parliamo di miliardi di euro, denaro sottratto a cittadini mai informati. Nessun altro Stato membro ha posto con tale rigidità limiti alla conversione, per alcuni non è nemmeno previsto un limite di tempo.

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 15/12/2011 10:30:41
Manovra: nuovo aumento delle sigarette per compensare le agevolazioni ai ricchiLa Manovra più polemizzata degli ultimi 150 anni, si potrebbe chiamare quella in essere da parte del Governo Monti. Che naviga fra una misura equa ed altre molto meno eque. E persino, fra le onde banali e perfide del togliere un pò meno ai ricchi e dover poi rimettere da qualche altra parte le soluzioni per fare cassa. L’obittivo è quello di procurare denaro ad ogni costo. E se si agevolano un pò di più le fasce medio alte, ecco che il governo Monti deve ricercare altri canali dove imporre nuove imposte.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 11/12/2011 16:45:41
Politica: ecco quanto ci costa. Ogni mese. Ogni Anno.In questi giorni di ferventi preparativi della messa in atto di una Manovra che ha tolto il sonno a milioni e milioni di italiani, sapere con una certa esattezza di cosa si parli davvero quando si accenna al tema dei costi della politica, potrà da un lato accrescere gli stati di insonnia, ma dall’altro, sapere se e come sarà possibile – da parte delle componenti politiche più attive per ciò che riguarda la guerra ai costi troppo esosi degli ambienti istituzionali – abbassare questa enorme pressione che grava fondamentalmente sulle spalle dei cittadini. E non certo i più ricchi.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 10/12/2011 15:45:18
Equitalia va sciolta. O rischiamo azioni violente.Federcontribuenti fino a oggi insieme a tanti altri soggetti si è sempre battuta per una riforma della riscossione e evitato che il movimento antiequitalia assumesse spinte estremiste. Se la politica non interviene subito, nel clima di crisi e sfiducia che regna nel nostro Paese la "questione Equitalia" rischia di diventare un'argomento per la ripresa di azioni violente, con il rischio di un consenso dei "vessati" che indebolirebbe fortemente le istituzioni. Ecco perche' Monti deve affrontare la questione.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 07/12/2018 06:33:27
Abuso di pornografia: una  dipendenza che distorce la realtà nei rapporti di coppia

La diffusione della pornografia, causata negli ultimi anni dal proliferare di siti pornografici, ha realizzato una vera modificazione per quanto riguarda le convinzioni di molti signori uomini. In pratica, la visione metodica di filmati ad alto contenuto pornografico, sta deviando le necessità e le aspettative maschili nei confronti dei rapporti sessuali col gentil sesso.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 29/11/2018 14:17:03
50 sfumature di congiuntivo: come evitare figuracce sui social - di Emilia Urso Anfuso

La grammatica si impara fin dalle scuole elementari, ma spesso non resta nella memoria…Si scrive daccordo o d’accordoQuando si mette la H e quando non si mette?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/11/2018 17:07:02
Nave Aquarius: le intercettazioni non confermano il dolo da parte di Medici Senza Frontiere

Le intercettazioni telefoniche che molti utenti dei social sbandierano come “prova certa di colpevolezza” non sono affatto una conferma, ma – se lette o ascoltate – dandogli un senso, risuonano non tanto come un reato commesso dalla ONG quanto come un sistema di corruzione che alberga altrove, e viene quasi imposto all’organizzazione internazionale come metodo, una sorta di convenzione, di patto, tra chi opera nel porto e chi attracca col suo carico di problematiche umane di ogni sorta.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/11/2018 07:17:39
Reddito di cittadinanza: il pastrocchio

Per “Reddito di cittadinanza” s’intende un reddito garantito ai cittadini di una nazione, al di là della condizione reddituale o lavorativa. E’ quindi quello che si intende per reddito universale.  In realtà, la misura che dicono di voler varare i tipi dei 5S è un reddito minimo garantito, modello Riforma Hartz IV  tedesca, che in Germania è servita a togliere diritti ai cittadini, imporgli un sistema paradossale di precariato lavorativo e sfruttamento, ma di Stato

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -