Sei nella sezione Italia -> categoria: Politica Italiana       
Legge elettorale: la Consulta ritarda la decisione. Il monito di Grasso

Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 03/12/2013
Legge elettorale: la Consulta ritarda la decisione. Il monito di Grasso

Contrariamente a ciò che sembrava, la Consulta prende tempo in relazione alle deicisioni da prendere sulla Legge elettorale. La Corte Costituzionale ha  fissato al 14 gennaio la camera di consiglio sull’ammissibilità di un referendum: a quanto pare dovrebbe essre lo stesso giorno in cui  si dovrebbe esprimere la decisione sul quesito in tema di Legge elettorale.


Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Berlusconi: decaduto. Ma non finisce qui...

Ovvio però, che sarà proprio Forza Italia che spingerà al massimo affinché si torni alle urne nel 2014: in tal modo, anche se Berlusconi ora da comune cittadino si trova a scontare 9 mesi di pena ai servizi sociali e l'interdizione dai pubblici uffici, resterà il Leader carismatico del suo partito e potrà in ogni caso fare campagna elettorale anche se non potrà più sedere in Senato.


Autore:Davide Aiello - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Berlusconi decaduto: ecco i commenti a caldo su Twitter subito dopo il voto in aula

Dopo una seduta durata una infinità finalmente Grasso dichiara aperta la votazione. Twitter si trasforma nella platea posta di fronte alla ghigliottina.


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 27/11/2013
Decadenza Berlusconi: si vota alle 17:00

Gli interventi dei senatori hanno decretato il loro sostegno al Cavaliere: 22 interventi su 25 sono infatti risultati pro Berlusconi -  dopodiché sono iniziate le dichiarazioni di voto. La prima richiesta di Forza Italia è stata quella di istituire il voto segreto: istanza presto condivisa dagli ex-compagni di partito attraverso Schifani.


Autore:Max Murro - Redazione Politica
Data: 26/11/2013
Forza Italia esce dal Governo

il capogruppo di Fi al Senato, Paolo Romani, durante una conferenza stampa assieme al collega della Camera, Renato Brunetta ha dichiarato: "Non ci sono più le condizioni perchè Forza Italia stia in maggioranza".


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 25/11/2013
Berlusconi senza grazia...

Napolitano aveva ribadito più volte che era pronto a verificare se ci fossero le condizioni per concedere la grazia a Berlusconi ma solo nel caso in cui la domanda di grazia fosse stata presentata, cosa che aveva messo di buonumore persino i legali di Silvio Berlusconi Con le sue recenti dichiarazioni però, Berlusconi ha compromesso tale possibilità.


Autore:Neri Riondino - Redazione Politica
Data: 20/11/2013
Cancellieri: oggi il voto in Aula. Letta 'Sfiducia alla Cancellieri e ' sfiducia al Governo'

Alle 10,30 è iniziata la discussione sulla mozione di sfiducia che è stata presentata dal M5S contro il guardasigilli in relazione alle sue telefonate private sul caso Giulia Ligresti. Letta ieri aveva dichiarato: «Sfiducia a lei è sfiducia al governo» 


Autore:Luca De Rossi - Redazione Esteri
Data: 05/11/2013
Berlusconi: slitta la decadenza

Slitta ancora una volta il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi da Senatore. La riunione che si sarebbe dovuta tenere il 5 novembre da parte della capigruppo di Palazzo Madama proprio per decidere il giorno del pronunciamento dell’aula non è stata convocata ma al suo posto è stato inserito un ufficio di presidenza che si occupa del bilancio interno dell’assemblea


Autore:Giulia Buongiorno - Redazione Cultura
Data: 04/11/2013
Festa delle Forze Armate 2013: Napolitano ringrazia i soccorritori di Lampedusa

Una cerimonia sobria e solenne per Napolitano che è stato accompagnato dalle massime autorità: il Premier Enrico Letta, i presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini, il ministro della Difesa Mario Mauro. Presenti anche le autorità locali, Ignazio Marino sindaco di Roma, Nicola Zingaretti presidente della Regione Lazio, e Giuseppe Pecoraro, prefetto della Capitale.


Autore:Emanuele La Fonte - Redazione Politica
Data: 01/11/2013
Berlusconi resta al comando di Forza Italia e su candidatura di Marina chiarisce: 'Ha detto no'

 Sull'eventuale candidatura della figlia  Marina Berlusconi a presidente del Consiglio il Cavaliere afferma: «Si torna a parlare, ma Marina tutte le volte che “si torna a parlare”, dice di no. Certo, sarebbe in grado di adempiere al meglio questa missione. Tutti hanno constatato la sua autorevolezza e il coraggio da leonessa con cui mi ha difeso. 

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54 | 55 | 56 | 57 | 58 | 59 | 60 | 61 | 62 | 63 | 64 | 65 | 66 | 67 | 68 | 69 | 70 | 71 | 72 | 73 | 74 | 75 | 76 | 77 | 78 | 79 | 80
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

CONTE: CRISI SFIDA STORICA PER UE
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 22:34:06
E' Il problema non è quando uscire da questa recessione, ma uscirne al più presto.

Il tempismo è la chiave.

Così il premier Conte allo spagnolo El Pais. Sui modi, non penso a uno strumento particolare,possiamo ricorrere a un'ampia varietà.Ma è tempo d'introdurre uno strumento di debito comune Ue, che consenta di superare questa guerra il prima possibile e rilanciare l'economia, aggiunge.

Nessun Paese è escluso da questa grave crisi.

L'Europa deve rispondere con una reazione unitaria.

E' una sfida storica e se l'Ue non sarà all'altezza si rischia di rafforzare i nazionalismi.Sull'allentamento delle restrizioni: Sarà graduale.


SPERANZA: PROROGA MISURE NON SARA' BREVE
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 22:34:06
Le misure Coronavirus, in scadenza il 3 aprile, verranno prorogate e ci sarà bisogno di un sacrificio che penso non sarà brevissimo.

Lo ha detto il ministro della Salute, Speranza, su 2.

E' ancora piena crisi,guai farsi illusioni,ha detto.

Domani si riunisce il Comitato tecnico scientifico e valuteremo.

Ci sono segnali incoraggianti da qualche giorno dalle zone più colpite: segnali di decelerazione, ma non basta. Sbagliare i tempi ci precipiterebbe indietro e bruceremmo quello che abbiamo ottenuto finora, ha sottolineato.


GENTILONI: DISCUSSIONE IN UE NON ADEGUATA
Da Televideo
In breve
Data:29/03/2020 22:34:06
La discussione tra gli Stati dell'Unione europea è legittima,ma non adeguata alla fase che viviamo perché non dà soluzioni.

Così il commissario agli Affari economici Ue, Gentiloni.

Bisogna scommettere che la Germania arrivi a comprendere la nuova situazione,creata dalla pandemia.

L'emissione di bond genericamente per mutualizzare il debito non verrà mai accettata, occorre finalizzarla a una misssione come l'emergenza sanitaria L'Italia ha reagito in modo esemplare ma nessun Paese può farcela da solo.


Autore: Inchiesta del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 28/03/2020

Un virus può sanare tante cose, rimettere in equilibrio le interconnessioni internazionali, i mercati azionari, il rischio di rivoluzioni dovute alle troppe strategie politiche ed economiche vessatorie, al clima impazzito per mille cause diverse, alla scarsità delle risorse fondamentali, che mettono in crisi il futuro di tutti.


Autore: Editoriale del direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 24/03/2020

Il governo conferma lo stato di emergenza sanitaria con un decreto varato il 31 Gennaio,  ma da fine gennaio a oggi si è mosso a passo di lumaca per mettere in stato di sicurezza la popolazione. Nel video che trovate in questo editoriale, potrete sentire la voce del premier Conte, che consiglia ai cittadini di "Condurre una vita normale". Era il 2 Febbraio. Due giorno dopo il varo del decreto in cui viene stabilito lo stato di emergenza sanitaria.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -