Sei nella sezione Italia -> categoria: Politica Italiana       
Berlusconi: decaduto. Ma non finisce qui...

Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Berlusconi: decaduto. Ma non finisce qui...

Ovvio però, che sarà proprio Forza Italia che spingerà al massimo affinché si torni alle urne nel 2014: in tal modo, anche se Berlusconi ora da comune cittadino si trova a scontare 9 mesi di pena ai servizi sociali e l'interdizione dai pubblici uffici, resterà il Leader carismatico del suo partito e potrà in ogni caso fare campagna elettorale anche se non potrà più sedere in Senato.


Autore:Davide Aiello - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Berlusconi decaduto: ecco i commenti a caldo su Twitter subito dopo il voto in aula

Dopo una seduta durata una infinità finalmente Grasso dichiara aperta la votazione. Twitter si trasforma nella platea posta di fronte alla ghigliottina.


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Decadenza Berlusconi: si vota alle 17:00

Gli interventi dei senatori hanno decretato il loro sostegno al Cavaliere: 22 interventi su 25 sono infatti risultati pro Berlusconi -  dopodiché sono iniziate le dichiarazioni di voto. La prima richiesta di Forza Italia è stata quella di istituire il voto segreto: istanza presto condivisa dagli ex-compagni di partito attraverso Schifani.


Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 26/11/2013
Forza Italia esce dal Governo

il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani, durante una conferenza stampa assieme al collega della Camera, Renato Brunetta ha dichiarato: "Non ci sono più le condizioni perchè Forza Italia stia in maggioranza".


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 25/11/2013
Berlusconi senza grazia...

Napolitano aveva ribadito più volte che era pronto a verificare se ci fossero le condizioni per concedere la grazia a Berlusconi ma solo nel caso in cui la domanda di grazia fosse stata presentata, cosa che aveva messo di buonumore persino i legali di Silvio Berlusconi Con le sue recenti dichiarazioni però, Berlusconi ha compromesso tale possibilità.


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 20/11/2013
Cancellieri: oggi il voto in Aula. Letta 'Sfiducia alla Cancellieri e ' sfiducia al Governo'

Alle 10,30 è iniziata la discussione sulla mozione di sfiducia che è stata presentata dal M5S contro il guardasigilli in relazione alle sue telefonate private sul caso Giulia Ligresti. Letta ieri aveva dichiarato: «Sfiducia a lei è sfiducia al governo» 


Autore:Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 05/11/2013
Berlusconi: slitta la decadenza

Slitta ancora una volta il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi da Senatore. La riunione che si sarebbe dovuta tenere il 5 novembre da parte della capigruppo di Palazzo Madama proprio per decidere il giorno del pronunciamento dell’aula non è stata convocata ma al suo posto è stato inserito un ufficio di presidenza che si occupa del bilancio interno dell’assemblea


Autore:Giulia Buongiorno - Redazione Cultura
Data: 04/11/2013
Festa delle Forze Armate 2013: Napolitano ringrazia i soccorritori di Lampedusa

Una cerimonia sobria e solenne per Napolitano che è stato accompagnato dalle massime autorità: il Premier Enrico Letta, i presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini, il ministro della Difesa Mario Mauro. Presenti anche le autorità locali, Ignazio Marino sindaco di Roma, Nicola Zingaretti presidente della Regione Lazio, e Giuseppe Pecoraro, prefetto della Capitale.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Politica
Data: 01/11/2013
Berlusconi resta al comando di Forza Italia e su candidatura di Marina chiarisce: 'Ha detto no'

 Sull'eventuale candidatura della figlia  Marina Berlusconi a presidente del Consiglio il Cavaliere afferma: «Si torna a parlare, ma Marina tutte le volte che “si torna a parlare”, dice di no. Certo, sarebbe in grado di adempiere al meglio questa missione. Tutti hanno constatato la sua autorevolezza e il coraggio da leonessa con cui mi ha difeso. 


Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 29/10/2013
Berlusconi: le motivazioni della Corte d'Appello che ha confermato due anni di interdizione

I Giudici della Corte d'Appello di Milano, hanno letto la sentenza con le motivazioni della la condanna a due anni di interdizione dai pubblici uffici - che segue la condanna a quattro anni di reclusione (di cui tre coperti da indulto) - inflitta a Silvio Berlusconi nell'inchiesta sul caso Mediaset e la compravendita dei diritti tv

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80 | 81 | 82 | 83
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

I
Da Televideo
In breve
Data:11/07/2020 14:00:47
138 nuovi casi, 30 decessi, 574 guariti Sono 138 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle 24 ore, contro i precedenti 208.

Sale così a 241.956 il totale degli italiani contagiati.

E' il bollettino del Ministero della Salute.

In rialzo il numero dei decessi, 30 oggi contro gli 8 del giorno prima, per un totale di 34.899 vittime.

Aumentano i guariti: 574 nelle 24 ore, che salgono a 192.815.

pazienti in terapia intensiva sono 70 (sul giorno prima).

14 le Regioni che non hanno più malati in terapia intensiva.


XXIII
Da Televideo
In breve
Data:11/07/2020 14:00:47
Ospedale Bergamo Covidee,un applauso La terapia intensiva dell'ospedale Papa Giovanni di Bergamo non ha più pazienti contagiati dopo 137 giorni.Restano alcuni pazienti,ma negativizzati. La bella notizia è stata celebrata da un applauso liberatorio di tutto il personale, seguito a un minuto di silenzio in ricordo delle tante vittime.

Questa è una giornata estremamente importante, ha detto il primario,Lorini. Medici e infermieri,personale e tecnici, si sono uniti in una forza unica a combattere questo terribile nemico e la vittoria è arrivata, sottolinea.


articolo presente in Italia -> Attualita
Autore: Editoriale di Daniel Abruzzese
Data: 19/05/2020
La crisi del lowcost: la fine dell'Europa?

Al di là dell’ottimismo sbandierato da Ryanair, che vorrebbe invogliare i clienti a tornare a volare ancora prima della fine dell’estate, l’era dei voli lowcost pare volgere al termine. 


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/05/2020

Quanti di voi conoscono i retroscena della riforma Lorenzin? Tracciati e documentai tutto nel mio libro inchiesta. Pecorelli, l’allora presidente AIFA, volò negli USA con la Ministro Lorenzin, per prendere questo importante incarico, assegnatoci direttamente dagli Stati Uniti: ciò conferma ciò che faccio emergere da anni, e che in pochi capiscono ancora. Le decisioni, in special modo quelle importanti, su economia, fisco, sanità, banche, sicurezza, nel sistema politico ed economico internazionale moderno, non sono prese internamente alle singole nazioni. Esistono trattati, accordi, strategie.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -