Sei nella sezione Il Direttore

Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/07/2018 15:15:02
Violenza sessuale: un po’ di chiarezza sulla sentenza di Cassazione 32462/18

Prima di tutto: la Corte di Cassazione NON ha assolutamente detto che i due violentatori non sono rei di violenza sessuale. No. Hanno detto una cosa diversa. I due violentatori sono stati ovviamente condannati per violenza sessuale, mancando il consenso della vittima, ma non è stata considerata l’aggravante, come da articolo 609-ter del codice penale, che recita...


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/07/2018 20:26:45
Lettera aperta a Matteo Salvini sul criterio di ‘clandestinità’

...deve chiarire agli italiani un concetto, e deve farlo dall’alto del suo incarico di Ministro degli Interni (e non della Difesa come si atteggia ad essere): il termine “Clandestino” può essere applicato solo a patto che, le persone che lei così appella, una volta presentata l’istanza per il riconoscimento dello stato di rifugiato o di profugo, se la vedano negata, con dovizia di particolari però. Non basta ancora, perché chi si vede respingere tali istanze, ha diritto di appello, e già solo per ricevere la risposta definitiva, l’iter prevede che passino tre mesi".


Autore:Inchiesta del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 06/07/2018 13:32:50
Taser: le verità nascoste

Ma cos’è e come funziona un Taser? Il nome è l’acronimo di “Thomas A Swifts Eletronic Rifle” ossia “il fucile elettronico di Thomas” che era il protagonista di uno storico fumetto di fantascienza. Volendo semplificare, è un emettitore di energia elettrica ad alta tensione: 50.000 volt. Non esattamente “un’arma di dissuasione” quindi, come va dichiarando Salvini. Non appena il soggetto interessato dalla scarica elettrica viene colpito, avviene una paralisi muscolare. Fu introdotto negli anni ’60, ma in versioni molto meno aggressive. I modelli in grado di paralizzare una persona, sono più recenti, arrivati negli anni ’90.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 05/07/2018 15:20:43
Reintroduzione dell'Educazione civica nelle scuole: una rivoluzione culturale necessaria

Diversi anni fa in Italia, nelle scuole medie e superiori, vi era l’obbligo di insegnare l’Educazione Civica. L’ora di educazione civica fu introdotta da Aldo Moro nel 1958 e fu soppressa d’improvviso durante l’anno scolastico 1990/91


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 02/07/2018 17:15:35
Numeri arabi e la matematica degli ignoranti

Pochi giorni fa, qualche creativo della rete – di quelli che sfornano vignette e video divertenti un tanto al chilo sui social – ne ha tirata fuori una che avrebbe solo dovuto generare ilarità, invece…


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 01/07/2018 15:06:08
Gli omicidi di Falcone e Borsellino nella trattativa tra Stato e Mafia

Il 1992 è stato, per l’Italia, un anno carico di eventi importanti e tragici. Tra Maggio e Luglio del 1992, i giudici Falcone e Borsellino persero la vita in due diversi attentati di mafia: Falcone, morì insieme a sua moglie Claudia Morvillo e gli agenti di scorta, il 24 Maggio 1992. Paolo Borsellino, fu ucciso – sempre in un attentato di mafia – il 19 Luglio dello stesso anno, e con lui cinque agenti di scorta. Nello stesso anno, l’Italia ebbe come premier Giuliano Amato, il premier del prelievo forzoso – del 6x1000 - sui conti correnti, operato nella notte del 9 Luglio 1992. Questa operazione, fruttò alle casse dello Stato ben 5.270 miliardi. Per sanare i conti pubblici, fu detto.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/06/2018 15:54:40
La retorica del neofascismo

L’importante, per tutti, a qualsiasi latitudine, è di avere una garanzia: non essere il soggetto, non essere l’obiettivo del male. Poi, che si diventi persecutori anonimi ma feroci, chi se ne frega. E questo processo, a ogni latitudine, è stato creato proprio da popolazioni che non muovono un dito per abbattere un regime fascista con tanto di “difesa della razza” e tutto l’armamentario osceno, figli in gabbia compresi. Non è mai cambiato nulla. E dopo circa ottant'anni, in pochi ricordiamo perfettamente la storia. Gli altri, non l'hanno mai davvero ricordata, malgrado le inutili "giornate della memoria".


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 15/06/2018 10:35:01
Italia e repressione della libertà di stampa: arrivano i metodi estremi

Negare ai giornalisti di fare il proprio mestiere, è contrario ai fondamenti di un regime democratico. Ogni giorno, noi giornalisti, abbiamo il dovere – e il diritto – di informare le persone su quanto accade in ogni ambito e settore.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 11/06/2018 09:20:09
Aquarius: sfruttare i migranti per scopi politici ed elettorali

Cosa c’è di meglio – in piena campagna elettorale comunale – se non sfruttare la ghiotta occasione di una situazione del genere? Per Salvini è un piatto ricco. Plauso da parte di milioni di cittadini, quelli stanchi di pagare “colazione, pranzo, cena” a “giovanotti ben pasciuti e col cellulare”. Gli slogan salviniani ripetuti come un mantra ormai da alcuni anni.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 08/06/2018 06:47:11
Governo Conte: cominciamo molto male…

Inizio col ricordare a tutti, che il governo di una nazione – e i suoi ministri – sono il biglietto di visita che ci presenta al mondo. Se questo biglietto di visita è sdrucito, il mondo guarderà a noi tutti come un popolo di miserabili gestito da persone che dovrebbero stare altrove, non certo a capo di una nazione.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/05/2018 17:57:01
La politica italiana ci sta portando oltre il baratro #abracciaconserte per dire no a questo sistema

Tornare alle urne, dicono? L’arma in mano stavolta possiamo averla noi: uno sciopero elettorale massivo, da Nord a Sud. Ma con le prove: il giorno delle elezioni, tutti in strada, a filmare la popolazione a braccia conserte, in segno di protesta e negazioni di sostegno a un sistema che vuole solo fottere tutti. I filmati possono essere inviati in diretta sui social, ma ci vuole la partecipazione della massa, e stavolta allora si, potrebbero cambiare, in meglio, molte cose. L’hashtag per diffondere questa idea è: #abracciaconserte


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/05/2018 11:31:36
Promesse elettorali e situazione reale: è arrivato il momento di aprire gli occhi

Se i politici fossero persone oneste, ma oneste davvero, non prenderebbero per i fondelli la popolazione, promettendo cose irrealizzabili, al solo scopo di ottenere consenso. Ricordate tutti una cosa: ottenere consenso a ogni costo, promettendo cose irrealizzabili, chiarisce bene un concetto, e cioè che ai politici, di ogni schieramento, non interessa affatto il bene dei cittadini e la soluzione delle problematiche, bensì salire o restare al potere.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 27/05/2018 21:30:36
Governo del cambiamento? Era solo un bluff

Alla fine ci sono riusciti: la mossa di imporre Savona come Ministro delle Finanze, ha funzionato. Salvini e Di Maio sono salvi. Non andranno al governo. Possono tirare un sospiro di sollievo.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 26/05/2018 07:49:56
Salvini, Di Maio e la strategia per defilarsi dalle promesse elettorali

Non so quanti italiani abbiano letto questo “contratto”. Nella giurisprudenza nazionale, un contratto – per esser valido – deve contenere inderogabilmente alcune cose. Deve, innanzitutto, chiarire in maniera inoppugnabile l'oggetto per cui, tra una o più persone, si decide di aderire a un documento che contiene appunto il motivo per cui viene posto in essere.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 22/05/2018 10:14:04
Se gli italiani non hanno il pane, che mangino le brioches

Cosa manca a questo popolo per rendersi conto della situazione reale? Cosa devono fare, ancora, per dichiarare che il progetto non è certo quello di risolvere i problemi creati proprio dalla classe politica nazionale e anche da quelle a livello internazionale?


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 15/05/2018 16:05:42
Rosso relativo: la non politica ai tempi delle grandi alleanze

Non esistono più i partiti come erano intesi una volta, e questo già da diversi anni. Sono fusi, tutti insieme, in un  accordo di cui non parleranno mai alla nazione. Rossi, neri, gialli, verdi: esiste solo un rosso relativo, a tinte sbiadite. Come gli ideali politici che sono finiti nel secchio della spazzatura. 


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 11/05/2018 15:11:11
Da Renzusconi a DeMaiusconi: Di Maio, il traditore “responsabile”

Non è bastato ciò che è accaduto con Renzi al governo, che dopo poche ore dalla nomina a Premier, passò dal famoso “Berlusconi game over” al Patto del Nazareno. Ora non basta il fatto che, il “capo politico” dell’ex movimento, abbia fatto tutte le retromarce che a memoria d’uomo possiamo ricordare.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 06/05/2018 13:54:29
Italia: storia di un paese allo sbando

Basta davvero poco per ammaliare certi italiani. Un paio di slogan ripetuti a martello, attraverso tutte le reti televisive. Facce sorridenti, di politici ormai avvezzi a prendere per il culo in ogni salsa. Anche se, mentre promettono mari e monti, sanno perfettamente che la verità è l’esatto contrario di ciò che dicono.


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso con Marcello Foa
Data: 01/05/2018 06:54:56
Risparmi e casa: entro i prossimi cinque anni ci porteranno via tutto

Siamo arrivati al punto di non ritorno. Siamo giunti al capolinea, e siamo a questo punto perché le popolazioni non sono state in grado di mantenersi lucide, di seguire gli avvenimenti, di notare le aberrazioni costanti, contro la dignità e i diritti umani.


Autore:Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/04/2018 19:13:12
Italia: una nazione popolata da privi di palle incapaci ad assumersi le proprie responsabilità

La cosa paradossale è, che questo insano e immaturo senso di non ammissione di responsabilità, invece di esser denunciato dalla popolazione, come sarebbe stato giusto fare, è stato dal popolo assimilato.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/07/2018 15:15:02
Violenza sessuale: un po’ di chiarezza sulla sentenza di Cassazione 32462/18

Prima di tutto: la Corte di Cassazione NON ha assolutamente detto che i due violentatori non sono rei di violenza sessuale. No. Hanno detto una cosa diversa. I due violentatori sono stati ovviamente condannati per violenza sessuale, mancando il consenso della vittima, ma non è stata considerata l’aggravante, come da articolo 609-ter del codice penale, che recita...

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/07/2018 20:26:45
Lettera aperta a Matteo Salvini sul criterio di ‘clandestinità’

...deve chiarire agli italiani un concetto, e deve farlo dall’alto del suo incarico di Ministro degli Interni (e non della Difesa come si atteggia ad essere): il termine “Clandestino” può essere applicato solo a patto che, le persone che lei così appella, una volta presentata l’istanza per il riconoscimento dello stato di rifugiato o di profugo, se la vedano negata, con dovizia di particolari però. Non basta ancora, perché chi si vede respingere tali istanze, ha diritto di appello, e già solo per ricevere la risposta definitiva, l’iter prevede che passino tre mesi".

Leggi l'articolo

Autore: Inchiesta del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 06/07/2018 13:32:50
Taser: le verità nascoste

Ma cos’è e come funziona un Taser? Il nome è l’acronimo di “Thomas A Swifts Eletronic Rifle” ossia “il fucile elettronico di Thomas” che era il protagonista di uno storico fumetto di fantascienza. Volendo semplificare, è un emettitore di energia elettrica ad alta tensione: 50.000 volt. Non esattamente “un’arma di dissuasione” quindi, come va dichiarando Salvini. Non appena il soggetto interessato dalla scarica elettrica viene colpito, avviene una paralisi muscolare. Fu introdotto negli anni ’60, ma in versioni molto meno aggressive. I modelli in grado di paralizzare una persona, sono più recenti, arrivati negli anni ’90.

Leggi l'articolo

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 05/07/2018 15:20:43
Reintroduzione dell'Educazione civica nelle scuole: una rivoluzione culturale necessaria

Diversi anni fa in Italia, nelle scuole medie e superiori, vi era l’obbligo di insegnare l’Educazione Civica. L’ora di educazione civica fu introdotta da Aldo Moro nel 1958 e fu soppressa d’improvviso durante l’anno scolastico 1990/91

Leggi l'articolo
GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -