Sei nella sezione Economia -> categoria: Finanza       
Decreto libera(lizza) tutti!

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 29/01/2012 14:25:13
Decreto libera(lizza) tutti!Oggi, nella crisi peggiore degli ultimi 150 anni, alla luce del nuovo pacchetto liberaizzazioni, viene da chiedersi innanzitutto la motivazione per cui alle liberalizzazioni approvate nel 2006 non fu dato in pratica corso e perchè invece quelle appena approvate – che stanno tormentando la serenità di cittadini di ogni ordine e grado e sindacati di ogni colore – dovrebbero invece esser prese in seria considerazione e prontamente attuate

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 25/01/2012 17:07:00
1.000 al mese

Eppure, c’è stato un tempo in cui la cifra “1000” ha avuto un senso. Un contenuto. Tante speranze.”Se potessi avere 1.000 lire al mese...” recitava la canzone di Gilberto Mazzi del 1939. L’Italia aveva ancora speranze e sogni. Che sarebbero presto state sostituite dal terrore e dalla fame. Ma ai tempi, mille lire erano una somma importante. Da desiderare. Da sognare.


Autore:Federcontribuenti nazionale
Data: 24/01/2012 17:24:01
Risparmi: non hai convertito le lire in euro?Riportiamo la segnalazione di una cittadina italiana che dopo aver scoperto di non poter più convertire le lire ha telefonato alla segreteria di Monti sentendosi così rispondere: '' Lei ha fatto un investimento rischioso, avevate avuto tanto tempo per convertire, perchè aspettare fino all'ultimo? Il Governo ha deciso di bloccare la conversione per impedire riciclaggio e speculazione, abbiamo fatto un blitz alla criminalità organizzata. Il governo ha messo sul piatto della bilancia il guadagno e la perdita e ha deciso che ci guadagnava il Paese. Lo abbiamo fatto per il bene del Paese''.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 15/01/2012 14:36:58
La crisi mondiale fittizia ai tempi di Matrix...Crisi. Cri-si. C-r-i-s-i. Quante volte pensate di aver ascoltato questa parola negli ultimi anni? Sareste sorpresi dal saperlo. Perchè sicuramente è la parola più abusata a 360°. Insieme ad altre parole quali “democrazia” “indignazione” “liberale”. Parole. Appunto. Svuotate di ogni significato. E per far questo, abusate. Il bombardamento mentale quotidiano, ha un solo scopo: andare ad intaccare per sempre, una serie di centri neurologici al fine di far metabolizzare ad un grande numero di persone, concetti-chiave “assolutamente necessasri” affinchè il sistema socio economico di una nazione o dei sistemi internazionali abbiano reazioni aderenti alle necessità del momento.

Autore:Redazione Economia
Data: 06/01/2012 19:55:29
Di Pietro: lettera aperta a Mario Monti sui costi della politicaParte essenziale della nostra fiducia era basata sulla significativa decurtazione dei costi della politica e sull’equità sociale. L'opera di razionalizzazione istituzionale rappresenta, infatti, una “questione di credibilità” dinanzi all’Italia e non solo si rivela urgente sotto il profilo finanziario, ma si rende necessaria per tentare di riavvicinare i cittadini alle istituzioni, vista la delicata fase che sta attraversando il Paese.Nell'ambito delle Sue comunicazioni programmatiche, Lei ebbe a dichiarare che: «Di fronte ai sacrifici che sono stati e che dovranno essere richiesti ai cittadini, sono ineludibili interventi volti a contenere i costi di funzionamento degli organi elettivi».

Autore:La Redazione Economia
Data: 31/12/2011 10:58:28
Capodanno: il vero botto? La stangata su luce, gas ed autostradeDal primo gennaio 2012 sono in arrivo pesanti aumenti per le bollette di luce a gas, che rincareranno rispettivamente del 4,9% e 2,7%. Lo ha stabilito l'Autorità dell'energia con gli aggiornamenti delle tariffe per il prossimo trimestre. Per l'energia elettrica, la famiglia tipo spenderà 22 euro in più su base annua mentre per il gas, a causa degli aumenti delle quotazioni del petrolio, la maggiore spesa sarà di 32 euro.

Autore:Federcontribuenti Nazionale
Data: 16/12/2011 16:28:32
Lira/Euro: miliardi di risparmi rischiano di essere letteralmente rubati dall'ErarioIl governo Monti ha appena ricevuto un largo consenso alla Camera e questo la dice lunga sull'attenzione che tutta la classe politica pone nei disagi e problemi di tutti i cittadini italiani. Una battaglia che trova il suo carburante nella delusione e nella disperazione di quanti, per motivi personali, attendevano il prossimo febbraio per convertire i propri risparmi: soldi, che incredibilmente, finiranno nelle casse dell'Erario. Parliamo di miliardi di euro, denaro sottratto a cittadini mai informati. Nessun altro Stato membro ha posto con tale rigidità limiti alla conversione, per alcuni non è nemmeno previsto un limite di tempo.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 11/12/2011 16:45:41
Politica: ecco quanto ci costa. Ogni mese. Ogni Anno.In questi giorni di ferventi preparativi della messa in atto di una Manovra che ha tolto il sonno a milioni e milioni di italiani, sapere con una certa esattezza di cosa si parli davvero quando si accenna al tema dei costi della politica, potrà da un lato accrescere gli stati di insonnia, ma dall’altro, sapere se e come sarà possibile – da parte delle componenti politiche più attive per ciò che riguarda la guerra ai costi troppo esosi degli ambienti istituzionali – abbassare questa enorme pressione che grava fondamentalmente sulle spalle dei cittadini. E non certo i più ricchi.

Autore:Roberta Lemma - Federcontribuenti nazionale
Data: 10/12/2011 11:16:19
Decreto Una signora anziana di Teramo, ha rischiato l'infarto quando il 7 dicembre scorso, telefonando a Bankitalia, si è sentita rispondere che i risparmi di una vita poteva darli al macero. Le persone in questa condizione sono tantissime e tante sono le imprese che rischiano il fallimento. «Un vero e proprio furto, impossibile chiamarlo in altro modo, considerato che il controvalore, parliamo di miliardi di euro, andranno all'Erario e non ai legittimi possessori della lira. Sono stati derubati». Il Governo non può schiaffeggiare così sfacciatamente i cittadini italiani, deve fare un doveroso passo indietro.

Autore:Redazione Economia
Data: 18/11/2011 16:56:25
Aumento dei prezzi: volano i prezzi di alimentari, energia, sigarette e carburantePer ciò che riguarda invece il comparto Energia, lieve aumento su base mensile risulta il prezzo dell'energia elettrica (+0,1%) che segna un incremento su base annua del 5,1%. Si registrano inoltre rialzi congiunturali dei prezzi di tutti i carburanti: il prezzo della benzina aumenta sul mese dello 0,8% e a livello tendenziale sale al 17,8% (dal 16,3% di settembre). Il gasolio per mezzi di trasporto segna un rialzo congiunturale dell'1,7% e cresce su base annua del 21,2% (in accelerazione dal 19,2% del mese precedente); quello degli altri carburanti aumenta rispetto a settembre dello 0,3%, con un lieve rallentamento del tasso di crescita tendenziale (+10,8% dall'11,3% di settembre).
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

DRAGHI: ANCORA SPAZIO PER IL QE
Da Televideo
In breve
Data:18/06/2019 03:12:03
In assenza di un miglioramento,al punto che sia minacciato il ritorno di una inflazione sostenibile ai livelli desiderati, sarà necessario un ulteriore stimolo.

Lo ha detto il presidente Bce Draghi al simposio delle banche centrali a Sintra,Portogallo.

Il programma di acquisto di asset (il 'quantitative easing',ndr)ha ancora uno spazio considerevole, ha detto Draghi. In prospettiva,i rischi per l'outlook rimangono orientati al ribasso e gli indicatori per i prossimi trimestri puntano a una debolezza persistente.

Poi ha replicato alle accuse di Trump precisando che la Bce non ha come obiettivo il tasso di cambio.


TRUMP CONTRO DRAGHI: COLPISCE GLI USA
Da Televideo
In breve
Data:18/06/2019 03:12:04
Mario Draghi ha appena annunciato il possibile arrivo di altri stimoli, facendo immediatamente calare l'euro contro il dollaro, e rendendo ingiustamenpiù facile per loro competere con gli Stati Uniti.

Sono anni che lo stanno facendo, insieme alla Cina e ad altri. Lo ha twittato il presidente Usa,Donald Trump.


ISTAT: IN POVERTA' ASSOLUTA PERSONE
Da Televideo
In breve
Data:18/06/2019 03:12:04
5MLN Sono oltre 1,8 milioni le famiglie in condizioni di povertà assoluta nel 2018, con un'incidenza pari al 7%, per un numero complessivo di 5 milioni di individui (8,4% del totale).

Lo rileva l'Istat che sottolinea come, pur rimanendo ai livelli massimi dal 2005, l'anno scorso si sia arrestata dopo 3 anni la crescita del numero e della quota di famiglie in povertà assoluta. La percentuale di famiglie che si trova in povertà assoluta nel Mezzogiorno è del 10%, contro il 5,8% del Nord e il 5,3% del Centro.


articolo presente in Italia -> Cronaca
Autore: Roberta Mochi - Direzione Generale ASL RM1
Data: 18/06/2019 17:10:43
Andrea Camilleri: bollettino medico delle ore 17:00 del 18 Giugno 2019

Non ci sono novità rilevanti rispetto al precedente bollettino medico. La forte fibra del paziente sta consentendo di proseguire come programmato l’iter diagnostico-terapeutico, con l’intento di supportare e stabilizzare la funzione degli organi vitali.


Autore: Emilia Urso Anfuso - Redazione Economia
Data: 18/06/2019 07:30:39
Le misure di sostegno al reddito: non esiste solo il reddito di cittadinanza

Non esiste solo il reddito di cittadinanza per sostenere chi si trova in difficoltà economiche oppure ha perso il posto di lavoro. In questo articolo, analizziamo due misure in essere da tempo nel nostro paese: la NASPI e gli assegni familiari.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -