Sei nella sezione Il Direttore -> categoria: Editoriali       
Expo 2015: nutrire la corruzione

Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 27/04/2015 14:21:35
Expo 2015: nutrire la corruzione
Recarsi all’Expo, significa sostenere la corruzione, il mal governo, l’ignoranza. Il caos sovrano che solo in una nazione corrotta e arruffona come l’Italia può proporre come “fiore all’occhiello” dell’economia e della cultura nazionale.

Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 23/04/2015 13:55:42
Dio ci salvi dai farmaci e dagli ospedali

La storia dei farmaci generici è la conferma assoluta di quanto appena espresso: le case farmaceutiche, pur di continuare a distribuire i farmaci “griffati”, arrivano a pagare milioni di euro ogni anno alle case farmaceutiche che avrebbero diritto di distribuire i farmaci generici e questo per prolungare la vita commerciale di farmaci a costo più alto. 


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 20/04/2015 16:16:33
Stragi di migranti in campagna elettorale

Ancora con nel cuore lo sgomento per la morte di centinaia di persone nel Mediterraneo, fossa a cielo aperto di cui nessuno vuol prendersi la responsabilità, ecco apparire una notizia che avrebbero fatto bene a fornire in tempi meno sospetti. La notizia riguarda una banda “dedita alla tratta di esseri umani dall’Africa all’Europa” tratta in arresto a conclusione dell’operazione denominata “Glauco II” e condotta dalla Polizia di Stato.


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 15/04/2015 16:38:00
La Costituzione era la nostra arma contro l' oligarchia

Dopo aver tirato i santi giù dal calendario, ecco le solite domande: “Cosa possiamo fare”? “Chi ci può salvare”? O peggio: “Chi dobbiamo votare”? Su quest’ultima domanda apro e chiudo una parentesi, ricordando a tutti che da diversi anni il diritto al voto è negato nel nostro paese dal momento che con la Legge elettorale in vigore non decidiamo proprio nulla. 


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 14/04/2015 15:56:32
Inail e assicurazione obbligatoria per i casalinghi: tutte le falle punto per punto

Far pagare un premio assicurativo ai giovani disoccupati o ai cassaintegrati, è sicuramente incoerente. Costoro, durante il corso dell’anno, possono ambire a trovarlo un lavoro e allora? Ecco che i soldi versati perdono qualsiasi tipo di vantaggio per il cittadino ma rimangono incollati alle casse dell’Inail.


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 12/04/2015 15:54:51
Sintesi sugli scandali dell 'Expo 2015. I motivi per non andarci.

A rallentare l’inizio dei lavori entrano in gioco le lunghe trattative per l’acquisizione dei terreni. L’impresa che deve acquisirne l’uso è un’azienda formata da Regione, Comune e Provincia di Milano. L’accordo non è di facile attuazione. Si cerca in ogni modo di risparmiare denaro per controbilanciare i costanti tagli governativi ai finanziamenti. Fondamentalmente, all’origine dei pesanti ritardi nella realizzazione dell’opera, vi è questo leitmotiv.


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 11/04/2015 14:50:02
Uccidere con la scusa della psiche

La mamma di Cogne, l’omicidio di Sara Scazzi, i tanti mariti divenuti omicidi con maggiore o minore premeditazione, e quella di tante altre vittime della furia assassina: in ognuno di questi casi di omicidio, si è subito mosso un mondo pronto a trovare implicazioni psicologiche utili a fornire le motivazioni del gesto. Come se non possano esistere persone lucidamente in grado di compiere un assassinio o peggio, come se si volesse abituare la gente che un omicidio può trovare scusanti tali da giungere al perdono collettivo o almeno, all’indulgenza. Ha sparato si, ma… Ha ucciso si, ma…


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 09/04/2015 16:30:47
Il reato di tortura ne ammette la pratica

Se venisse introdotto il reato di tortura, automaticamente si ammetterebbe l’esistenza della sua pratica. 


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 05/04/2015 15:31:14
E' piu' comodo aver fede che pensare

Chi si concede totalmente al mistero della Fede, perde il senso della vista e dell’udito. Perde il controllo della propria mente e manda il cuore in vacanza sapendo che qualcun altro si occuperà di vedere e sentire per suo conto. Si affida totalmente alla fede dell’incertezza e attraverso essa crede di aver trovato ogni risposta. E’ quantomeno bizzarra come soluzione.


Autore:Il Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 30/03/2015 10:35:11
Gli italiani e la sindrome di Stoccolma

Continuare a chiedere a un Renzi, a un Berlusconi, a un Letta a un Monti o chi vi pare, di cambiare registro e modificare le regole contro i cittadini � pari a chiedere a un nazista di amare gli ebrei o a un razzista di considerare fratello una persona di etnia diversa.

Elenco Pagine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 | 44 | 45 | 46 | 47 | 48 | 49 | 50 | 51 | 52 | 53 | 54
Login
Inserisci il tuo username e la tua password per loggarti.

Username:


Password:

Remember me:

Non sei ancora iscritto?
Diventa subito uno sComunicato!

Dimenticata la password?
Clicca qui

 
Iscrizione newsletter
Inserisci il tuo indirizzo email

Vuoi cancellarti?
Clicca qui
 
 
Search
Ricerca articolo
Ricerca
Dove
Da data
A Data:
Tipo ricerca:
Almeno una parola

Tutte le parole
 
 
Petizioni
Facciamo sentire la nostra voce
Dimettiamoci dalla carica di Cittadini Italiani

Cos'è uno Stato senza i cittadini? Nulla. Cosa sono i cittadini senza lo Stato? La risposta la conosciamo tutti, perchè lo Stato italiano palesemente, sta lasciando alla deriva la motivazione fondamentale della sua stessa esistenz



Data:10/08/2013
Categoria:Politica e Governo
Obbiettivo:50000 firme

 
In Evidenza

MAFIA, BLITZ DEL ROS: ARRESTI
Da Televideo
In breve
Data:25/03/2019 21:20:42
21 Operazione antimafia dei Carabinieri del Ros in provincia di Enna e in altre città italiane.

Sono 21 gli arresti per associazione di stampo mafioso,omicidio ed estorsione.

Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta, hanno permesso di ricostruire le dinamiche criminali della famiglia mafiosa di Pietraperzia posta ai vertici di Cosa nostra ennese.

Fatta luce su numerosi delitti tra cui l'omicidio di Filippo Marchì, avvenuto il 16 luglio 2017.

La famiglia colpita faceva affari nell'Ennese e intratteneva rapporti con esponenti mafiosi di altre parti della Sicilia,in particolare con la cosca Ercolanontapaola.


Autore: Articolo e intervista del Direttore - Emilia Urso
Data: 23/03/2019 07:13:55
Sicurezza personale:  MyTutela - un’APP per combattere violenza, stalking e mobbing

A promuovere la conoscenza e diffusione di quest’applicazione, l’organizzazione nazionale Mede@ che si occupa da anni di contrasto alla violenza e sostegno alle vittime. Francesco Longobardi, responsabile nazionale Enti Locali con delega all’apertura degli sportelli istituzionali antiviolenza, ha risposto ad alcune domande che gli ho posto su MyTutela.


Autore: Editoriale del Direttore - Emilia Urso Anfuso
Data: 24/03/2019 07:24:15
Le notizie più lette e diffuse? Le fake news. Da Orson Welles ai nostri giorni

Il sensazionalismo alimenta l’attenzione di molti, rende mentalmente possibile l’impossibile, genera l’effetto magico della credulità. Se la vita reale è piatta, ecco che si genera una necessità impellente di renderla sensazionale.

GERENZA: Gli Scomunicati - L'informazione per chi non ha paura e chi ne ha troppa - PluriSet timanale nazionale - Reg. Tribunale di Roma N° 3 del 21 Gennaio 2014
Testata ideata e diretta da Emilia Urso Anfuso. Note legali.  Per informazioni commerciali e per entrare in contatto con la redazione potete chiamare lo 06 92938726 (Tel. e Fax) -