Sei nella sezione Italia -> categoria: Politica Italiana       
Al via il maxi emendamento: sostegno alle imprese che assumono, statali all'80% dello stipendio

Autore:Sonia De Carlo - Redazione Economia
Data: 14/11/2011 16:10:54
Al via il maxi emendamento: sostegno alle imprese che assumono, statali all'80% dello stipendioIl Governo ha presentato alla Commissione Bilancio del Senato il maxi emendamento alle misure contenute nella manovra che saranno votate domani. E’ in pratica una miscellanea fra proposte già note ed altre nuove. Al maxi emendamento però, non sono ancora state inserite altre e forse ancor più pesanti misure. Mancano ad esempio, tutte le proposte relative alle norme che disciplinano la materia del lavoro. Ecco di seguito i punti salienti:

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 13/11/2011 14:55:55
Berlusconi: torna l'ombra dei tribunaliOrmai, non più sostentuto da più o meno legittimi i mpedimenti e senza l'ausilio del ruolo istituzionale, l'agenda di Berlusconi è ricca di appuntamenti giudiziari, fissati già da tempo. Berlusconi resta comunque parlamentare, per cui potrà sempre chiedere il legittimo impedimento o addirittura potrà non presentarsi in aula, risultando però contumace. Fra Novembre e Dicembre, Silvio Berlusconi dovrà dipanare la matassa di molteplici impegni fra un'aula di tribunale ed un'altra. Per la maggior parte dei casi, Berlusconi sarà in aula in veste di imputato ma il 9 dicembre dovrà presentarsi in aula a Milano come testimoneper il processo contro l'ex direttore di «Oggi» Pino Belleri che pubblicò nel 2007 alcune foto di Antonello Zappadu, che ritraevano il premier nel parco di Villa Certosa con alcune ragazze.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 13/11/2011 11:31:36
La caduta degli DèiAlla fine, si è dimesso. L’uomo più chiaccherato sicuramente degli ultimi 17 anni e forse persino degli ultimi 150, è salito al Colle ed ha rassegnato le dimissioni. Una folla di cittadini ha invaso la piazza antistante il Quirinale già dal pomeriggio di ieri, per attendere l’arrivo di Silvio Berlusconi ed esporre il proprio stato d’animo per un momento storico di cui si parlerà a mio avviso, negli anni a venire. Poi “lui” è arrivato. La folla ha cominciato a cantare “Bella ciao”. Manifesti con scritte di giubilo per le dimissioni del Premier. Qualcuno ha persino portato bottiglie di spumante da stappare per “festeggiare”. Festeggiare cosa poi, lo vedremo insieme.

Autore:La Redazione Federcontribuenti Nazionale
Data: 09/11/2011 16:09:58
Le dimissioni di Berlusconi, il Patto di stabilità ed il futuro della politica Italiana«Non vorremmo che, per accelerare la caduta di Berlusconi, si finisse con l'accettare qualunque cosa inserita nel Patto di Stabilità». Con queste parole si è aperta la riunione indetta d'urgenza tra i vertici della Federcontribuenti: «La situazione è drammatica, siamo stati messi alle corde, esposti in maniera imbarazzante, orfani di una rappresentanza politica capace di garantirci massima tutela nei confronti della popolazione. Da parte dell'opposizione ravvisiamo la fretta di chi ha fiutato l'opportunità politica quando invece il momento politico richiede massima attenzione».

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 08/11/2011 18:40:53
Maggioranza ed opposizione: forse il vitalizio conta più delle sorti dell’Italia...Per quanto possa apparire aberrante, forse è proprio in questo tema che bisogna ricercare anche l’enorme vuoto di contenuti da paret di un opposizione che in Italia ha fatto la fortuna di molti bravi cabarettisti In molti ci si è chiesto e si continua a chiedere: “Si, l’opposizione chiede dimissioni. Ma cosa propone l’opposizione”? Silenzio. Perchè in effetti, è evidente sia il vuoto stagno di contenuti proposti alla nazione, sia in effetti una energia che sembra mancare del tutto ai partiti che come unica nota continua, ripetono uno sterile “Berlusconi di dimetta”. All’atto pratico, questo continuo chiedere le dimissioni di Berlusconi senza mai operare per far si che questo accada nella realtà, ha aperto molti spunti di riflessione anche fra la gente comune. In molti infatti oggi si chiedono proprio: “Ma l’opposizone in Italia, esiste”?

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 07/11/2011 13:32:01
Berlusconi si dimette. No. Si. Forse...Ma non basta: Giuliano Ferrara, Direttore di Il Foglio, vicino al Premier politicamente parlando, in un video messaggio dichiara: "Berlusconi stia per cedere il passo ormai è una cosa acclarata. Si tratta di ore, qualcuno dice perfino di minuti"ed ancora: “"Il punto non è quello però: quello è un fatto, il grande fatto di questa legislatura - avvisa - è per che cosa dimettersi, che cosa fare di sé, che cosa fare di tutti questi anni e qual è la vera posta in gioco: la capacità di dirigere il paese, di guidarlo, le regole adatte a un sistema maggioritario in cui il popolo sceglie chi governa, esprime un mandato su un programma. Questa è la posta in gioco. Qualunque soluzione mascherata di emergenza che non siano le elezioni subito è inutile".

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 06/11/2011 11:15:15
Berlusconi: “Sono troppo responsabile per dimettermi” ...E gli speculatori si fregano le mani.A cosa serve un Premier ormai tenuto alla lontana da tutti? A cosa ci serve un Governo che vuole imporre solo la sua verità? A cosa ci serve questo enorme vuoto politico che è ben peggiore addirittura della stessa enorme crisi economica nazionale che si interseca con quella – enorme – mondiale? I grandi speculatori internazionali, si fregano le mani. Ed in cuor loro sperano anzi che Berlusconi faccia ancor più a pezzi ciò che dell’Italia è ancora rimasto in piedi. Di modo da poter comprare a prezzi di gran saldo, tutto l’acquistabile made in Italy.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 04/11/2011 15:35:45
Crisi della Politica e crisi economica: per i cittadini c'è il procurato stressMa se alla crisi economica, interna ed internazionale, si somma anche una politica vuota, sterile ed in alcuni casi anche poco chiara e fomentatrice di inganni, ecco che la cittadinanza, dopo un primo periodo necessario a tutti per comprendere gli accadimenti, cade in un vortice pericolodo che parla anche di procurato stress. Ed il procurato stress – così come il procurato allarme nel caso in cui si getti la cittadinanza nel panico senza alcuna ragione reale – genera problemi ma anche, dall’altro lato, la possibilità per i cittadini che lo subiscono, di denunciare lo stato di perenne allarme causato da una politica “ballerina” che passa da un tema all’altro generando solo ansia, preoccupazione, depressione ed in alcuni casi limite, persino suicidio.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 03/11/2011 14:50:23
“Loro” e “Noi”: intanto l’Italia fallisce.E’ da notare come, in questo bailamme di “Loro” e “Noi” che vorrebbero indicare canali umani diversi e già solo per questo in antitesi, nella realtà dei fatti viene a mancare un elemnto fondamentale: il contenuto. Se manca il contenuto, qualsiasi “Loro” contro “Noi” o viceversa, viene a decadere, venendo a mancare l’ogetto del contendere, eppure in Italia e non solo, da anni ormai si va avanti a lotte fra “bande” di quartieri diversi che lottano l’uno contro l’altro, senza però sapere per cosa. Guardate indietro agli ultimi anni di politica Italiana. Al di là del legiferare sempre per rendere sempre peggiore una brutta Legge elettorale, la politica nostrana ha prodotto solo un grande, enorme, incredibile vuoto.

Autore:Alessandro Mannarino
Data: 31/10/2011 19:43:06
L'OnorevoleNato a Roma, ha iniziato l'attività artistica nel 2001[1]. Nel 2006 ha fondato i Kampina[2] una band formata da cinque elementi (trombone, basso, fisarmonica, batteria, violino e chitarra) con cui si è esibito nei principali locali della capitale[1]. Nel 2009 intraprende la carriera solista con il disco Bar della rabbia, pubblicato dalla Leave music e distribuito dalla Universal Music[1]. Il disco ottiene un buon successo di critica (è finalista al Premio Gaber e al Premio Tenco come miglior opera prima[2]) e di pubblico, grazie anche alle numerose apparizioni televisive del cantante nella trasmissione Parla con me[3]. Lo stesso anno fa il suo esordio sul palco del Concerto del Primo Maggio e inizia un tour in tutta Italia. Nel 2010 ha interpretato il ruolo di Rocco, un cantante italiano emigrato ad Amsterdam, nel film Tutto l'amore del mondo[4]. In una scena del film canta la sua canzone Me so 'mbriacato. Il 15 marzo 2011 è uscito il suo secondo album solista, Supersantos[3].
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

CONTE SI DIMESSO AL VIA CONSULTAZIONI FI,
Da Televideo
In breve
Data:20/08/2019 10:55:39
E' Il presidente del Consiglio Conte si è dimesso.

La nota ufficiale del Quirinale informa che il Presidente della Republica ha preso atto delle dimissioni e ha invitato il governo a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti.

Le consultazioni del Quirinale avranno inizio domani alle 16.

Si comincerà con i presidenti del Senato, Casellati, e della Camera, Fico.

Poi il gruppo parlamentare Per le Autonomie del Senato, i Gruppi Misti di Senato e Camera e Liberi e Uguali.

Dalle 10 di giovedì gli altri gruppi, nell'ordine FdI, Pd, Lega, M5S.


CONTE: HO IO CORAGGIO CHE NON HA SALVINI
Da Televideo
In breve
Data:20/08/2019 10:55:39
Non rinnego nulla di quello che abbiamo fatto e mi prendo le responsabilità delle azioni di governo riguardo i migranti.

Sull'immigrazione questo governo ha lavorato con completezza.

Così Conte nella sua replica al Senato.

E non c'è alcuna questione personale con Salvini e con la Lega.

Sul dl sicurezza sono intervenuto per mediare, ha ricordato.

Non possiamo affidarci a tatticismi e giravolte verbali, ha sottolineato riferendosi alla mozione di sfiducia ritirata dalla Lega.

Prima di andare da Mattarella: Mi assumo il coraggio che manca a Salvini.


CONTE: DA SALVINI INTERESSI DI PARTE
Da Televideo
In breve
Data:20/08/2019 10:55:39
Intervento duro del premier Conte in Senato sulla crisi innescata dal ministro dell'Interno, Salvini.

L'8 agosto Salvini ha diramato una nota con cui si diceva che la Lega poneva la fine alla sua esperienza e voleva le urne.Ciò comporta conseguenze gravi. Ha rappresentato interessi di parte.

Ogni partito è chiamato a operare una mediazione,filtrando interessi di parte Da lui scarsa sensibilità istituzionale e grave mancanza cultura costituzionale Questa crisi è stata annunciata subito dopo aver incassato la fiducia sul Dl sicurezza, con coincidenza elettorale che suggerisce opportunismo politico.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 18/08/2019 13:52:56
Crisi di governo: si poteva evitare scegliendo altre strategie

Salvini in questi mesi ha concentrato le sue energie verso la chiusura dei porti, per dimostrare a una fetta di elettorato che si poteva fare, ma ha dovuto incassare gli sbarchi metodici dei migranti dalle navi delle ONG che, puntualmente, li hanno trasferiti sulle nostre coste. Il Ministro degli Interni ha fatto un errore madornale: avrebbe dovuto puntare tutto sulla spiegazione del perché i migranti arrivino tutti sulle nostre coste, invece di abbracciare la missione – impossibile - di sbarrare loro l’accesso.


Autore: Angela Urso - Redazione Cronaca
Data: 16/08/2019 19:10:36

Il grande ciclista italiano Felice Gimondi, ha perso la vita oggi a Giardini Naxos a causa di un infarto. Il prossimo 26 Settembre avrebbe compiuto 77 anni.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -