Sei nella sezione Economia

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 20/11/2010 11:14:51
5x1000, 8x1000, TFR: rapine in corso...Le vessazioni di cui siamo tutti vittime sono all’ordine del giorno e sotto gli occhi di tutti. Sembra poi, che la parola “fine” a questo turbinio di richieste sempre più onerose di denaro ai cittadini da parte dello Stato non venga mai posta. Chi gestisce il Paese procede coi paraocchi come una sorta di Caterpillar distruttore. L’aberrazione esiste nel fatto che sempre e comunque i vessati sono i ccontribuenti, che continuano a pagare per buchi di bilanci statali creati dalla dirigenza, mentre la stessa “dirigenza” continua imperterrita ad ottenere ogni mese stipendi talmente alti che pochi di noi avranno la fortuna di guadagnare in una intera vita. I soldi – solo in questo caso – ci sono.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/11/2010 13:31:03
Quasi quasi baratto... Viaggio - intelligente - nel mondo del riusoVittime di crisi internazionali e nostrane, eccoci tutti a rifare i conti al centesimo anche dieci volte, per paura di sbagliare. E a depennare voci in bilanci familiari che non potranno mai avere nulla di fasullo. La realtà è davanti agli occhi di tutti, e forse tutti vorremmo che qualcuno ci spiegasse come poter tornare ad una vita meno concentrata sul pensiero del denaro che manca, degli ogetti che non si possono più comprare, di quelle cose a volte desiderate proprio perchè – per assurda contraddizione – ci hanno imposto di far parte di una società civile imperniata sul grande Mercato.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 21/10/2010 17:11:58
Legge mancia: come rendere legale il voto di scambioTeoricamente, la Legge parla di sviluppo economico, competitività, stabilizzazione della Finanza Pubblica ed anche di perequazione tributaria. Teoricamente, appunto. Perchè i tanti milioni stanziati dal 2004 ad oggi, sono serviti solo ai soliti Parlamentari a “farsi belli” con il denaro dei contribuenti. Un finaziamento ad un Ente inutile. Un altro alla parrocchia tal dei tali. Un altro ancora ad un misconosciuto ente privato...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 17/10/2010 15:37:20
Tasse ed imposte: viaggio nel mondo oscuro dell’evasione fiscale.Paghiamo Tasse salate, sempre più salate, a fronte delle quali riceviamo sempre meno servizi. O servizi scadenti. Ciò crea un doppio misfatto: da un lato, il cittadino medio Italiano esborsa somme per avere servizi scadenti, dall’altro – proprio a causa di servizi scadenti o addirittura inesistenti- queste Tasse lievitano quasi di giorno in giorno. E’ ovvio infatti che, se a fronte del pagamento di una Tassa la contropartità è il nulla, la tassa pagata si gonfia a dismisura.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 23/08/2010 18:42:29
Italia: costretti a morire per il Diritto al lavoroIn Italia oggi si muore per tante cause. Malattie che non trovano finanziamenti per essere curate. Depressioni da status sociale troppo precario. Solitudine ed abbandono. Ma alcuni ancor oggi, nella precaria visione di una società fallita come quella italiana, muove ancora le ultime energie e protesta. Protesta votando la propria vita ad una causa. La Causa Comune.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 13/06/2010 16:24:28
Crisi economica: chi non riesce a pagare il mutuo ha una possibilitàSi parla e se ne discute. Manifestazioni di piazza stanno in queste ore popolando le strade d’Italia. Organizzazioni di vario genere a sostegno dei Diritti dei cittadini mobilitate per dire NO ad una finanziaria che non solo pressa chi più ha bisogno ma che sostiene ancor più falle del nostro sistema socio politico ed economico: politici ed imprenditori non si accorgeranno nemmeno che è in atto la Manovra.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 28/05/2010 14:15:13
Stipendi: chi troppo, chi niente. Ecco i conti.Appare chiaro quindi, che il costo che da sempre i contruibuenti italiani sostengono per il pagamento degli stipendi delle persone incaricate alla gestione della nazione, è un onere difficile da sostenere. Sopratutto quando – oltretutto – i bilanci dello Stato vengono palesati come in rosso allarmante, ma solo per i cittadini.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/05/2010 12:39:35
Promemoria: come richiedere il rimborso i.v.a. sull'immondiziaRicordiamo a tutti i nostri lettori, che sarà possiibile effettuare il rimborso dell'i.v.a. sulla Nettezza Urbana calcolata sugli ultimi dieci anni, fino al 24 Luglio 2011. Riproponiamo quindi l'artiicolo del nostro Direttore Emilia Urso Anfuso del 23 Settembre 2009, dove troverete anche disponibili i moduli per inoltrare la domanda di rimborso.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 30/04/2010 11:25:26
Italia: si prende ai poveri per dare ai ricchi...La crisi c’è. Punto. Si fa qalcosa di concreto per aiutare la popolazione? Nossignore. La piccola casta di milionari in Italia sovrasta sempre più il grande clan dell’italiano medio. Quello che a stento arriva a fine mese e quelli – in crescita – che non solo non arrivano a fine mese, ma hanno di fronte un futuro certamente tangibile, di povertà e disperazione.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 23/04/2010 17:33:12
Italia: un Paese per i ricchi.Certo che, sapere che un missionario mette mani al portafolgi e regala seicento euro, è una storia tutta da riflettere e ricordare nel tempo. Ma come? Un tempo non erano i missionari ad aver necessità di contributi di ogni sorta? Oggi sono loro a farci l’elemosina. Il Paese non ne esce pulito...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 10/04/2010 12:49:02
Italia e bilanci dello Stato: dalla Legge Mancia agli Enti inutili ecco tutti i finanziamenti...Di anno in anno, per equilibrare il bilanciio di Stato, si effettuano tagli a vari comparti. Solitamente i comparti più aggrediti dai tagli, sono quelli della Sanità e dell’istruzione. Nel 2009, ben otto miliardi di euro sono stati stralciati dal comparto della scuola pubblica. Peccato che non si sia trattato di un riisparmio, iin quanto questa somma è stata in effetti passata dal comparto dell’istruzione pubblica a quello paritario.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/04/2010 15:49:50
Nettezza Urbana: il rimborso dell'i.v.a. si può richiedere fino al 24 Luglio 2011Ricordiamo a tutti i nostri lettori, che sarà possiibile effettuare il rimborso dell'i.v.a. sulla Nettezza Urbana calcolata sugli ultimi dieci anni, fino al 24 Luglio 2011. Riproponiamo quindi l'artiicolo del nostro Direttore Emilia Urso Anfuso del 23 Settembre 2009, dove troverete anche disponibili i moduli per inoltrare la domanda di rimborso.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 12/01/2010 09:47:48
Nettezza urbana: si può fare richiesta di rimborso i.v.a. fino al 24  Luglio 2011Una Imposta è un tipo di tributo distinto dalla Tassa. Per Imposta infatti, si indica una delle voci di entrata del bilancio dello Stato, ed è costituita da un prelievo coattivo di ricchezza non legato ad una specifica prestazione da parte dello Stato o degli altri enti pubblici. Viene appunto … imposta. Senza avere di contro un servizio da parte dell’Ente erogatore.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 27/12/2009 15:40:45
Crisi economia: in Italia deve ancora arrivare...L’Italiano medio è risparmiatore. Non lo direbbe nemmeno sotto tortura, ma nella maggior parte dei casi, riesce a mettere qualcosa da parte. E molti, lo fanno di generazione in generazione. Quando si parla di crisi generale quindi, se ne ha ben donde. Ma se si guarda alle realtà vicine, ci si rende conto che tutta questa fame alla fine, in Italia, non si fa.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 30/11/2009 15:34:01
Equitalia s.p.a. Scioperano i dipendenti di Termoli, anche per i diritti dei ContribuentiMigliaia di fermi amministrativi. Migliaia di conti correnti sequestrati. Migliaia di immobili ipotecati. Il tutto, senza – spesso e volentieri – darne comunicazione preventiva ai malcapitati contribuenti. Oltretutto, spesso questi fermi amministrativi, questi conti correnti sequestrati e queste case ipotecate, non potevano subire questo iter: Equitlia s.p.a. si è macchiata spesso di comportamenti oltre il limite della legalità. Complici anche, spesso e volentieri, Comuni e Province coi loro falsi in bilancio: molti hanno dovuto pagare per tasse ed imposte già pagati a suo tempo. O per tributi ed imposte cadute in prescrizione.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/11/2009 10:30:53
Mini inchiesta: il Sud e lo strano caso della Banca del MezzogiornoA volte, risalire al bandolo della matassa di certi fatti, appare difficile. Lo diviene ancor più, se nel fatto coesistono interessi economici. E la difficoltà, cresce in maniera esponenziale, nel momento in cui questi interessi economici hanno commistione fra il pubblico ed il privato. La “Banca del mezzogiorno” è uno di questi fatti. Nella Finanziaria del 2006 il Ministro Tremonti, inserì la costituzione di questa Banca, che nell’immaginario del mondo economico nazionale, doveva – e dovrebbe ancora – rappresentare un punto di riferimento per il credito agevolato delle zone cosidette “sottoutilizzate”.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 24/06/2009 15:14:31
Crisi economica: pagano sempre i poveri.La crisi economica si fa sentire sempre più, fondamentalmente nelle famiglie italiane che subiscono pesantemente il momento di alta criticità. Sono quelle famiglie spesso monoreddito. Con figli a carico. Cassaintegrati. O nuclei familiari composti da una coppia di anziani che non riescono a tirare alla fine del mese con due pensioni sociali. Un grande esercito che vede tristemente protagonisti milioni di cittadini, fiaccati da una condizione socio economica da far accapponare la pelle.

Autore:Davide
Data: 18/05/2009 09:16:15
L'Italia all'ultimo posto per gli stipendi? Embe'?Le prime pagine dei giornali sono pieni di questo dato: la busta paga degli italiani è tra le più leggere tra quelle non solo dei grandi Paesi industrializzati ma anche nell'eterogeneo mondo dei Paesi Ocse. Non si comprende quale sia la notizia. Che gli stipendi in Italia siano da fame ce ne eravamo accorti tutti. Daltro canto non c'e' neanche da stupirsi che si sia in fondo alla classifica.  L'Italia è agli ultimi posti in Europa per tante di quelle cose che è anche difficile elencarle tutte.
 

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 09/05/2009 19:12:07
Una nuova Legge contro i contribuenti: nessuno ne parla.Non c’è pace per i contribuenti Italiani. Se da un lato alcuni giorni fa, una sentenza di un pool di Giudici di Pace di Napoli, hanno denunciato la Equitalia s.p.a. – l’impresa di Stato (51% I.N.P.S. e 49% Banca San Paolo) addetta al recupero dei crediti statali e regionali – alla cancellazione di ipoteche sugli immobili, pesate su piccoli contribuenti peraltro ignari della vendita all’incanto della propria casa, oltre al pagamento di una cifra fino ai 3.000 euro per risarcimento, dall’altra ecco uscire dal “cappello magico” del Governo, una nuova normativa, la N° 2 del 2009 che all’articolo 37 comma sette, abbassa da 8.000 euro a 5.000 il limite attraverso il quale il pignoramento è reso possibile

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/03/2009 12:33:30
Cartelle pazze: un anziano si suicida. Il Sistema continua a mietere vittime.E' una notizia che blocca il respiro. Una di quelle notizie che ti fanno raggelare. No, niente stupri, almeno stavolta...Anche se di violenza - e tanta - si può parlare, anche in questo caso.Un anziano abitante di Savona, si è tolto la vita. Di per se, è già una brutta notizia. L'aggravante. L'anziano signore, si è tolto la vita, dopo essersi visto riconsegnare una "cartella pazza" di 1.200 euro, relativa ad una bolletta Telecom per la quale, l'anziano signore peraltro, era già ricorso a suo tempo, al Giudice di Pace.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 07/12/2018 06:33:27
Abuso di pornografia: una  dipendenza che distorce la realtà nei rapporti di coppia

La diffusione della pornografia, causata negli ultimi anni dal proliferare di siti pornografici, ha realizzato una vera modificazione per quanto riguarda le convinzioni di molti signori uomini. In pratica, la visione metodica di filmati ad alto contenuto pornografico, sta deviando le necessità e le aspettative maschili nei confronti dei rapporti sessuali col gentil sesso.

Leggi l'articolo

Autore: Redazione Cultura
Data: 29/11/2018 14:17:03
50 sfumature di congiuntivo: come evitare figuracce sui social - di Emilia Urso Anfuso

La grammatica si impara fin dalle scuole elementari, ma spesso non resta nella memoria…Si scrive daccordo o d’accordoQuando si mette la H e quando non si mette?

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 21/11/2018 17:07:02
Nave Aquarius: le intercettazioni non confermano il dolo da parte di Medici Senza Frontiere

Le intercettazioni telefoniche che molti utenti dei social sbandierano come “prova certa di colpevolezza” non sono affatto una conferma, ma – se lette o ascoltate – dandogli un senso, risuonano non tanto come un reato commesso dalla ONG quanto come un sistema di corruzione che alberga altrove, e viene quasi imposto all’organizzazione internazionale come metodo, una sorta di convenzione, di patto, tra chi opera nel porto e chi attracca col suo carico di problematiche umane di ogni sorta.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/11/2018 07:17:39
Reddito di cittadinanza: il pastrocchio

Per “Reddito di cittadinanza” s’intende un reddito garantito ai cittadini di una nazione, al di là della condizione reddituale o lavorativa. E’ quindi quello che si intende per reddito universale.  In realtà, la misura che dicono di voler varare i tipi dei 5S è un reddito minimo garantito, modello Riforma Hartz IV  tedesca, che in Germania è servita a togliere diritti ai cittadini, imporgli un sistema paradossale di precariato lavorativo e sfruttamento, ma di Stato

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -