Sei nella sezione Economia -> categoria: Finanza       
Debito pubblico e debito pubblico pro capite: ecco i contatori online in tempo reale

Autore:Carola De Blasi - Redazione Economia
Data: 01/02/2012
Debito pubblico e debito pubblico pro capite: ecco i contatori online in tempo realeIl debito pubblico è ormai il tormento quotidiano di tutti gli italiani.Noi di "Gli Scomunicati" stiamo portando avanti da tempo una campagna di informazione atta a chiarire a tutti ed in modo semplificato cosa si intenda per debito pubblico e da cosa derivi.Questo, per far si che tutti i cittadini italiani possano rendersi conto di ciò che poi grava sulle spalle di ognuno.Una informazione sana e trasparente, è il fondamento inalienabile di una società civile basata su una vera democrazia.

Autore:Redazione Economia
Data: 31/01/2012
Evasori fiscali: ecco il contatore in tempo realeE' diventato una sorta di "trend" la caccia all'evasore fiscale impazza anche sul web. Orwell si starà fregando le mani nella tomba dicendo: "lo sapevo io che ciò che ho scritto in "1984" prima o poi si sarebbe avverato.In tempio di crisi, la lotta all'evasione deve sicuramente essere un metodo fondamentale.Attenzione però a non gridare troppo "Al lupo" quandonon ce ne sarebbe necessità ed a non girare la testa dall'altra parte, quando i grandi evasori giobbano tutti noi...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 30/01/2012
Debito pubblico: cos'è? Ecco una spiegazione semplificataPer "debito pubblico" si intende il debito dello Stato nei confronti di altri soggetti, fra i quali: individui, imprese o banche, che hanno sottoscritto titoli di Stato (BOT, CCT, BTP...) o altre passività (monete e depositi postali) destinati a coprire il fabbisogno finanziario statale, ovvero a coprire eventuale deficit pubblico

Autore:Susanna Invernizzi - Redazione Cronaca
Data: 29/01/2012
La crisi spiegata in parole povere e comprensibili a tuttiUn video da vedere e condividere ovunque. La crisi NON viene mai spiegata. E quando accade, specialmente sui canali nazionali o peggio, sulle testate giornalistiche, i termini usati o le spiegazioni date, sono da tecnici dell'alta finanza. Ecco invece un video di Tele Toscana che merita di essere guardato e diffuso: in parole semplici e chiare, ecco spiegate le vere ragioni della crisi economica

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 29/01/2012
Decreto libera(lizza) tutti!Oggi, nella crisi peggiore degli ultimi 150 anni, alla luce del nuovo pacchetto liberaizzazioni, viene da chiedersi innanzitutto la motivazione per cui alle liberalizzazioni approvate nel 2006 non fu dato in pratica corso e perchè invece quelle appena approvate – che stanno tormentando la serenità di cittadini di ogni ordine e grado e sindacati di ogni colore – dovrebbero invece esser prese in seria considerazione e prontamente attuate

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/01/2012
1.000 al mese

Eppure, c’è stato un tempo in cui la cifra “1000” ha avuto un senso. Un contenuto. Tante speranze.”Se potessi avere 1.000 lire al mese...” recitava la canzone di Gilberto Mazzi del 1939. L’Italia aveva ancora speranze e sogni. Che sarebbero presto state sostituite dal terrore e dalla fame. Ma ai tempi, mille lire erano una somma importante. Da desiderare. Da sognare.


Autore:Federcontribuenti nazionale
Data: 24/01/2012
Risparmi: non hai convertito le lire in euro?Riportiamo la segnalazione di una cittadina italiana che dopo aver scoperto di non poter più convertire le lire ha telefonato alla segreteria di Monti sentendosi così rispondere: '' Lei ha fatto un investimento rischioso, avevate avuto tanto tempo per convertire, perchè aspettare fino all'ultimo? Il Governo ha deciso di bloccare la conversione per impedire riciclaggio e speculazione, abbiamo fatto un blitz alla criminalità organizzata. Il governo ha messo sul piatto della bilancia il guadagno e la perdita e ha deciso che ci guadagnava il Paese. Lo abbiamo fatto per il bene del Paese''.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 15/01/2012
La crisi mondiale fittizia ai tempi di Matrix...Crisi. Cri-si. C-r-i-s-i. Quante volte pensate di aver ascoltato questa parola negli ultimi anni? Sareste sorpresi dal saperlo. Perchè sicuramente è la parola più abusata a 360°. Insieme ad altre parole quali “democrazia” “indignazione” “liberale”. Parole. Appunto. Svuotate di ogni significato. E per far questo, abusate. Il bombardamento mentale quotidiano, ha un solo scopo: andare ad intaccare per sempre, una serie di centri neurologici al fine di far metabolizzare ad un grande numero di persone, concetti-chiave “assolutamente necessasri” affinchè il sistema socio economico di una nazione o dei sistemi internazionali abbiano reazioni aderenti alle necessità del momento.

Autore:Redazione Economia
Data: 06/01/2012
Di Pietro: lettera aperta a Mario Monti sui costi della politicaParte essenziale della nostra fiducia era basata sulla significativa decurtazione dei costi della politica e sull’equità sociale. L'opera di razionalizzazione istituzionale rappresenta, infatti, una “questione di credibilità” dinanzi all’Italia e non solo si rivela urgente sotto il profilo finanziario, ma si rende necessaria per tentare di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, vista la delicata fase che sta attraversando il Paese.Nell'ambito delle Sue comunicazioni programmatiche, Lei ebbe a dichiarare che: «Di fronte ai sacrifici che sono stati e che dovranno essere richiesti ai cittadini, sono ineludibili interventi volti a contenere i costi di funzionamento degli organi elettivi».

Autore:La Redazione Economia
Data: 31/12/2011
Capodanno: il vero botto? La stangata su luce, gas ed autostradeDal primo gennaio 2012 sono in arrivo pesanti aumenti per le bollette di luce a gas, che rincareranno rispettivamente del 4,9% e 2,7%. Lo ha stabilito l'Autorità dell'energia con gli aggiornamenti delle tariffe per il prossimo trimestre. Per l'energia elettrica, la famiglia tipo spenderà 22 euro in più su base annua mentre per il gas, a causa degli aumenti delle quotazioni del petrolio, la maggiore spesa sarà di 32 euro.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

CENTENO:MES?CONDIZIONI LEGATE PANDEMIA
Da Televideo
In breve
Data:04/04/2020 06:23:48
A Viviamo la peggiore recessione da 70 anni,dice il presidente dell'Eurogrup po Centeno a Repubblica.Serve un pian di ripresa coraggioso.

Dobbiamo essere noi stessi il nostro piano Marshall.

Proporremo all'Eurogruppo tre misure: protezione dei debiti sovrani, sostegn alle imprese,ai lavoratori,spiega.

No alla diffidenza sui Coronabond senza adeguata discussione.

Riguardo al Fondo salva Stati (Mes): Il sostegno alla crisi da pandemia non va abbinato a programmi di privatizzazioni o riforma del lavoro.

Le condidizioni devono essere legate al virus

GUALTIERI: PRESTITI FINO EURO
Da Televideo
In breve
Data:04/04/2020 06:23:48
A 800MILA Stiamo finalizzando il decreto sulla liquidità.

Garantiremo prestiti fino a 800mila euro al 100% e aumenteremo le garanzie al 90% per 200 miliardi di prestiti fino al 25% di fatturato delle imprese di tutte le dimensioni.

Lo ha detto il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, al Tg1.


VIRUS, CGIA: CROLLO ARTIGIANATO AD APRILE
Da Televideo
In breve
Data:04/04/2020 06:23:48
La stima della perdita di fatturato che le imprese artigiane subiranno in queto mese di chiusura a causa della pandemia ammonta ad almeno 7 miliardi di euro.

E' quanto sostiene l'Ufficio studi della Cgia.

Tra i comparti più colpiti, le costruzioni, con un calo del fatturato di 3,2 mld;la manifattura,con una flessione di 2,8 mld; i servizi alla persona,con una contrazione di 650 mln.

L'artigianato rischia di estinguersi,o quasi, in particolar modo nelle piccole città, dice il coordinatore dell'Ufficio, Zabeo.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 04/04/2020
Veneto: mascherine allegate coi giornali del Gruppo Gedi? E' concorrenza sleale...

La notizia è questa: la Regione Veneto, ha stretto un accordo con Grafica Veneta per la distribuzione gratuita di 250.000 mascherine a chi acquista i quotidiani del Gruppo Gedi (lo stesso di Repubblica, per intenderci). Col giornale acquistato, si riceve una confezione di 5 mascherine o meglio, di 5 “schermi protettivi”.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 03/04/2020

Abbiamo dovuto apprendere che, mentre per gli italiani ci sono – manco a dirlo – pochi denari, e che per chiedere un bonus si rischia di vedere i propri dati sensibilissimi alla mercé di tutti, il governo nazionale distribuisce milioni alla Tunisia e alla Bolivia: esattamente 71 milioni di euro...

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -