Sei nella sezione Italia -> categoria: Politica Italiana       
Manzione su Radio 24: 'Radicalisti espulsi? Pu? darsi che siano liberi nei loro Paesi'

Autore:Ramella Nicol - Radio24
Data: 25/11/2015
Manzione su Radio 24: 'Radicalisti espulsi? Pu? darsi che siano liberi nei loro Paesi'

“I potenziali jihadisti espulsi dall’Italia in alcuni casi sono liberi di circolare nei Paesi d’origine”. Così, il sottosegretario all’Interno, Domenico Manzione,  ai microfoni di 24 Mattino, su Radio 24, riguardo alle 60 espulsioni di islamisti radicali di quest’anno.


Autore:Teresa Corrado - Redazione Politica
Data: 08/11/2015
Scontri a Bologna tra antagonisti e polizia

Scontri a Bologna tra le forze dell'ordine e giovani antagonisti che protestavano per la manifestazione del centro-destra, in piazza Maggiore, in quella che viene considerata una delle citta' fondamentalmente rossa. E sembra di essere tornati al passato, o forse non lo abbiamo mai lasciato. Basta una manifestazione oppositiva al Governo per scatenare le opposizioni che istigano giovani a ribellarsi.


Autore:Angela Frazzetta - Redazione Politica
Data: 07/11/2015
Ponte sullo stretto: per Renzi si fara'. Ma la societa' e' in liquidazione...

"Il ponte sullo stretto di Messina si farà, ma pensiamo prima alle emergenze. A Messina abbiamo mandato l'esercito con le autobotti perché mancava l'acqua e le autorità locali non riuscivano a risolvere il problema. Ora, prima di discutere del ponte, sistemiamo l'acqua di Messina, i depuratori e le bonifiche"


Autore:Redazione Politica
Data: 07/11/2015
 Legge stabilita': Zaia su Radio 24: 'Chiamparino perbene, per me rimanga a capo delle Regioni'

“Chiamparino è una persona perbene, si è comportato con correttezza nel presentare le istanze di tutte le regioni e ha il mio sostegno per continuare a guidare la Conferenza delle Regioni”


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 05/11/2015
Corradino Mineo VS Matteo Renzi: 'Renzi succube di una donna bella e decisa'

Mineo ha dichiarato: "So quanto si senta insicuro quando non si muove sul terreno che meglio conosce, quello della politica contingente. So quanto possa sentirsi subalterno a una donna bella e decisa".


Autore:Nicol Ramella - Ufficio Stampa Radio24
Data: 27/10/2015
Soglia Contante: Franceschini a Radio 24 'Io contrario. Ha vinto Alfano'

Siamo arrivati a un punto che uno se non condivide una cosa se ne va. Insomma, mi pare un po’ eccessivo. Io ho detto come la penso. Ho anche riconosciuto ad Alfano – siccome abbiamo avuto molte volte una discussione su questo e io sono sempre riuscito a fermar la cosa – Che questa volta abbia vinto lui, capita


Autore:Nicol Ramella - Radio24
Data: 26/10/2015
Franceschini a Mix24 su Radio24: 'Candidato Sindaco di Roma deve essere romano'

"Il sindaco di Roma deve essere un romano, la prima a dirlo è stata mia moglie, quindi devo assolutamente rispettare questa cosa". Così il ministro Dario Franceschini a Mix24 su Radio 24 esclude una sua candidatura al Campidoglio.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Poli6i
Data: 25/10/2015
Denis Verdini ai PM: 'Io sono un facilitatore. Dell 'Utri un 'icona' Imbarazzo nel PD

L'ex Forza Italia, ora sostenitore renziano, che ha messo al servizio del PD il proprio "portafoglio elettorale", rinnega qualsiasi sua compromissione e accusa e senza porsi alcun dubbio rincara la dose: «Sono un facilitatore, risolvo i problemi come Wolf: sono rapido».


Autore:Nicol Ramella - Ufficio Stampa Sole 24 Ore
Data: 23/10/2015
Degrado Roma:  Di Battista su RADIO 24: 'Marino e' un inetto ma il vero responsabile e' Renzi'

“Marino non è un delinquente, è un inetto”, ha aggiunto il membro del direttorio del M5S “la città è stata mal amministrata, parlare dello scontrino è riduttivo. Certo, lo scontrino determina essenzialmente una menzogna; in qualsiasi città del mondo, se tu hai mentito su una fattura ti dovresti vergognare”, tuttavia secondo Di Battista il vero responsabile del degrado di Roma è il premier Matteo Renzi


Autore:Ufficio Stampa Il Sole 24 Ore
Data: 22/10/2015
Di Maio a Radio24: 'Stiamo ancora aspettando la legge di stabilita''

“Noi stiamo ancora aspettando la legge di stabilità, il governo Renzi la doveva presentare il 15 ottobre e ancora non è arrivata; è in ritardo, anzi è fuori dalla legge, contro la legge”. Così il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio, intervistato a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

CONTE: CRISI SFIDA STORICA PER UE
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 21:13:16
E' Il problema non è quando uscire da questa recessione, ma uscirne al più presto.

Il tempismo è la chiave.

Così il premier Conte allo spagnolo El Pais. Sui modi, non penso a uno strumento particolare,possiamo ricorrere a un'ampia varietà.Ma è tempo d'introdurre uno strumento di debito comune Ue, che consenta di superare questa guerra il prima possibile e rilanciare l'economia, aggiunge.

Nessun Paese è escluso da questa grave crisi.

L'Europa deve rispondere con una reazione unitaria.

E' una sfida storica e se l'Ue non sarà all'altezza si rischia di rafforzare i nazionalismi.Sull'allentamento delle restrizioni: Sarà graduale.


SPERANZA: PROROGA MISURE NON SARA' BREVE
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 21:13:17
Le misure Coronavirus, in scadenza il 3 aprile, verranno prorogate e ci sarà bisogno di un sacrificio che penso non sarà brevissimo.

Lo ha detto il ministro della Salute, Speranza, su 2.

E' ancora piena crisi,guai farsi illusioni,ha detto.

Domani si riunisce il Comitato tecnico scientifico e valuteremo.

Ci sono segnali incoraggianti da qualche giorno dalle zone più colpite: segnali di decelerazione, ma non basta. Sbagliare i tempi ci precipiterebbe indietro e bruceremmo quello che abbiamo ottenuto finora, ha sottolineato.


GENTILONI: DISCUSSIONE IN UE NON ADEGUATA
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 21:13:17
La discussione tra gli Stati dell'Unione europea è legittima,ma non adeguata alla fase che viviamo perché non dà soluzioni.

Così il commissario agli Affari economici Ue, Gentiloni.

Bisogna scommettere che la Germania arrivi a comprendere la nuova situazione,creata dalla pandemia.

L'emissione di bond genericamente per mutualizzare il debito non verrà mai accettata, occorre finalizzarla a una misssione come l'emergenza sanitaria L'Italia ha reagito in modo esemplare ma nessun Paese può farcela da solo.


Autore: Inchiesta del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/03/2020

Un virus può sanare tante cose, rimettere in equilibrio le interconnessioni internazionali, i mercati azionari, il rischio di rivoluzioni dovute alle troppe strategie politiche ed economiche vessatorie, al clima impazzito per mille cause diverse, alla scarsità delle risorse fondamentali, che mettono in crisi il futuro di tutti.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 24/03/2020

Il governo conferma lo stato di emergenza sanitaria con un decreto varato il 31 Gennaio,  ma da fine gennaio a oggi si è mosso a passo di lumaca per mettere in stato di sicurezza la popolazione. Nel video che trovate in questo editoriale, potrete sentire la voce del premier Conte, che consiglia ai cittadini di "Condurre una vita normale". Era il 2 Febbraio. Due giorno dopo il varo del decreto in cui viene stabilito lo stato di emergenza sanitaria.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -