Sei nella sezione Economia -> categoria: Finanza       
Italia: si prende ai poveri per dare ai ricchi...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 30/04/2010 11:25:26
Italia: si prende ai poveri per dare ai ricchi...La crisi c’è. Punto. Si fa qalcosa di concreto per aiutare la popolazione? Nossignore. La piccola casta di milionari in Italia sovrasta sempre più il grande clan dell’italiano medio. Quello che a stento arriva a fine mese e quelli – in crescita – che non solo non arrivano a fine mese, ma hanno di fronte un futuro certamente tangibile, di povertà e disperazione.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 23/04/2010 17:33:12
Italia: un Paese per i ricchi.Certo che, sapere che un missionario mette mani al portafolgi e regala seicento euro, è una storia tutta da riflettere e ricordare nel tempo. Ma come? Un tempo non erano i missionari ad aver necessità di contributi di ogni sorta? Oggi sono loro a farci l’elemosina. Il Paese non ne esce pulito...

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 10/04/2010 12:49:02
Italia e bilanci dello Stato: dalla Legge Mancia agli Enti inutili ecco tutti i finanziamenti...Di anno in anno, per equilibrare il bilanciio di Stato, si effettuano tagli a vari comparti. Solitamente i comparti più aggrediti dai tagli, sono quelli della Sanità e dell’istruzione. Nel 2009, ben otto miliardi di euro sono stati stralciati dal comparto della scuola pubblica. Peccato che non si sia trattato di un riisparmio, iin quanto questa somma è stata in effetti passata dal comparto dell’istruzione pubblica a quello paritario.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 27/12/2009 15:40:45
Crisi economia: in Italia deve ancora arrivare...L’Italiano medio è risparmiatore. Non lo direbbe nemmeno sotto tortura, ma nella maggior parte dei casi, riesce a mettere qualcosa da parte. E molti, lo fanno di generazione in generazione. Quando si parla di crisi generale quindi, se ne ha ben donde. Ma se si guarda alle realtà vicine, ci si rende conto che tutta questa fame alla fine, in Italia, non si fa.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 14/11/2009 10:30:53
Mini inchiesta: il Sud e lo strano caso della Banca del MezzogiornoA volte, risalire al bandolo della matassa di certi fatti, appare difficile. Lo diviene ancor più, se nel fatto coesistono interessi economici. E la difficoltà, cresce in maniera esponenziale, nel momento in cui questi interessi economici hanno commistione fra il pubblico ed il privato. La “Banca del mezzogiorno” è uno di questi fatti. Nella Finanziaria del 2006 il Ministro Tremonti, inserì la costituzione di questa Banca, che nell’immaginario del mondo economico nazionale, doveva – e dovrebbe ancora – rappresentare un punto di riferimento per il credito agevolato delle zone cosidette “sottoutilizzate”.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 24/06/2009 15:14:31
Crisi economica: pagano sempre i poveri.La crisi economica si fa sentire sempre più, fondamentalmente nelle famiglie italiane che subiscono pesantemente il momento di alta criticità. Sono quelle famiglie spesso monoreddito. Con figli a carico. Cassaintegrati. O nuclei familiari composti da una coppia di anziani che non riescono a tirare alla fine del mese con due pensioni sociali. Un grande esercito che vede tristemente protagonisti milioni di cittadini, fiaccati da una condizione socio economica da far accapponare la pelle.

Autore:Davide
Data: 18/05/2009 09:16:15
L'Italia all'ultimo posto per gli stipendi? Embe'?Le prime pagine dei giornali sono pieni di questo dato: la busta paga degli italiani è tra le più leggere tra quelle non solo dei grandi Paesi industrializzati ma anche nell'eterogeneo mondo dei Paesi Ocse. Non si comprende quale sia la notizia. Che gli stipendi in Italia siano da fame ce ne eravamo accorti tutti. Daltro canto non c'e' neanche da stupirsi che si sia in fondo alla classifica.  L'Italia è agli ultimi posti in Europa per tante di quelle cose che è anche difficile elencarle tutte.
 

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/02/2009 16:21:39
Piano anticrisi:Il “piano anticrisi” creato dal Governo, si sta diffondendo a macchia d’olio sulla nazione.Come pece nera e bollente, sta diramandosi in tutte le fessure lasciate scoperte da una economia che è andata oltre la crisi.Come arginare, tamponare, sviluppare una nazione in delirio da economia sgarrupata?

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 08/01/2009 15:42:34
Crisi internazionale: riflessioni.Volendo continuare ad analizzare la crisi internazionale che stiamo vivendo, sarà necessario ancora una volta, fare un passo indietro. Ma non troppo lontano. Ad un certo punto, gli Stati Uniti ebbero come Presidente Ronald Reagan. Era un attore mediocre, ma riuscì a farsi votare in una nazione ove tutto è possibile. Fu di Reagan l'idea della "deregulation". nessuno ne parla più, ma all'epoca, molti sperarono che scherzasse.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 18/12/2008 14:39:23
Economia. L'antica attualità di una crisi.Quando si parla della crisi economica che il nostro Paese attraversa da qualche tempo con risvolti sempre più inquietanti, si continua ad iniziare sempre ogni frase con “L’attuale crisi Italiana…”.Ma la crisi Italiana, non è “attuale”. Lo è in quanto la viviamo nei giorni attuali, ma ha radici antiche, ed è ciò di cui nessuno parla.
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

CINA, PRESIDENTE XI ARRIVATO ROMA I
Da Televideo
In breve
Data:21/03/2019 19:11:44
A E' arrivato a Roma il presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping. Oggi sono previsti incontri con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e con i presidenti di Senato e Camera, Elisabetta Casellati e Roberto Fico.

Sabato a Villa Madama la firma del memorandum d'intesa per l' adesione alla Nuova Via della Seta, alla presenza del premier Giuseppe Conte. rapporti Italiana sono solidi, costruiti su convergenze tra 2 antichissime civiltà.Questo legame si arricchisce costantemente di nuovi ambiti di cooperazione, ha detto il presidente Mattarella ai media cinesi.


NUOVA VIA DELLA SETA, MAXI RETE ASIAROPA
Da Televideo
In breve
Data:21/03/2019 19:11:44
C'è attesa per la firma del Memorandum d'Intesa tra Italia e Cina sulla Nuova Via della Seta.

Si chiama 'One Belt, One Road' il progetto cinese di una Via della Seta in chiave contemporanea destinata a collegare l'Asia all'Europa e all'Africa, ma soprattutto a mettere la Cina moderna al centro dei traffici e a ridisegnare di conseguenza gli equilibri economici e geopolitici mondiali.

Il piano,annunciato dal presidente cinese Xi Jinping nel 2013, punta ad una maxi rete di collegamenti infrastrutturali, marittimi e terrestri che coinvolge 65 Paesi.

La sua realizzazione avrebbe un costo di almeno 900 miliardi di dollari.


INPS, DISOCCUPAZIONE PIU'RICHIESTE SUSSIDIO
Da Televideo
In breve
Data:21/03/2019 19:11:44
A gennaio sono giunte all'Inps 201.267 domande di sussidio disoccupazione (tra le quali 198.294 domande di Naspi).

Si tratta di una crescita del 13,4% su base annua e del dato più alto negli ultimi 4 anni.

Nel mese di dicembre le richieste erano state 127.162.

Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria a febbraio sono state 29 milioni, in aumento del 25,6% rispetto allo stesso mese del 2018.

In calo dell'11,7%, invece, le ore di cassa integrazione ordinaria: 8,5 milioni, mentre un anno prima erano state 9,7 milioni.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 20/03/2019 08:51:56
Italia: mancano i giovani per progettare il futuro

Questa situazione è legata ad aspetti non secondari: come già riportato, molto dipende dal perdurare della crisi economica, dalla percentuale in salita del numero dei disoccupati – che al Sud è sempre maggiore rispetto alle regioni del Nord – all’incertezza sul futuro.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 16/03/2019 06:02:05
Femminicidio con attenuante

Da anni l’argomento accende il dibattito politico e scalda gli animi dei cittadini. A ogni nuova vittima si alza il coro della riprovazione generale. Eppure, ultimamente, due sentenze hanno fatto storcere il naso a un mucchio di persone, che oggi si chiedono se la giustizia stia dando i numeri.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -