Sei nella sezione Italia -> categoria: Politica Italiana       
Crisi: diamoci un taglio! Politici e ricchi i soli a non subirla.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 02/12/2011 12:24:31
Crisi: diamoci un taglio! Politici e ricchi i soli a non subirla.Peccato che – infatti – quando si parla di crisi e sacrifici, chi amministra la Nazione si riferisca solo ed esclusivamente alla popolazione cosidetta “normale”. Perchè “loro” gli “anormali” o meglio gli “anomali” la crisi non la sentono affatto, se non per ciò che concerne strategie economico politiche che poco hanno a che fare con i veri interessi della gente e di conseguenza della nazione. Almeno per come la nazione viene percepita e vissuta dai suoi abitanti, “Loro” – gli anomali – non solo non sentono su di loro la crisi economica, ma oltretutto beneficiano costantemente dei soliti appannaggi che ormai hanno riempito le cronache nazionali delle maggiori testate internazionali. Se è vero come è vero, che l’Italia ha al suo attivo deprecabili primati – come ad esempio uno dei più alti debiti pubblici al mondo – c’è sicuramente da aggiungerne un altro: quello che descrive una situazione aberrante in un periodo di crisi economica che spaventa solo le fasce medio basse della nazione.

Autore:Redzione Politica
Data: 29/11/2011 11:41:19
Governo Monti: ecco i nomi dei 28 sottosegretari e viceministriLa riunione del governo è iniziata con un'ora e 25 minuti di ritardo ed è durata circa 20 minuti, per un ultimo incontro del presidente del Consiglio Mario Monti nel suo studio a palazzo Chigi con il sottosegretario alla presidenza Antonio Catricalà per un'ultima messa a punto della lista. Questo l'elenco dei nuovi membri del governo decisi oggi dal consiglio dei ministri, secondo il comunicato di palazzo Chigi:

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 23/11/2011 16:09:38
Mario Monti e la patata bollenteLa patata bollente di Monti, parla della difficoltà di far uscire una nazione come l’Italia dal fallimento quasi certo. E’ una patata bollente enorme, che è passata di mano da un Premier all’altro quando nessuno più credeva potesse accadere. Una patata talmente bollente che brucia in mano a chiunque abbia avuto l’ardire di appropriarsene. I fatti li conosciamo. Abbiamo persino imparato a memoria il significato di parole come Default, Spread o E-bond. Non che si sia compreso appieno il significato, ma è già qualcosa aver assimilato che una nazione non è le persone che la abitano, bensì parametri oscuri di alta Finanza, Economia, Mercati e Politica.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 20/11/2011 10:57:23
La rimonta di Berlusconi. Le responsabilità della crisi.Il governo tecnico riuscirà a tirar fuori dall’impasse la nazione? Ora che ciò che molti attendevano accadesse – le dimissioni di Berlusconi – è accaduto, siamo tutti in attesa di comprendere se dalla crisi in qualche modo usciremo, e se questo “nostro” debito, troverà pace. Da segnalare comunque che, a Settembre 2011 il debito pubblico ha registrato per la prima volta negli ultimi 3 anni una diminuzione grazie al maggior gettito fiscale entrato nelle casse dello Stato. Dai circa 2000milardi di euro, siamo passati a circa 1850. Non è molto. Ma non è nemmeno poco. Guai ad abituarsi alle grandi cifre, si rischia di perdere il senso delle cose

Autore:Sonia De Carlo - Redazione Economia
Data: 14/11/2011 16:10:54
Al via il maxi emendamento: sostegno alle imprese che assumono, statali all'80% dello stipendioIl Governo ha presentato alla Commissione Bilancio del Senato il maxi emendamento alle misure contenute nella manovra che saranno votate domani. E’ in pratica una miscellanea fra proposte già note ed altre nuove. Al maxi emendamento però, non sono ancora state inserite altre e forse ancor più pesanti misure. Mancano ad esempio, tutte le proposte relative alle norme che disciplinano la materia del lavoro. Ecco di seguito i punti salienti:

Autore:Luca De Rossi - Redazione Cronaca
Data: 13/11/2011 14:55:55
Berlusconi: torna l'ombra dei tribunaliOrmai, non più sostentuto da più o meno legittimi i mpedimenti e senza l'ausilio del ruolo istituzionale, l'agenda di Berlusconi è ricca di appuntamenti giudiziari, fissati già da tempo. Berlusconi resta comunque parlamentare, per cui potrà sempre chiedere il legittimo impedimento o addirittura potrà non presentarsi in aula, risultando però contumace. Fra Novembre e Dicembre, Silvio Berlusconi dovrà dipanare la matassa di molteplici impegni fra un'aula di tribunale ed un'altra. Per la maggior parte dei casi, Berlusconi sarà in aula in veste di imputato ma il 9 dicembre dovrà presentarsi in aula a Milano come testimoneper il processo contro l'ex direttore di «Oggi» Pino Belleri che pubblicò nel 2007 alcune foto di Antonello Zappadu, che ritraevano il premier nel parco di Villa Certosa con alcune ragazze.

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 13/11/2011 11:31:36
La caduta degli DèiAlla fine, si è dimesso. L’uomo più chiaccherato sicuramente degli ultimi 17 anni e forse persino degli ultimi 150, è salito al Colle ed ha rassegnato le dimissioni. Una folla di cittadini ha invaso la piazza antistante il Quirinale già dal pomeriggio di ieri, per attendere l’arrivo di Silvio Berlusconi ed esporre il proprio stato d’animo per un momento storico di cui si parlerà a mio avviso, negli anni a venire. Poi “lui” è arrivato. La folla ha cominciato a cantare “Bella ciao”. Manifesti con scritte di giubilo per le dimissioni del Premier. Qualcuno ha persino portato bottiglie di spumante da stappare per “festeggiare”. Festeggiare cosa poi, lo vedremo insieme.

Autore:La Redazione Federcontribuenti Nazionale
Data: 09/11/2011 16:09:58
Le dimissioni di Berlusconi, il Patto di stabilità ed il futuro della politica Italiana«Non vorremmo che, per accelerare la caduta di Berlusconi, si finisse con l'accettare qualunque cosa inserita nel Patto di Stabilità». Con queste parole si è aperta la riunione indetta d'urgenza tra i vertici della Federcontribuenti: «La situazione è drammatica, siamo stati messi alle corde, esposti in maniera imbarazzante, orfani di una rappresentanza politica capace di garantirci massima tutela nei confronti della popolazione. Da parte dell'opposizione ravvisiamo la fretta di chi ha fiutato l'opportunità politica quando invece il momento politico richiede massima attenzione».

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 08/11/2011 18:40:53
Maggioranza ed opposizione: forse il vitalizio conta più delle sorti dell’Italia...Per quanto possa apparire aberrante, forse è proprio in questo tema che bisogna ricercare anche l’enorme vuoto di contenuti da paret di un opposizione che in Italia ha fatto la fortuna di molti bravi cabarettisti In molti ci si è chiesto e si continua a chiedere: “Si, l’opposizione chiede dimissioni. Ma cosa propone l’opposizione”? Silenzio. Perchè in effetti, è evidente sia il vuoto stagno di contenuti proposti alla nazione, sia in effetti una energia che sembra mancare del tutto ai partiti che come unica nota continua, ripetono uno sterile “Berlusconi di dimetta”. All’atto pratico, questo continuo chiedere le dimissioni di Berlusconi senza mai operare per far si che questo accada nella realtà, ha aperto molti spunti di riflessione anche fra la gente comune. In molti infatti oggi si chiedono proprio: “Ma l’opposizone in Italia, esiste”?

Autore:Emilia Urso Anfuso
Data: 07/11/2011 13:32:01
Berlusconi si dimette. No. Si. Forse...Ma non basta: Giuliano Ferrara, Direttore di Il Foglio, vicino al Premier politicamente parlando, in un video messaggio dichiara: "Berlusconi stia per cedere il passo ormai è una cosa acclarata. Si tratta di ore, qualcuno dice perfino di minuti"ed ancora: “"Il punto non è quello però: quello è un fatto, il grande fatto di questa legislatura - avvisa - è per che cosa dimettersi, che cosa fare di sé, che cosa fare di tutti questi anni e qual è la vera posta in gioco: la capacità di dirigere il paese, di guidarlo, le regole adatte a un sistema maggioritario in cui il popolo sceglie chi governa, esprime un mandato su un programma. Questa è la posta in gioco. Qualunque soluzione mascherata di emergenza che non siano le elezioni subito è inutile".
Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

MATTARELLA: ITALIA SERVE DIALOGO, FIDUCIA
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 08:35:06
A L'Italia ha bisogno di ascolto, di dialogo, di rispetto degli altri, di maggiore fiducia e la fiducia comincia dalla scuola.

Così il Presidente Mattarella, alla cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico a L'Aquila,sottolineando che società aggressiva e orientata all'interesse individuale rischia di accentuare le fratture.

La mobilità sociale oggi si è arenata: la scuola può farla ripartire, arrecando giustizia e sviluppo, afferma.

Poi un monito, a dieci anni dal sisma: Va garantita ovunque la massima cura per la sicurezza degli edifici.

Sprona le Istituzioni sulla ricostruzione.

E sull'abbandono scolastico: Va ridotto.


SCUOLA, FIORAMONTI: SERVONO PIU' RISORSE
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 08:35:06
Il ministro dell'Istruzione Fioramonti annuncia il suo impegno per trovare più risorse per il settore, perché non accada più che l'anno scolastico cominci senza il personale necessario.

Se la scuola è, come è, la fotografia dell'Italia che saremo,non possiamo che dedicarle tutte le risorse che occorrono.Per questo come ministro mi sono impegnato a trovare,a partire dalla prossima legge di bilancio, le risorse aggiuntive necessarie a ripristinare i livelli di spesa del 2008, ha detto inaugurando l'anno scolastico all'Aquila

CONTE SOTTOSEGRETARI CUORE IMPEGNO
Da Televideo
In breve
Data:16/09/2019 08:35:06
A E Abbiamo una grande responsabilità: siamo qui per un ufficio pubblico,dobbiamo farlo con disciplina e onore,come ci prescrive la Costituzione.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Conte Conte, parlando ai sottosegretari dopo il giuramento.

Ci metteremo tanto cuore,tanta passione e tanto impegno dettoovremo fare il massimo per offrire risposte alle urgenze,alle attese,ai bisogni che vengono dalla comunità nazionale...Lo faremo con la massima determinazione.

Sono 42 i sottosegretari del Conte 2: 21 del M5S, 18 Dem, 2 di LeU, 1 del Maie; tra i viceministri, 6 M5S e 4 Pd.

Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/09/2019 09:26:06
Italiani: un popolo di ignoranti che ha permesso il crollo del sistema paese

Non è un caso se nelle nazioni orientali si scenda in piazza già solo per una proposta di legge che, qualora venisse ratificata, porterebbe a un diverso assetto del sistema politico e sociale. Le manifestazioni che, dallo scorso aprile, incendiano le strade di Hong Kong sono una prova concreta di come altrove le cose vadano in maniera diversa rispetto all’Italia. La gente comprende cosa accade e reagisce di conseguenza. Non ci stanno a farsi trattare da pecore perché pecore non sono.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/08/2019 13:26:08

A molti la svolta salviniana non è andata giù. Alcuni hanno pensato a un’insolazione, beccata magari durante la giornata al Papeete con tanto di cubiste e qualche drink estivo. Insomma, chi pensava di potersene stare in panciolle almeno fino a settembre, si è beccato una sonora fregatura.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -