Sei nella sezione Economia -> categoria: Finanza       
Risparmi: non hai convertito le lire in euro?

Autore:Federcontribuenti nazionale
Data: 24/01/2012 17:24:01
Risparmi: non hai convertito le lire in euro?Riportiamo la segnalazione di una cittadina italiana che dopo aver scoperto di non poter più convertire le lire ha telefonato alla segreteria di Monti sentendosi così rispondere: '' Lei ha fatto un investimento rischioso, avevate avuto tanto tempo per convertire, perchè aspettare fino all'ultimo? Il Governo ha deciso di bloccare la conversione per impedire riciclaggio e speculazione, abbiamo fatto un blitz alla criminalità organizzata. Il governo ha messo sul piatto della bilancia il guadagno e la perdita e ha deciso che ci guadagnava il Paese. Lo abbiamo fatto per il bene del Paese''.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 15/01/2012 14:36:58
La crisi mondiale fittizia ai tempi di Matrix...Crisi. Cri-si. C-r-i-s-i. Quante volte pensate di aver ascoltato questa parola negli ultimi anni? Sareste sorpresi dal saperlo. Perchè sicuramente è la parola più abusata a 360°. Insieme ad altre parole quali “democrazia” “indignazione” “liberale”. Parole. Appunto. Svuotate di ogni significato. E per far questo, abusate. Il bombardamento mentale quotidiano, ha un solo scopo: andare ad intaccare per sempre, una serie di centri neurologici al fine di far metabolizzare ad un grande numero di persone, concetti-chiave “assolutamente necessasri” affinchè il sistema socio economico di una nazione o dei sistemi internazionali abbiano reazioni aderenti alle necessità del momento.

Autore:Redazione Economia
Data: 06/01/2012 19:55:29
Di Pietro: lettera aperta a Mario Monti sui costi della politicaParte essenziale della nostra fiducia era basata sulla significativa decurtazione dei costi della politica e sull’equità sociale. L'opera di razionalizzazione istituzionale rappresenta, infatti, una “questione di credibilità” dinanzi all’Italia e non solo si rivela urgente sotto il profilo finanziario, ma si rende necessaria per tentare di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, vista la delicata fase che sta attraversando il Paese.Nell'ambito delle Sue comunicazioni programmatiche, Lei ebbe a dichiarare che: «Di fronte ai sacrifici che sono stati e che dovranno essere richiesti ai cittadini, sono ineludibili interventi volti a contenere i costi di funzionamento degli organi elettivi».

Autore:La Redazione Economia
Data: 31/12/2011 10:58:28
Capodanno: il vero botto? La stangata su luce, gas ed autostradeDal primo gennaio 2012 sono in arrivo pesanti aumenti per le bollette di luce a gas, che rincareranno rispettivamente del 4,9% e 2,7%. Lo ha stabilito l'Autorità dell'energia con gli aggiornamenti delle tariffe per il prossimo trimestre. Per l'energia elettrica, la famiglia tipo spenderà 22 euro in più su base annua mentre per il gas, a causa degli aumenti delle quotazioni del petrolio, la maggiore spesa sarà di 32 euro.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 16/12/2011 16:28:32
Lira/Euro: miliardi di risparmi rischiano di essere letteralmente rubati dall'ErarioIl governo Monti ha appena ricevuto un largo consenso alla Camera e questo la dice lunga sull'attenzione che tutta la classe politica pone nei disagi e problemi di tutti i cittadini italiani. Una battaglia che trova il suo carburante nella delusione e nella disperazione di quanti, per motivi personali, attendevano il prossimo febbraio per convertire i propri risparmi: soldi, che incredibilmente, finiranno nelle casse dell'Erario. Parliamo di miliardi di euro, denaro sottratto a cittadini mai informati. Nessun altro Stato membro ha posto con tale rigidità limiti alla conversione, per alcuni non è nemmeno previsto un limite di tempo.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 11/12/2011 16:45:41
Politica: ecco quanto ci costa. Ogni mese. Ogni Anno.In questi giorni di ferventi preparativi della messa in atto di una Manovra che ha tolto il sonno a milioni e milioni di italiani, sapere con una certa esattezza di cosa si parli davvero quando si accenna al tema dei costi della politica, potrà da un lato accrescere gli stati di insonnia, ma dall’altro, sapere se e come sarà possibile – da parte delle componenti politiche più attive per ciò che riguarda la guerra ai costi troppo esosi degli ambienti istituzionali – abbassare questa enorme pressione che grava fondamentalmente sulle spalle dei cittadini. E non certo i più ricchi.

Autore:Roberta Lemma - Federcontribuenti nazionale
Data: 10/12/2011 11:16:19
Decreto Una signora anziana di Teramo, ha rischiato l'infarto quando il 7 dicembre scorso, telefonando a Bankitalia, si è sentita rispondere che i risparmi di una vita poteva darli al macero. Le persone in questa condizione sono tantissime e tante sono le imprese che rischiano il fallimento. «Un vero e proprio furto, impossibile chiamarlo in altro modo, considerato che il controvalore, parliamo di miliardi di euro, andranno all'Erario e non ai legittimi possessori della lira. Sono stati derubati». Il Governo non può schiaffeggiare così sfacciatamente i cittadini italiani, deve fare un doveroso passo indietro.

Autore:Redazione Economia
Data: 18/11/2011 16:56:25
Aumento dei prezzi: volano i prezzi di alimentari, energia, sigarette e carburantePer ciò che riguarda invece il comparto Energia, lieve aumento su base mensile risulta il prezzo dell'energia elettrica (+0,1%) che segna un incremento su base annua del 5,1%. Si registrano inoltre rialzi congiunturali dei prezzi di tutti i carburanti: il prezzo della benzina aumenta sul mese dello 0,8% e a livello tendenziale sale al 17,8% (dal 16,3% di settembre). Il gasolio per mezzi di trasporto segna un rialzo congiunturale dell'1,7% e cresce su base annua del 21,2% (in accelerazione dal 19,2% del mese precedente); quello degli altri carburanti aumenta rispetto a settembre dello 0,3%, con un lieve rallentamento del tasso di crescita tendenziale (+10,8% dall'11,3% di settembre).

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/11/2011 13:31:19
Siamo al fallimento: possibili prelievi forzosi sui conti correntiChi non ha voluto guardare in faccia la realtà, oggi è in pessime condizioni. Chi si è adagiato sulle parole effimere di una maggioranza che continua a tenere in ostaggio il Paese per scopi lontani dal benessere comune, oggi forse ha aperto gli occhi. E l’ha dovuto fare nella maniera più cruenta: tutto assieme. Dalla mattina alla sera. Berlusconi passa dall’essere il “salvatore della Patria” – a parole - all’aguzzino bugiardo e tentatore, nei fatti. E con lui, tutti i suoi fedelissimi. Ora è tardi, sia per riacquisire credibilità sia per salvare capra e cavoli. Almeno stante così le cose. Perchè solo chi non vuole assolutamente guardare alla realtà può ancora dichiarare che l’attuale governo non ha fatto nulla per perdere credibilità, all’interno della nazione e nei confronti del resto del mondo.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 01/10/2011 12:14:33
Politica contro i cittadini: i Magistrati dovranno archiviare tutti i casi di usura bancaria...Arriva l'obbligo, per i magistrati, di archiviare i procedimenti contro l'usura bancaria. Ancora una volta, Federcontribuenti, porta alla luce l'ignobile escamotage politico a favore delle banche e contro la cittadinanza. Nel decreto sviluppo l'obbligo, per i magistrati, di archiviare le azioni penali e civili avviate dagli utenti bancari per far prevalere la giustizia sui tassi usurai delle banche. L'archiviazione si rende necessaria in quanto nel decreto è stata elevata la soglia oltre il quale un prestito diventa usuraio. La norma è retroattiva, significa l'archiviazione anche per le azioni legali antecedenti il decreto.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

LUDOPATIA: denunciamo lo Stato!

Oggi, dopo le sconcertanti reazioni di molti cittadini ai danni della dipendenza da gioco CREATA DALLO STATO e' giunto il momento di MUOVERSI: lo Stato ora deve PAGARE i danni che ha generato in milioni di famiglie.



Data:26/07/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

DAVOS IL PUNTO SULL'ECONOMIA GLOBALE
Da Televideo
In breve
Data:22/01/2019 15:49:33
49, A Davos, nei Grigioni svizzeri,si tiene il 49esimo World Economic Forum, dove ogni anno si incontrano politica e finanza per fare il punto sull'economia globale.

Oltre tremila gli invitati, per l'Italia il premier Conte e il ministro Tria oltre a manager e imprenditori.

Grande assente il presidente Usa, che ha addotto la motivazione dello shutdown per ritirare l'intera delegazione, e la premier britannica May, impegnata sul versante interno con la Brexit.

Tema principale dell'edizione 2019 la globalizzazione; oltre 400 i panel.


POMPEO: VENTI NUOVI, DA BREXIT ASCESA
Da Televideo
In breve
Data:22/01/2019 15:49:33
A M5S E' un momento interessante quello che stiamo vivendo.

Lo afferma il segretario di Stato Usa,Pompeo,in collegamento video al Forum economico mondiale di Davos.

E cita alcuni e esempi di nuove direzioni prese dalle persone: Brexit, l'elezione di Macron in Francia,l'ascesa del Movimento 5 Stelle in Italia.

In Ohio,a Rio o a Roma le persone hanno posto domande che prima non erano state poste, o forse non erano state prese sul serio per lungo tempo, aggiunge.

Stanno soffiando venti nuovi e questa rottura è positiva, osserva.

MOSCOVICI: RIVEDREMO STIME CRESCITA ITALIA
Da Televideo
In breve
Data:22/01/2019 15:49:33
Dopo Bankitalia e Fmi, anche la Commissione Ue si appresta a rivedere le stime di crescita dell'Italia.

Lo annuncia il Commissario all'Economia, Moscovici, prima del vertice Ecofin.

In autunno l' Ue stimava il Pil a +1,2%, sceso all'1% dopo l'accordo sulla Manovra.

Bankitalia e Fmi scommettono su +0,6%.

Critiche dall'Olanda: l'intesa Uema non convince: Chiederemo informazioni.

Moscovici ha poi definito le dichiarazioni di Di Maio contro la Francia indesiderate, ostili, molto inappropriate e persino assurde.

Gli statisti dei due Paesi dovrebbero lavorare per un avvicinamento.

Ogni scontro è un peccato.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/01/2019 06:40:15
Cesare Battisti: una questione politica e morale a tinte fosche

Si è mobilitato mezzo mondo della sinistra per permettere a Battisti di sfangare il pericolo dell’estradizione in Italia e la pena del doppio ergastolo e poi viene tratto in arresto in una nazione il cui presidente è anche il fondatore del MAS – Movimiento al Socialismo – e diffonde idealismi anticapitalisti di sinistra?


Autore: Recensione del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 13/01/2019 06:48:04
Recensione libro: Il borghese - di Vittorio Feltri - Mondadori Edizioni

Vittorio Feltri è due realtà separate. Com’è giusto che sia. Presenta al pubblico la sua parte pubblica, conservando anima e cuore per la vita privata, e per chi sa cogliere ciò che all’interno della sua anima si nasconde. Conoscerla è scavalcare un muro e guardare oltre i confini dei preconcetti, che troppo spesso albergano nella testa di umani sempre più avvezzi a parlare a vanvera, in special modo nei confronti di chi non si conosce, se non molto superficialmente.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -